L’ASCENDENTE, ALBA DEL NOSTRO SOLE – PARTE SECONDA

shutterstock_110426753

Riprendiamo a parlare un po’ dell’ascendente? Innanzitutto per rispondere ad una domanda che mi hanno fatto in tantissimi: come si calcola l’ascendente? E’ indispensabile conoscere il proprio orario di nascita, ovviamente il più preciso possibile. Esistono delle tecniche di calcolo a mano, per i lettori più audaci e dotati di mente matematica, e magari ne parleremo, ma per adesso vi direi che l’unico modo è calcolarlo online. Esistono moltissimi siti che lo calcolano in modo semplice e gratuito, e ben presto si potrà fare anche sul mio sito. Per il momento vi suggerirei www.astrologiainlinea.it che mi sembra il più semplice, intuitivo e accurato tra i siti italiani.

Poi passerei ad un’altra domanda molto “gettonata”: cosa accade quando il segno e l’ascendente sono uguali?

Cominciamo dicendo che questa ipotesi si verifica nel caso di nascita nei “dintorni” dell’alba, da un’ora prima a un’ora dopo il sorgere del sole. Queste due possibilità danno luogo a due ipotesi molto diverse l’una dall’altra. Vediamo come.

I nati PRIMA DELL’ALBA hanno il sole in Prima Casa: hanno un approccio molto diretto alle cose e tendono a mettersi più o meno apertamente in mostra e ad avere un atteggiamento abbastanza egocentrico. Sono solitamente socievoli (a seconda del segno), esprimono in modo diretto i propri punti di vista ed in generale tendono ad imprimere la loro personalità su ciò che li circonda. Sono diretti, veloci, si buttano a capofitto nelle cose e le affrontano con coraggio e con un pizzico d’incoscienza “bambina”. A prescindere da quale sia il loro segno zodiacale, il loro agire ha un che di “Arietino“. Quindi, una persona nata poco prima dell’alba avrà un “qualcosa” dello spirito d’intraprendenza e d’iniziativa tipici dell’Ariete.

Al contrario, chi nasce DOPO L’ALBA ha il sole in Dodicesima Casa, e aggiunge al proprio tema un pizzico della qualità dei Pesci. Per esempio per i nati dopo l’alba ha molta importanza creare e mantenere uno spazio più o meno isolato dove fare ritorno al termine di una giornata o di un impegno che li mette al centro dell’attenzione sociale. I nati della dodicesima casa conducono magari una vita anche molto “esposta” ma per ricaricarsi hanno bisogno di tornare a un loro silenzio interiore e ad un luogo fisicamente o simbolicamente isolato. Hanno una natura più schiva e riflessiva. Sono sensibili, empatici, e anche quando appartengono a segni forti ed energici, hanno comunque una virgola di fragilità emotiva nel complesso del carattere. Il loro agire ha un sapore “Pescino“, più sensibile e delicato. Parlano e agiscono meno ma “sentono” molto di più.

In entrambi i casi si tratta di persone che hanno Sole e Ascendente nello stesso segno ma è evidente che si tratta di due modi antitetici di vivere la propria socialità e di interagire con gli altri. I nati della prima casa sono più estroversi ed attivi, quelli della dodicesima più introversi e riflessivi.

In entrambi i casi c’è comunque un forte allineamento tra direzione del pilota e tipo di veicolo (per utilizzare la stessa metafora del precedente post), e una convergenza tra “progetto di vita” e “affermazione della propria personalità”.

Inoltre, quando il Segno e l’Ascendente coincidono si verifica una curiosa attrazione verso il segno opposto. Per esempio uno Scorpione ascendente Scorpione avrà valori in Scorpione elevatissimi (e questo è facilmente intuibile) ma avrà valori in Toro – e cioè nel segno opposto – altrettanto forti.

Questo perché ogni segno contiene un frammento del proprio opposto, e questo è un altro tema importante che affronterò in un prossimo post. E quando un segno è particolarmente forte nel tema di nascita, si “attiva” per compensazione anche il suo opposto!

Per tornare, quindi, alla domanda iniziale, quando segno e ascendente sono uguali non si verifica una “sovrabbondanza” di quel segno, ma al contrario si finisce per somigliare molto anche al segno opposto.

Insomma, mano al proprio tema di nascita e iniziamo una serie di Post che porterà i lettori più attenti e pazienti di questa pagina a fare il proprio AUTO-OROSCOPO! Al prossimo post, che riguarderà il SECONDO PUNTO CARDINALE del tema di nascita: l’OVEST delle relazioni, il DISCENDENTE!

Chi avesse perso il primo post sull’Ascendente può leggerlo CLICCANDO QUI!

Ma non voglio anticipare troppo!
Un abbraccio a tutti!
xxx
S*

comments

La bussola astrologica