ACCORCIAMO LA DISTANZA DALLA LUNA! – PARTE QUARTA: L’ULTIMO QUARTO

IMG_4796

ISTRUZIONI PER L’USO DELLE FASI LUNARI
Parte Quarta – L’Ultimo Quarto di Luna
(7 giorni circa dopo la Luna Piena)

L’Ultimo Quarto rappresenta l‘ultima fase di questo solfeggio in quattro parti che scandisce il mese. Abbiamo già parlato della Luna Nuova, del Primo Quarto e del plenilunio. L’Ultimo Quarto è l’ultima “quadratura” tra Sole e Luna, un aspetto che ci spinge all’azione e alla decisione, in maniera simile a quella che abbiamo già visto parlando del Primo Quarto.

Con un’importante differenza però. L’ultimo quarto segue (anziché precedere) la Luna Piena, il momento di culmine e di massima luminosità del ciclo. Proprio per questa ragione, all’ultimo quarto possediamo una consapevolezza in più che deriva dall’aver sperimentato e (auspicabilmente) fatto nostro l’insegnamento del plenilunio. Qualcuno ha detto che l’ultimo quarto fornisce un’impugnatura nuova con la quale maneggiare meglio una vecchia spada. Ed è proprio così: l’insegnamento che il mese lunare ci ha proposto corrisponde ad un archetipo che già abbiamo dentro, e che ora sappiamo maneggiare con più destrezza. Allo stesso tempo, l’Ultimo Quarto rappresenta una premessa che ci introduce al tema del mese successivo, che è una diretta conseguenza del mese che volge al termine.

I segni zodiacali si passano il testimone, mese dopo mese, in un continuum che tocca i dodici aspetti dell’esistenza. Ogni segno rappresenta la conseguenza logica del segno precedente e la premessa del successivo, in uno spettro cromatico che ricorda molto quello di un arcobaleno. I loro insegnamenti si fondono l’uno nell’altro: dall’iniziativa dell’Ariete alla concretezza del Toro, alla capacità comunicativa dei Gemelli, al senso di protezione del Cancro e così via, un insegnamento conduce al successivo. Per restare a questi primi quattro segni, lo slancio dell’Ariete verso la realizzazione di nuove imprese si dissolve nell’insegnamento del Toro che pone la sfida di dare forma e sostanza alle ispirazioni per trasformarle in azioni o opere concrete. Poi i Gemelli aggiungono un tassello: opere concrete in grado di essere condivise con altri, di poter circolare ed essere apprezzate uscendo dalla “tana” della nostra creatività personale. Ma una volta messe in circolazione, si attiva il successivo archetipo cancerino (materno) della protezione. Proprio come fa la mamma con i propri cuccioli, dare vita significa proteggere le proprie “opere” finché non sono in grado di camminare con le proprie gambe. Proteggere senza ingabbiare.

Tornando alle fasi lunari, l’Ultimo Quarto rappresenta contemporaneamente l’esame di maturità per l’insegnamento che si conclude, e la “pre-selezione” dell’insegnamento che il successivo mese zodiacale ci impartirà, già presente nel cielo a livello latente. Anche in questo caso, la fase finale di un ciclo produce il seme embrionale da cui partirà il ciclo seguente.

In precedenza ho definito il Primo Quarto come un decollo, durante il quale è essenziale dosare forza, determinazione ed equilibrio per vincere un’opposta forza di gravità e inerzia, quella che la resistenza delle abitudini oppone all’avvento delle novità. L’Ultimo Quarto, al contrario, rappresenta invece un atterraggio: l’aereo è già in quota e deve scendere dosando potenza e controllo, stavolta non per superare la forza di gravità ma per utilizzarla a proprio favore senza esserne travolto. Atterraggio è verso il nuovo mese, verso l’insegnamento di un nuovo Segno zodiacale e verso la prossima Luna Nuova, alla quale si giunge armati di una nuova consapevolezza da maneggiare correttamente.

Ci vediamo alla prossima “puntata”!
Per chi avesso perso le “puntate” precedenti ecco i link:

PARTE PRIMA: LA LUNA NUOVA
PARTE SECONDA: IL PRIMO QUARTO
PARTE TERZA: LA LUNA PIENA


comments

Le fasi lunari