ACQUARIO: OROSCOPO MENSILE – NOVEMBRE 2016

8924804_s

ACQUARIO

Dal 23 ottobre e per le prime tre settimane di novembre attraversiamo la Decima tappa del nostro Giro intorno all’anno, una delle fasi più intense e importanti dell’intero viaggio. È il momento della maturazione e della raccolta dei frutti di ciò che abbiamo realizzato nei precedenti mesi, dal nostro compleanno in poi. E per questa ragione, può rappresentare una delle tappe più appaganti dell’intero ciclo, o una delle più deludenti. L’astrologia, infatti, non studia “doni” o “punizioni”, non regala né toglie, perché il pantheon planetario a differenza di quello olimpico non è capriccioso e volubile. Tutt’altro: i pianeti non sono altro che lancette di un complesso orologio che indica il passaggio del tempo.

E a novembre la “lancetta-Sole” ci dice che è trascorso il giusto tempo perché le novità e in cambiamenti entrati a far parte della nostra vita all’epoca del nostro compleanno mostrino i primi frutti. A novembre assistiamo alla manifestazione tridimensionale del nostro impegno, ma ci confrontiamo anche con la responsabilità delle conseguenze delle nostre scelte. Prova a tornare con la mente allo scorso mese di maggio, che per il nostro segno è solitamente teatro di prove, bivi e scelte. Se a quel tempo hai espresso una conferma dei tuoi propositi di cambiamento, hai accettato una sfida non facile e ci hai dato dentro fino in fondo, ora potresti vedere la “ricompensa” di quella prova di coraggio, impegno e determinazione.

Questa è la tappa del viaggio che maggiormente attira la nostra attenzione sulla nostra crescita professionale e sui nostri passi nel mondo adulto. Chi sono? Chi voglio essere? Cosa voglio fare “da grande”? Che “immagine di me” voglio dare agli altri? E dal momento che nella vita non si finisce mai di porsi queste domande, nelle prime tre settimane di novembre potrebbero risuonarci continuamente in testa. E’ la fase del viaggio che accentua maggiormente le responsabilità di ogni conquista o tappa di crescita. Più sono in alto, più aumenta il mio “potere” e più aumentano le relative responsabilità. Uno degli esempi che rende meglio questo “passaggio” è la maternità/paternità. Diventare genitori significa acquisire un enorme potere su una creatura neonata, ma anche trovarsi proiettati in un mondo di nuove responsabilità, dove ogni scelta importante per un figlio viene vissuta con un’altra intensità. Significa, in una parola, fare uno scatto di crescita, con tutte le “gioie” e le “difficoltà” del caso.

Per queste ragioni, i primi 10 giorni del mese saranno particolarmente intensi a livello psicologico, oscilleranno tra la soddisfazione per ciò che abbiamo realizzato, la paura di tutti gli impegni e le responsabilità che ogni conquista comporta, e la sensazione di non aver fatto abbastanza, o di essere ancora a chilometri e chilometri di distanza dalla meta. Poi, dal 10, Marte entra nel segno e ci “riscuote”. Cresce la concentrazione nel lavoro, così come una certa abilità da giocoliere nel destreggiarci con i nostri talenti e con una crescente mole di impegni, al punto che può essere ritagliarsi spazi di tempo libero e potremmo avere la sensazione che la nostra vita non ci appartenga fino in fondo. I lavori già avviati proseguono alla grande, e molto altro si può ottenere nelle giornate del 7, 15 e 24 con nuovi accordi o collaborazioni. I liberi professionisti ottengono nuovi incarichi. È vietato accontentarsi: chi sente di meritare di più deve chiedere. Non è ego né ambizione smisurata. Piuttosto è un’evoluzione di consapevolezza del nostro valore, alla luce della quale ricalibrare priorità, mete e obiettivi.

Il passaggio in decima casa è anche l’occasione per ripensare alle proprie responsabilità in coppia o in famiglia. Qualcuno, guardandosi indietro, potrebbe capire di aver commesso qualche errore. Questo cielo consente di fare un tentativo per recuperare una relazione (se c’è ancora un’apertura dall’altra parte) o semplicemente di pareggiare un vecchio conto chiedendo scusa, riconciliandosi con un passato che pesa ancora. Ma è un cielo che permette evoluzioni prodigiose soprattutto a chi guarda avanti e mira al nuovo. Con Marte nel segno, la passione è la dominante di tutti gli incontri. Chi è a caccia di avventure non avrà problemi, ma qualcosa di più importante potrebbe germogliare già dal prossimo mese.

Quest’onda potente coglie persino chi ha recentemente chiuso una relazione e pensava di mettere il cuore in un cassetto, almeno per un po’. E’ ora, invece, di lanciarlo tra le stelle questo cuore, e di tornare a crederci, senza fermarsi di fronte alle prime contrarietà. Inizialmente ci si “studia” e ci si impara a conoscere. Tutto è da scoprire, e per certi versi è questo il bello. In un primissimo momento emergono tutti i lati in comune e hai la sensazione di aver davanti un/a tuo/a gemello/a astrale. Poi, inevitabilmente, esce fuori anche qualche divergenza, una stranezza, un’incongruenza. Beh, non ti fermare davanti a questo ma approfondisci. Le giornate migliori per gli incontri sono il 12 e il 25, mentre intorno a martedì 15 qualcuno potrebbe fare una promessa che ha il sapore di tutta una vita. Chi è alle prese con una separazione seppellisce l’ascia di guerra e trova nuovi e accordi più pacifici.


IL NUOVO LIBRO DI SIMON E’ IN FINALMENTE LIBRERIA!
DISPONIBILE SU >>IBS<<>>AMAZON<< E IN TUTTE LE LIBRERIE E STORE ONLINE!


 

comments

Oroscopo