IL TUO FILM PER IL 2018: ARIETE (“STAR WARS”)

Caro Ariete,

a te ho dedicato STAR WARS, perché come Luke Skywalker nel corso del film anche tu negli ultimi anni sei cambiato moltissimo, e nel nuovo anno ti accingi ad affrontare quella metamorfosi che trasforma Luke in un vero e proprio guerriero Jedi. La parola-chiave del tuo 2018, infatti, è autorevolezza. Sono lontani tempi in cui l’Ariete-Luke sentiva istintivamente di essere destinato a grandi imprese e gesta eroiche, cercava irrefrenabilmente di prendere il volo senza però trovare i giusti sbocchi. Negli scorsi anni, hai compreso il senso della tua identità e della tua missione, hai imparato ad imbrigliare la tua intraprendenza verso progetti di senso compiuto. Hai smontato il freno di alcuni condizionamenti (dettati in molti casi dalla famiglia) che non ti permettevano di vedere fino in fondo il potere della tua Forza. Adesso, forte di questa maturità e di questa consapevolezza, ti accingi a sparare il tuo colpo vincente, quello che distruggerà la Morte Nera e riporterà la pace nelle galassie.

Star WarsA Luke basta un solo colpo (ad occhi chiusi, per giunta) perché quell’unico colpo poggia su una lunga preparazione e su una consapevolezza costruita negli anni. In quel colpo vincente riecheggiano tutti i colpi sparati in anni di allenamenti e, ancor prima, tutti quelli andati a vuoto. Perché il messaggio che quest’anno ha per te è molto chiaro: “I tempi sono maturi: arriva il momento di dare un senso di svolta e di finalizzazione a tutti i passi di preparazione che hai mosso negli ultimi anni, e sparare il tuo colpo vincente”. Ecco perché questo è l’anno di importanti “prove” che possono dar vita ad una vera e propria una rivoluzione sul lavoro. Può trattarsi di un “esame” importante (una prova di abilitazione, un esame di laurea o di specializzazione), di una promozione coltivata a lungo, di un progetto più impegnativo. Fatto sta che quest’anno può essere la porta d’ingresso in una dimensione di vita più matura e responsabile, ma in grado di darti soddisfazioni più piene ed importanti. Da un punto di vista simbolico, l’Ariete nel 2018 diventa “maggiorenne“: a prescindere dall’età, entra in una fase di vita che consente maggiore spazio di manovra, si (ri)appropria del timone di alcune scelte. Diventa “genitore” (di se stesso, ma anche come vedremo più avanti, di un figlio): spezza alcuni condizionamento, decide per sé e se ne assume le responsabilità.

Sul lavoro, è un anno di grandi rivoluzioni sul lavoro, che in molti casi ripaga di sforzi e tentativi degli ultimi anni. Nel tuo 2018 c’è un potenziale di crescita e di maturazione come non si vedeva da anni. L’Ariete è pronto a fare sul serio, a giocare con maggiore impegno per portarsi a casa una promozione o un ruolo di maggiore responsabilità. Crescono le prospettive di guadagno, a volte anche mettendo a frutto un talento che finora è rimasto inespresso.  Se ci sono delle scelte del passato fatte senza troppa convinzione, o per proseguire ad esempio una tradizione di famiglia, questo è il momento di metterle in discussione. Perché quest’anno – e questo è il punto fondamentale – l’Ariete vuole che il suo lavoro (ma, ancor prima, la sua vita) lo rispecchi fino in fondo e rifletta in maniera tangibile la sua crescita. Ecco che se ci sono promesse che aleggiano da tempo senza mai trovare realizzazione, l’Ariete è pronto ad andare la testa e chiedere con maggiore insistenza. Anche a costo di mettere alla corda con una causa o con una vertenza un referente o un datore di lavoro sfuggenti.  Ecco che se ci sono rapporti con soci o collaboratori che non girano più bene, ma che negli ultimi anni sono rimasti in pieni per abitudine o per paura di smuovere le acque, arriva il momento di prenderli di petto per raddrizzarli o, se questo non è possibile, per smontarli e prendere strade separate. Per molti nati del segno, arriva il momento di lavorare ad una maggiore indipendenza, di porre basi più concrete per un cambiamento importante o per mettersi in proprio. Proprio come Luke, gli ultimi anni sono serviti per mettere a fuoco le idee, per comprendere la rotta di un percorso di crescita personale e per allenare la Forza. Ora giunge il momento di muovere un primo passo in quella direzione.

