IL DISCENDENTE IN BILANCIA

Chi ha l’Ascendente in Ariete, ha il Discendente in Bilancia, una posizione che esprime pazienza, charme e buon gusto. E’ il tipico “cavaliere” di altri tempi, quello che apre la portiera della macchina e che non dimentica mai il galateo. Ha un forte senso dell’equilibrio e della giustizia, e tende ad essere accondiscendente in amore. Probabilmente ve la darà vinta finché non avrete passato la misura. A quel punto ingranerà la marcia della ribellione e ve le farà pagare tutte con gli interessi. Può far fatica ad esprimere preferenze (“per me va bene tutto, basta che stiamo insieme“) o a dirvi di no, e sarà bene che cerchiate di leggere tra le righe dei suoi «sì» per capire se sono sentiti o se lo dice per spirito di pace e per non darvi contro. È capace di farvi sentire tutta l’armonia e la bellezza di una relazione perché ha una rara capacità di “pensare al plurale“. Per il Discendente in Bilancia, la parola “insieme” ha una valenza magica e rappresenta la porta accesso ad una felicità che – “da soli” – non sarebbe concepibile. Somiglia ad una motocicletta d’altri tempi con il sidecar al fianco: “guido io, ma ti voglio accanto. Oppure guida tu, io ti seguo. Purché non prendiamo strade separate“.

comments

Senza categoria