BENVENUTA VENERE IN ACQUARIO!

Venere in Acq 2018

BENVENUTA VENERE IN ACQUARIO!

Ciao a tutti! Come state? Oggi Venere ha lasciato il segno del Capricorno per entrare in Acquario, dove resterà fino al 10 febbraio (peccato, io da bravo Acquario ce l’avrei tenuta di più, ma vediamo di farcela “bastare” ahhahaha). Eh sì, perché ai segni d’Aria questa “nuova” Venere piacerà moltissimo, ma ne parleremo più avanti.

Iniziamo con un breve approfondimento di carattere generale, perché ogni volta che un pianeta si sposta di segno, cambia anche il modo in cui esprime la sua “funzione”, e questo tocca in qualche modo tutti i segni zodiacali. Venere è il pianeta dell’armonia, degli accordi e della capacità di mettere da parte un po’ del nostro ego per lasciar entrare l’altro nella nostra vita. E’ naturalmente il pianeta dell’amore, proprio perché l’amore è fatto innanzitutto di capacità di accogliersi e di andare incontro all’altro per condividere una direzione di vita. Ma è anche il pianeta dei rapporti di collaborazione, dei contratti (che prevedono diritti e doveri a favore e a carico di entrambe le parti), e di ogni forma di accordo.

A Venere quindi è affidato il “Ministero delle Relazioni“, e nelle prossime settimane eserciterà questa propria funzione di “governo” alla maniera dell’Acquario, segno libero, portato per natura a rompere schemi e convenzioni. Sul piano personale, Venere in Acquario potrebbe portare una forte spinta ad esprimere sentimenti ed emozioni con maggiore slancio, libertà e apertura, senza curarsi troppo delle convenzioni. Significa prendere l’iniziativa e agire per conquistare ciò che il cuore desidera.

Il precedente transito di Venere in Capricorno (attivo nelle settimane passate) ha senz’altro posto l’accento sugli aspetti dell’amore più legati all’impegno e alle responsabilità di una relazione. Ha spinto molte coppie che non erano del tutto definite o che vivevano elementi di instabilità a dare contorni più certi alla propria relazione. Ha spingo molti a fare un salto in una dimensione più matura e responsabile di un rapporto.

Anche per i cuori solitari, Venere in Capricorno può aver posto l’accento sull’aspetto più “impegnativo” dell’amore: per Venere in Capricorno, l’amore deve durare nel tempo, deve essere un progetto di lungo termine, e fin qui naturalmente nulla di male. Ma per chi parte con una nuova storia, Venere in Capricorno può aver comportato dubbi e incertezze: “durerà?”, “c’è da fidarsi?”, e mille domande di questo genere. Insomma, un tipo di energia senz’altro utile e costruttiva ma certamente non “leggera”.

Venere in Acquario, invece, rappresenta una prima inversione di tendenza rispetto a quest’aspetto più rigoroso dell’amore. L’Acquario è un segno con due “governatori” planetari. L’uno (Saturno) guarda al passato, l’altro (Urano) guarda sempre al futuro. Ecco perché con Venere in Acquario, ognuno di noi potrebbe oscillare tra un aspetto nostalgico e malinconico per ciò che non fa più parte della nostra vita, e un aspetto che vuole rompere la stasi e guardare avanti, lasciandosi alle spalle ciò che in passato non è andato. E questo aspetto che rompe le catene del passato e ingrana la marcia verso il futuro è senz’altro quello che finisce per prevalere. Per questa ragione, l’insegnamento principale di Venere in Acquario è forse di superare la malinconia per ciò che ormai è andato, o il timore di ripetere alcuni sbagli del passato, per tornare a scommettere sulla voglia di star bene.

LEGGI DI PIU’: VENERE IN ACQUARIO SEGNO PER SEGNO


oroscopoAcquista ora il nuovo libro di Simon! COME SARA’ IL 2018? Simon & the Stars racconta il nuovo anno con la formula che in poco tempo l’ha reso l’astrologo più amato dal web. Il suo sguardo preciso e poetico non si limita alle previsioni ma, attraverso simboli, riflessioni e consigli, ci aiuta a esplorare (e affrontare meglio) questo nuovo capitolo della nostra vita. Come in un viaggio sulla macchina del tempo, infatti, Simon ci accompagna non solo verso il futuro , ma anche in un passato che gioca un ruolo fondamentale. Per capire da dove veniamo, chi siamo, e dove stiamo andando. In questo modo, l’oroscopo diventa un prezioso strumento in grado di indicare in quale punto della nostra storia personale ci troviamo, e quali traguardi o sfide abbiamo di fronte a noi. Proprio come un orologio, ci aiuta a leggere e interpretare il passaggio del tempo e gli snodi di una trama che, giorno dopo giorno, siamo noi a scrivere. Non a caso, anche quest’anno il racconto di ogni segno è affidato a un film, una narrazione emotiva e universale, che permette di comprendere meglio le tematiche principali del 2018. E, soprattutto, aiuta a mettere a fuoco la conquista che nel nuovo anno aggiunge un tassello al nostro continuo percorso di crescita e maturazione. Una novità di questa nuova edizione è «Un giorno per» al termine di ciascun oroscopo mensile: un prezioso calendario di date propizie da segnare sul nostro taccuino.

comments

Bollettino del Cielo