Anche in amore, nel 2018 si “cresce” e si fa sul serio. Le relazioni forti crescono mettendo in cantiere progetti più ambiziosi, per molti arriva il momento di un “sì” e, ancor di più, di diventare genitori. E’ un cielo di grande costruzione, sotto il quale accanto all’Ariete non trovano spazio partner indecisi o confusi, senza idee chiare o che non abbiano voglia di impegnarsi: o bianco o nero. Non è più tempo per l’ambiguità di toni di grigio che mal si sposano con la voglia di crescere e consolidare un amore. Lo stesso, naturalmente, vale per chi ha il cuore diviso a metà, o per chi vive dietro le quinte di una relazione con una persona impegnata. Basta promesse al vento o di laceranti indecisioni: o dentro o fuori. Anche per i single, le scelte sono orientate dalla reale prospettiva di costruzione che un nuovo incontro è in grado di offrire. Per carità, alcune conoscenze possono rappresentare una parentesi di intrattenimento, ma poi entro breve si arriva al dunque: hai voglia di impegnarti o no? Questo pone fuori dal quadro molti “candidati” irrisolti o confusi, o storie con grandi distanze geografiche o di età. La giostra degli incontri gira tutto l’anno e tocca l’intero Zodiaco, ma i periodi più fertili sono marzo, giugno e novembre, e i segni che offrono migliori prospettive sono la Bilancia ed il Capricorno!

Insomma, parafrasando le bellissime parole di Obi Wan Kenobi (che non a caso rappresenta il lato più “saggio” del potere Jedi) quest’anno ti accingi a muovere “il primo passo in un mondo più vasto”. E, aggiungo io, più maturo, felice e appagante.

Buon 2018!
Con amore,
xxx
S*


oroscopoAcquista ora il nuovo libro di Simon! COME SARA’ IL 2018? Simon & the Stars racconta il nuovo anno con la formula che in poco tempo l’ha reso l’astrologo più amato dal web. Il suo sguardo preciso e poetico non si limita alle previsioni ma, attraverso simboli, riflessioni e consigli, ci aiuta a esplorare (e affrontare meglio) questo nuovo capitolo della nostra vita. Come in un viaggio sulla macchina del tempo, infatti, Simon ci accompagna non solo verso il futuro , ma anche in un passato che gioca un ruolo fondamentale. Per capire da dove veniamo, chi siamo, e dove stiamo andando. In questo modo, l’oroscopo diventa un prezioso strumento in grado di indicare in quale punto della nostra storia personale ci troviamo, e quali traguardi o sfide abbiamo di fronte a noi. Proprio come un orologio, ci aiuta a leggere e interpretare il passaggio del tempo e gli snodi di una trama che, giorno dopo giorno, siamo noi a scrivere. Non a caso, anche quest’anno il racconto di ogni segno è affidato a un film, una narrazione emotiva e universale, che permette di comprendere meglio le tematiche principali del 2018. E, soprattutto, aiuta a mettere a fuoco la conquista che nel nuovo anno aggiunge un tassello al nostro continuo percorso di crescita e maturazione. Una novità di questa nuova edizione è «Un giorno per» al termine di ciascun oroscopo mensile: un prezioso calendario di date propizie da segnare sul nostro taccuino.

comments

Senza categoria