ACQUARIO: OROSCOPO MENSILE – GIUGNO 2017

acquario

OROSCOPO MENSILE
Giugno 2017 – Quinta Tappa

ACQUARIO
Benvenuto Sole di giugno, in trigono dai Gemelli, che illumina il cielo di nuova creatività e voglia di benessere. Ogni anno, il mese di maggio rappresenta un giro di boa pesante per il nostro segno, ma quest’anno si è proprio “superato”: è da metà marzo che ci confrontiamo con le quadrature dal Toro: prima Marte (dal 10 marzo al 20 aprile), poi il Sole (dal 20 aprile al 20 maggio), e poi Mercurio fino al 6 giugno. Le quadrature di maggio sono sinonimo di dubbi e indecisioni (“da che parte vado?”), o di fatica per smuovere le cose, tra ritardi e incoerenze varie. Ne usciamo un po’ affaticati, ma a giugno ce le lasciamo alle spalle. Tra aprile e maggio, molte decisioni sono state prese, molte rotte tracciate, molti progetti impostati e attivati, e adesso si tratta di darci dentro.

Il Sole di giugno, dicevamo, percorre il segno amico dei Gemelli fino al 21 e ci accompagna nella Quinta tappa, uno dei momenti più belli del nostro Giro dell’anno. E’ una fase che permette di riprendere contatto con il lato più piacevole delle cose (che nei mesi scorsi abbiamo un po’ perso di vista), di recuperare un po’ di fiducia in noi stessi e nelle nostre capacità. Va detto che negli ultimi mesi, le quadrature dal Toro hanno messo a dura prova la nostra autostima e l’obiettività del giudizio su noi stessi, facendo perno su un’insicurezza personale. I transiti di maggio servono spesso a puntare un riflettore sugli aspetti della vita che richiedono un aggiustamento, un po’ come il quadro comandi di un’automobile, sul quale si accende una “spia” per segnalare una necessità di manutenzione. Questo è un anno che ci spinge a spiegare le ali e volare. Se l’ala dell’autostima e della sicurezza si è atrofizzata e non funziona come dovrebbe, a maggio potrebbe essersi accesa la relativa “spia” sul nostro quadro-comandi, facendoci sentire più insicuri che mai per spingerci a intervenire sul problema. Da un lato, bisogna che iniziamo a riconoscerci i nostri meriti con più obiettività ed indulgenza. E dall’altro, se ci sono dei punti deboli, delle circostanze nelle quali non ci sentiamo abbastanza “sicuri”, dobbiamo trovare il modo di rafforzarci. Perché se non ci sentiamo in grado di afferrarle, alcune opportunità che arriveranno nei prossimi mesi saranno del tutto inutili.

Ecco perché giugno – a livello interiore – rappresenta un cambio di passo importante rispetto ai mesi precedenti. Perché tornano energia e coraggio, insieme a maggiore autostima e considerazione per se stessi. Gli impegni non sono più vissuti come tornanti di una scalata insormontabile, ma come passaggi di crescita e di avvicinamento alla direzione desiderata. E, soprattutto per chi non è arretrato di fronte ad alcune difficoltà dei mesi scorsi, arrivano anche conferme, gratifiche e riconoscimenti.

Dal 6 giugno, anche Mercurio lascia la quadratura dal Toro ed entra in aspetto favorevole. Questa è senz’altro una gran bella notizia: il pensiero torna lucido, le idee smettono di attorcigliarsi alle ansie, e diventa più facile trasformarle in azione. Diventa più facile esprimere punti di vista con chiarezza, dialogare con gli altri e farsi capire. Non solo: Mercurio a favore consente al ciclo della comunicazione di riattivarsi e ripartire, soprattutto se ci sono risposte che non arrivano da mesi, trattative arenate nel silenzio, dove l’interlocutore risponde con settimane di ritardo e non si fa mai giorno. Gli scenari del lavoro prendono un’altra velocità, tra risposte e proposte. Questo restituisce fiducia anche a chi è in cerca di un nuovo lavoro: diventa più facile farsi notare, proporre idee e progetti, e soprattutto ricevere risposte.

