IL TUO FILM PER IL 2018: BILANCIA (“A PIEDI NUDI NEL PARCO”)

IL TUO FILM PER IL 2018: “A PIEDI NUDI NEL PARCO”

Cara Bilancia

A te ho dedicato l’indimenticabile A PIEDI NUDI NEL PARCO perché quest’anno per te sono importanti i temi della casa e della famiglia, fondamenta di una nuova indipendenza che stai coltivando e costruendo da qualche tempo. I due protagonisti del film sono una coppia di sposini che si confronta con o primi passi di un matrimonio, con la ricerca di una casa adatta ad accoglierli, con il consolidamento di un tetto che protegga dalle intemperie. Insomma, con un progetto di vita, di indipendenza e di emancipazione che quest’anno cerca un terreno solido e fertile dove attecchire e prosperare. I due personaggi del film ricordano un po’ i due piatti della tua personale Bilancia. Da un lato, infatti, c’è Paul (Robert Redford), un giovane avvocato che cerca di debuttare nel mondo del lavoro, e che riflette il tuo lato “saturnino”, la tua parte più ambiziosa e concentrata sulla propria crescita personale e professionale. Dall’altro, c’è Corie (Jane Fonda), il tuo lato più “venusiano”, più proteso verso l’altro e verso le relazioni interpersonali che costellano la vita, a partire dal rapporto con il partner. Questi due lati del tuo segno nel recente passato hanno fatto fatica a trovare un giusto equilibrio. E in molti casi ha prevalso il lato-Corie: molti nati del segno, infatti, negli ultimi anni hanno messo un po’ da parte le proprie aspirazioni e si sono “sbilanciati” sugli altri, soprattutto sul partner, sulla sua carriera, sui genitori e sui figli.

A piedi nudi nel parcoDalla fine del 2016, invece, è iniziata un’inversione di tendenza, un cambio di polarità che ti sta pian piano riportando al centro della scena della tua vita e di alcune scelte, che ti spinge a rivendicare maggiore spazio di autonomia sul lavoro, ma anche un nuovo protagonismo nella vita di coppia. E’ finito il tempo in cui le ambizioni del partner o le esigenze della famiglia avevano la priorità più alta. “Ricomincio da me”, ha cominciato a dire la Bilancia dallo scorso anno, “dalle aspirazioni che per troppo tempo ho messo da parte”. Ha iniziato una trasformazione decisa ed inesorabile che ricorda quella di Sandy in Grease. Nella prima metà del film, vive nell’attesa delle attenzioni e del riconoscimento di Danny. Lui si comporta in maniera scostante, e lei va in crisi mettendo in discussione il suo valore personale. Nel finale del film, invece, diventa riccia e tira fuori quell’anima rock che prima non aveva il coraggio di indossare. E in mezzo a queste due Sandy c’è l’incontro con Rizzo (forse il personaggio più bello del film) che nell’indimenticabile “The are worse things I could do” canta una verità importante: tutti mi ritengono una poco di buono, ma in realtà mi “temono” solo perché ho il coraggio di andare incontro alla vita senza piangermi addosso, senza paura di scottarmi e, soprattutto, senza preoccuparmi di ciò che pensano gli altri di me.

Nel 2018, questo percorso di emancipazione giunge ad un punto culminante, e in molti casi trova nella casa la sua espressione concreta. La casa diventa un simbolo di indipendenza e di “sovranità” sulla propria vita. Penso ai più giovani, per i quali il 2018 è l’anno di una prima esperienza fuori dalla casa dei genitori. Ma anche a chi nel corso dell’anno acquisterà la propria casa perché, sotto un cielo che parla di costruzione di nuove radici, preferisce investire su un mutuo piuttosto che spendere per un affitto.  Questa nuova Bilancia – sia in termini letterali che metaforici – vuole sentirsi “a casa sua” nella propria vita, nuove sentirsi padrona delle proprie scelte e delle proprie mura. Meglio un metro quadro che sia “mio” a tutti gli effetti, che una reggia nella quale devo dire un “grazie” sgradito. In molti casi, il tema della casa si intreccia con quello della famiglia, perché metaforicamente parlando entrambi esprimono il concetto di “radici”, e quest’anno la Bilancia lavora proprio alla costruzione di radici più stabili e profonde. Per alcuni si tratta di riallacciare un rapporto familiare dopo anni di allontanamento, per altri di cambiare città per riavvicinarsi agli affetti. Il tema di fondo è quello del “ritorno a casa” con l’elisir di una nuova indipendenza costruita negli anni. Negli scorsi anni, infatti, molte Bilance per affermare la propria autonomia hanno lasciato una città d’origine o allentato un rapporto affettivo. Perché sentivano di dover fare un passo fuori dal “recinto” per seguire la propria strada. Oggi sanno di più forti nelle loro convinzioni, più maturi e determinati, e sentono che è arrivato il momento per riaprire un dialogo più equilibrato con le loro “origini”. Perché oggi la famiglia non rappresenta più un condizionamento che frena, ma una radice che sostiene.

CLICCA QUI PER LEGGERE DI PIU’


oroscopoAcquista ora il nuovo libro di Simon! COME SARA’ IL 2018? Simon & the Stars racconta il nuovo anno con la formula che in poco tempo l’ha reso l’astrologo più amato dal web. Il suo sguardo preciso e poetico non si limita alle previsioni ma, attraverso simboli, riflessioni e consigli, ci aiuta a esplorare (e affrontare meglio) questo nuovo capitolo della nostra vita. Come in un viaggio sulla macchina del tempo, infatti, Simon ci accompagna non solo verso il futuro , ma anche in un passato che gioca un ruolo fondamentale. Per capire da dove veniamo, chi siamo, e dove stiamo andando. In questo modo, l’oroscopo diventa un prezioso strumento in grado di indicare in quale punto della nostra storia personale ci troviamo, e quali traguardi o sfide abbiamo di fronte a noi. Proprio come un orologio, ci aiuta a leggere e interpretare il passaggio del tempo e gli snodi di una trama che, giorno dopo giorno, siamo noi a scrivere. Non a caso, anche quest’anno il racconto di ogni segno è affidato a un film, una narrazione emotiva e universale, che permette di comprendere meglio le tematiche principali del 2018. E, soprattutto, aiuta a mettere a fuoco la conquista che nel nuovo anno aggiunge un tassello al nostro continuo percorso di crescita e maturazione. Una novità di questa nuova edizione è «Un giorno per» al termine di ciascun oroscopo mensile: un prezioso calendario di date propizie da segnare sul nostro taccuino.

comments

Oroscopo