BABY ZODIACO: ACQUARIO

shutterstock_107544779Baby Acquario: originale e controcorrente!

Il piccolo Acquario vi sorprenderà per la sua inventiva e originalità! È molto socievole, ama contornarsi di tantissimi amici e compagni di gioco. Meglio ancora se tra i suoi amichetti ci sono bimbi di altre culture o etnie: le differenze stimolano la sua curiosità e la sua fame di conoscenza! Sono attratti dalle nuove esperienze! A tavola vi sorprenderanno con gusti molto poco comuni per un bambino: cibi piccanti o speziati, meglio ancora se esotici o variopinti.

La prima chiave di lettura di un piccolo Acquario è pensare che ama gli estremi: può oscillare tra una socievolezza sfrenata e una tenera timidezza. Ama stare in compagnia, ma in altri momenti potrebbe trascorrere ore e ore da solo nella sua cameretta a immaginare, progettare e costruire aggeggi con grande inventiva. Ama giochi come il Lego, il Meccano o il Piccolo chimico. Ingranaggi, ruote dentate e altri congegni da combinare lo fanno impazzire. Il piccolo Acquario impara di solito a leggere molto presto, e sviluppa una forte attrazione per i libri.

È gelosissimo della sua libertà e indipendenza: cercate di dargli spazio e autonomia. Non tarpate le ali della sua fantasia perché otterrete reazioni di grande ribellione, o peggio ancora di chiusura in un ostinato mutismo. Ricordate sempre che – per quanto elastico e fantasioso – l’Acquario è pur sempre un segno «fisso», e quando si mette in testa una cosa ve ne darà ampia dimostrazione: è capace di arroccarsi sulle sue posizioni con determinata cocciutaggine. L’arrivo di un fratellino o di una sorellina con cui condividere la cameretta può essere un vero e proprio trauma. Abituatelo in anticipo all’idea.

Consiglio per i genitori: un baby Acquario è un filosofo in miniatura: ha carattere e personalità, idee chiare e gusti ben definiti… E non ve la darà vinta molto facilmente!

comments

Senza categoria

L’ASCENDENTE LEONE

Con il Leone all’ascendente, la parola-chiave è “espressione”. E’ solare, energico, passionale, generoso e forse un po’ “megalomane”,…