DEDICATO AL SAGITTARIO!

sun-sagittarius-2-300x300

DEDICATO AL SAGITTARIO! 

Questo omaggio è dedicato innanzitutto ai nati sotto il segno del Sagittario, che dal 2015 camminano con Saturno accanto, che talvolta è un prezioso maestro di crescita e di maturazione, ma talvolta è come camminare con una istitutrice tedesca accanto che tira una bacchettata ogni volta che si abbassa la guardia. Ecco, questo è forse il punto centrale dell’esperienza del Sagittario con Saturno nel segno: vietato abbassare la guardia! Il Sagittario è un segno governato da Giove, signore dell’ottimismo, e per questo tende a guardare il momento attraverso una lente di buona fede e di fiducia verso il prossimo. Ma dal 2012, ha forse esagerato in questa direzione: la sua generosità si è fatta prodigalità, la sua apertura verso il prossimo è diventata difficoltà di mettere confini chiari tra sé e gli altri. E qualcuno se n’è approfittato: molti nati del segno si sono visti moralmente o materialmente “saccheggiati” del frutto dei propri sforzi. Altri si sono visti gettare addosso responsabilità o colpe che non gli appartenevano. Ed è proprio lì che arriva Saturno, e dice “apri gli occhi”, “riconosci ciò che ti è stato portato via, e riprenditelo!”, “rimanda al mittente le colpe e le responsabilità che non ti spettano”. C’è una ideale “bilancia” che negli ultimi anni si è sbilanciata a sfavore di molti nati del segno, e che in questi “anni con Saturno” deve essere riportata in equilibrio. Per questo motivo, molti Sagittari sono alle prese con una causa legale o con una vertenza che ha proprio il senso di rimettere a posto le cose. Ma anche quando non c’è una vera e propria questione legale, uno dei temi di fondo di questo Saturno nel segno è “non farti fregare!”, e “cura di più i tuoi interessi!”.

Fino allo scorso mese di settembre, il cielo del segno è stato davvero molto duro: oltre a “Saturno accanto”, anche Giove era in quadratura, formando una sorta di doppio accerchiamento a tenaglia. Era un cielo severo, che di ogni errore di valutazione o scelta sbagliata del passato mostrava le conseguenze più pesanti. Un cielo che aveva il senso di spingere i nati del segno ad aprire gli occhi sulle situazioni che andavano raddrizzate. Da questo autunno, qualcosa è cambiato (in meglio!), anche se occorre un po’ di tempo per iniziare a cogliere i benefici di questo cielo meno pesante e più gentile. Giove ha lasciato la quadratura ed è entrato in posizione di maggior favore: termina la fase di “de-costruzione” ed inizia la fase di “ricostruzione”. Un Sagittario più maturo e centrato, più incline al realismo e all’obiettività, sta muovendo i primi passi di un cammino di risalita che lo porterà a riappropriarsi delle proprie cose, a ritrovare quella sicurezza in se stesso e quella forza “interiore” che sono alla base di qualsiasi conquista “esteriore”. Un Sagittario, insomma, che mese dopo mese saprà come e dove intervenire, su quali aspetti della propria vita, e tornerà a prendere quota.

So benissimo che molti nati del segno sono stanchi, demotivati, scoraggiati e che non vedono luce all’orizzonte: sono gli “effetti collaterali” (spesso indesiderabili) della presenza di Saturno nel segno. La mia preghiera per tutti i nati del segno è non lasciare che questa nuova, pesante maturità soffochi del tutto quell’ottimismo e quella capacità di gettare il cuore oltre l’ostacolo che rappresentano una delle più preziose risorse del segno.

Perché, con il ritorno del Sole nel segno, oggi inizia un nuovo Giro dell’anno, un nuovo capitolo di vita con Giove finalmente a favore, con meno prove e difficoltà del precedente, sostenuto da energie di crescita e di ripresa. Qualcosa sta cambiando. In meglio.

BUON COMPLEANNO, SAGITTARIO!

Con amore,
xxx
S*

comments

Bollettino del Cielo