Il cielo è fertile anche per le idee imprenditoriali o artistiche, e non sarà difficile trovare l’interesse di finanziatori o committenti, in certi casi anche rielaborando idee maturate nel passato. Attenzione però a non accumulare troppi impegni, idee o progetti: una delle cose da imparare quest’anno, soprattutto per i liberi professionisti, è procedere senza strafare. O, meglio ancora, imparare a farsi aiutare, trovando i giusti collaboratori per moltiplicare le possibilità anziché dividersi seguendo troppe piste. Lo dico perché, sai com’è, l’Acquario tende un po’ a voler fare tutto da solo…! Il 13 e 14 sono forse le giornate «top» di quest’anno: è possibile ricevere un’offerta importante, una chiamata, un contratto o comunque vivere un momento d’oro! Anche per i dipendenti, sono giornate che portano miglioramenti nella posizione, successi personali, gratifiche e scatti di carriera. Buon periodo per fare investimenti, compravendite, anche grazie ad un incremento dei guadagni provenienti dal lavoro.

Non è facile parlare d’amore in un periodo in cui siamo così impegnati con il lavoro e, ancor prima, con alcune scelte di “ricostruzione personale”. Questo non significa, naturalmente, amare di meno, e le coppie forti non temono nulla. Significa solo che la testa è molto presa dalla carriera. Questo può creare qualche difficoltà soprattutto alle coppie recenti e alle frequentazioni che stanno ancora alle fasi iniziali, perché l’altro/a potrebbe non comprendere fino in fondo questo momento e scambiarlo per disinteresse. Soprattutto se pensi che ne valga la pena, sfrutta questo nuovo Mercurio finalmente in buon aspetto dal 6 giugno, e parlagliene senza dare nulla per scontato. Anche perché per molti nati del segno arriva finalmente il momento di riaffacciarsi all’amore, in alcuni casi dopo un lungo periodo di singletudine, e sarebbe un peccato non dare una chance concreta ad un incontro dei mesi scorsi solamente perché si è molto presi su altri fronti.

Ci sono coppie più «rodate», invece, che sfruttano questo periodo positivo per il lavoro per guadagnare di più e gratificarsi con un viaggio o esaudire un sogno comune. Sotto questo cielo, reso fertile dal trigono del Sole e Mercurio in Quinta casa, tra nove mesi saranno moltissimi i neonati con un genitore Acquario. Restando in tema di genitorialità, qualcuno potrebbe invece essere in ansia per il lavoro di un figlio, e trovare la giusta chiave per supportarlo in un suo progettoAnche i cuori solitari rispondono bene a questo cielo che risveglia romanticismo e passionalità e tornano a mettere il naso fuori di casa. Le occasioni d’incontro non mancheranno, anche se alcune conoscenze sulle prime non convincono fino in fondo. Il consiglio è di spogliarsi di giudizi e pregiudizi e vivere le cose come vengono.

Insomma, giugno è un mese di ripresa dopo una primavera di dubbi e fatiche. Prosegue un periodo di grande impegno, che si affronta però recuperando anche il lato più piacevole delle cose, con riconoscimenti e gratifiche, ma soprattutto con una graduale riscoperta dell’amore per i propri progetti e attività. E scopriremo che era proprio questo l’ingranaggio mancante di un meccanismo di per sé perfetto, quello che ha fatto “grippare” il motore nei mesi scorsi: un po’ di amore per ciò che abbiamo saputo costruire finora e per le splendide cose che costruiremo quest’anno.

Tappa del viaggio: Quinta (se vuoi approfondire, CLICCA QUA)
Focus su: benessere, espressione, creatività, romanticismo, fortuna.


LEGGI ANCHE:


 

comments

Oroscopo