BUON ANTI-COMPLEANNO, TORO!

BUON ANTICOMPLEANNO TORO

BUON ANTI-COMPLEANNO, TORO!

Ciao a tutti! Come state? Questa sera il Sole in Scorpione e la Luna in Toro formeranno la Luna Piena di novembre. Il Plenilunio è il momento culminante del ciclo lunare, le energie raggiungono la loro massima intensità e i “temi” caldi del mese sono più caldi che mai.

In particolare, questa è una luna molto potente per il segno del Toro, che si trova nel vivo di quella fase che io chiamo “anti-compleanno“: è esattamente a metà del ciclo iniziato sei mesi fa, all’epoca del suo ultimo compleanno. Qui termina per il Toro la prima metà del viaggio (chiamiamolo il girone di andata) e inizia la seconda “metà” (il girone di ritorno).

L’anti-compleanno, il punto centrale del nostro viaggio, rappresenta il portale di massima consapevolezza dell’intero Giro dell’anno. Ci appare con maggiore chiarezza il senso e la direzione del viaggio: dove stiamo andando? Cosa stiamo diventando? Cosa non vogliamo più essere? Quali progetti ci stanno davvero avvicinando al nostro “centro”? Quali invece rappresentano solo vecchie abitudini che non rispecchiano più fino in fondo la nostra nuova immagine?

E’ un po’ come uno specchio che permette di guardarsi e scorgere una nuova immagine che mese dopo mese sta emergendo. Uno specchio di fronte al quale passare in rassegna ciò che fa parte della nostra vita. Le cose che ancora ci appartengono, che sono vive e che riflettono l’immagine che sta venendo fuori, ci riempiono d’amore fino alle lacrime. Sono i nostri “sì”, le conferme dei progetti che val la pena di coltivare, delle relazioni nelle quali fondersi realmente.

Le “cose” (che si tratti di progetti lavorativi, d’iniziative personali o di relazioni interpersonali) che avvertiamo invece come “superate”, che ci sembrano vecchie, obsolete, nelle quali non ci riconosciamo più, da qui in poi ci diventano quasi insopportabili. Sono i nostri “no”, le cose che non vogliamo portare con noi sull’arca verso una nuova vita.

Questi temi sono presenti sei mesi dopo il compleanno, quando il Sole transita nel segno opposto al nostro, e nel mese di novembre, quando il Sole transita in Scorpione, è il Toro il segno che si confronta con questo cielo. Ma nelle giornate della Luna Piena questo tema diventa più acuto. E’ una Luna che io definisco “mannara” perché ha il potere di far vedere la propria immagine interiore per ciò che è, con un istante di verità alla luce del quale alcune scelte e decisioni diventano più urgenti. E’ una Luna “mannara” proprio perché azzera la capacità di chiudere un occhio e ci trasforma più che mai in noi stessi.

Tutto questo per il Toro è ancor più accentuato dalla presenza di Giove in Scorpione: uno specchio ancor più potente che indica le possibili vie per un rinnovamento radicale. Cosa tenere, cosa “reinventare” e cosa invece lasciarsi alle spalle come una vecchia pelle? Perché nel nuovo anno il Toro tirerà fuori e sfoggerà una nuova pelle che sono anni che cerca di venire alla luce. Una “pelle” che rappresenta la summa di esperienze, rivelazioni e sperimentazioni che in molti casi vanno avanti dal 2008. Nel 2011 hanno fatto degli importanti passi avanti, tra il 2012 ed il 2015 hanno subito alcune battute d’arresto, alcuni progetti sono stati temporaneamente accantonati in attesa di tempi migliori. Il cassetto dei desideri, però, è come la casa: nasconde ma non ruba. E quando i tempi sono maturi, si riapre e mostra nuovamente desideri, sogni e aspirazioni. E così, nel nuovo anno il Toro ritroverà tantissimi sogni che negli ultimi anni ha dovuto accantonare, che troveranno finalmente il giusto cielo per vedere la luce.

E’ per questo che è così importante prendere bene la mira, capire cosa realmente consente di esprimere le proprie aspirazioni e cosa rappresenta ormai un retaggio del passato. E’ come se il Toro da qualche anno avesse tra le mani una “mappa del tesoro” che ha dato indicazioni non sempre facili da decifrare. E come ogni caccia al tesoro che si rispetti, ci sono molti indovinelli da risolvere per arrivare alla “X” finale, dove poi scavare per trovare l’oro della propria unicità e farlo splendere. Negli scorsi anni, il Toro ha – spesso involontariamente – risolto alcuni di questi indovinelli, attraverso alcune esperienze che sono come i pezzi di un puzzle, tasselli che nel 2018 andranno al loro posto, acquistando un senso diverso e componendo i lineamenti di una nuova immagine, più centrata, a fuoco e felice.

Questa è forse la tappa più intensa e delicata dell’intero “giro intorno all’anno”, il momento di maggiore verità del percorso di crescita che inizia e finisce al compleanno e che – un anno dopo l’altro – ci consente di crescere e di avvicinarci alla versione migliore di noi stessi, quella cioè in cui la “vita di fuori” riflette perfettamente le aspirazioni e i desiderio della “stella di dentro”.

Buon anti-compleanno, Toro!
Con amore,
xxx
S*

IL NUOVO LIBRO DI SIMON E’ IN LIBRERIA DAL 31 OTTOBRE!
Acquista QUI la tua copia autografata!!!

comments

Bollettino del Cielo