LO ZODIACO DELLE PRINCIPESSE 2018: BELLE (ARIETE)

belle___zodiac_by_grodansnagel-d3aw8i0LO ZODIACO DELLE PRINCIPESSE 2018!
Ariete (Belle)

Ciao a tutti! Come state? Siamo nel pieno del periodo delle festività, e per questo ho voluto affidare alle Principesse Disney il compito di raccontarci le caratteristiche dei 12 segni zodiacali, e soprattutto le principali “svolte” che il 2018 riserva a ciascun segno! E iniziamo naturalmente dall’Arieta, al quale dedico BELLE, l’indimenticabile protagonista de “La Bella e la Bestia”, una delle più intrepide eroine delle favole Disney. Belle che non ha paura di andare là dove le altre non andrebbero, che non ha paura di affrontare la Bestia pur di salvare il padre Maurice, imprigionato nel castello.

Una volta divenuta prigioniera, Belle è l’unica ad avere il coraggio di guardare negli occhi la Bestia e sfidarla. In qualche modo, “sfida” è una parola-chiave nel corredo astrologico dell’Ariete, un segno che prende le cose di petto, che vive la vita come un “match” dove misurarsi con il mondo e, prima ancora, con se stesso. Ma Belle è anche l’unica in grado di guardare oltre l’apparente brutalità della Bestia per intravedere l’umanità del suo dolore. E’ l’unica ad avere l’incoscienza e la spavalderia per avvicinarsi al suo cuore, vederne la reale natura (dolce e sofferente) e ad amarlo oltre le apparenze. E così facendo, spezza l’incantesimo che ne rendeva mostruosa l’apparenza.

E’ lo stesso coraggio dell’Ariete, quel misto d’intraprendenza ed incoscienza, spavalderia e determinazione che consente alla Primavera di rompere i ghiacci dell’inverno e di rilanciare un nuovo ciclo di vita. Pensate se quel primo “germoglio” dovesse preoccuparsi delle conseguenze della sua rinascita… il ciclo non ricomincerebbe mai! Arriveremmo alle porte dell’estate con i campi ancora coperti di neve e gli alberi ancora spogli.

E’ ovviamente un paradosso, ma qualunque (ri)nascita richiede un’esplosione di energia coraggiosa e positivamente “incurante” delle proprie conseguenze. Come il primo vagito di un neonato, così vitale e potente. Se il neonato fosse condizionato dalla pre-cognizione di tutte le difficoltà che fanno parte della vita, forse non ci penserebbe proprio a lasciare il grembo materno, così caldo e accogliente. Invece no! Per nascere, rinascere e cambiare occorre quella scintilla di fuoco che riaccende il motore e rilancia le cose! L’inizio della primavera, l’inizio della vita così come qualsiasi importante inizio sono associati al Fuoco dell’Ariete (“il Fuoco che accende“).

Quest’anno l’Ariete sarà più Belle che mai: più coraggioso, intraprendente e determinato che mai. Sente che è arrivato il momento per un salto di qualità importante nella vita, un balzo in alto che riguarda il lavoro, gli affetti ma, ancor prima, la maturità personale. Negli scorsi anni l’Ariete ha compreso il senso della propria “missione”, ha imparato ad imbrigliare la sua grinta verso un progetto di senso compiuto, ha sciolto alcuni condizionamenti legati soprattutto alla famiglia, e si accinge nel nuovo anno a mettere a segno un goal importante. Non ha paura di impegnarsi e di assumersi le responsabilità di una promozione importante, di un progetto imprenditoriale che decolla, di un rapporto d’amore che si completa con un figlio. Vuole fare sul serio. 

Perché, sotto sotto, è un Ariete che si sta scrollando di dosso ogni paura o soggezione che negli scorsi anni ha rallentato il suo cammino, e si sta riappropriando del timone della propria indipendenza. “Se vinco è merito mio, se perdo è colpa mia, ma non lascerò più che qualcun altro decida per me” è ciò che (si) dice l’Ariete nel 2018. E che dice “Voglio di più!”. E dice bene, sotto un cielo che ripaga con gli interessi l’impegno e la dedizione, e che dà un senso tutto nuovo ad alcune difficoltà del passato: servivano a scavare le giuste fondamenta per la costruzione di un nuovo edificio di soddisfazioni.

A qualsiasi età, quello del 2018 è un Ariete che diventa più adulto e maturo, non ha paura di assumersi responsabilità più importanti ma allo stesso tempo pretende che il suo valore sia riconosciuto. Trova il modo di guadagnare di più, ma soprattutto di allargare le possibilità di guadagno,  affiancando all’attività principale una attività secondaria che riflette una passione o mette a frutto un talento che finora è rimasto inespresso. Se ci sono delle scelte del passato fatte senza troppa convinzione, o per proseguire ad esempio una tradizione di famiglia, trova la forza di metterle in discussione. Perché quest’anno – e questo è il punto fondamentale – l’Ariete vuole che il suo lavoro lo rispecchi e che la carriera rifletta esattamente la sua crescita. Ecco che se uno scatto di avanzamento è una promessa che aleggia da tempo ma che non si realizza mai, non ha paura di chiedere ciò che gli spetta, anche imbarcandosi se occorre in una vertenza o in una causa se un’azienda non gli riconosce il giusto inquadramento. Insomma, è un Ariete che si riappropria della sua natura di “guerriero dello Zodiaco” dopo anni in cui l’aveva forse un po’ messa da parte, e che trova le giuste “battaglie” per affermare la propria indipendenza e veder riconosciuto il proprio valore.

Anche in amore, il tema dell’anno è fare sul serio, accogliere i grandi cambiamenti di vita che comportano forse maggiori responsabilità ma danno anche il senso della crescita. Per molti arriva il momento di un mettere la testa a posto, di dire “d’ora in poi voglio costruire”, voglio metter su casa. E’ un Ariete che sa mettere da parte l’animo irrequieto degli ultimi anni per costruire qualcosa che gli somigli fino in fondo, “qualcosa” che in molti casi assume le sembianze di una cicogna che gli consegna un (primo) figlio.

Buon anno a tutti gli Ariete di questa grande famiglia! Alla fine di questo articolo ci sono ulteriori approfondimenti per il tuo 2018, oppure clicca qui per leggere le altre principesse.
Con amore,
xxx
S*

Approfondimenti:
– Il tuo 2018 in un minuto e mezzo
– Bye bye Saturno!
– Giove in Scorpione (segno per segno)


capricornoAcquista ora il nuovo libro di Simon! COME SARA’ IL 2018? Simon & the Stars racconta il nuovo anno con la formula che in poco tempo l’ha reso l’astrologo più amato dal web. Il suo sguardo preciso e poetico non si limita alle previsioni ma, attraverso simboli, riflessioni e consigli, ci aiuta a esplorare (e affrontare meglio) questo nuovo capitolo della nostra vita. Come in un viaggio sulla macchina del tempo, infatti, Simon ci accompagna non solo verso il futuro , ma anche in un passato che gioca un ruolo fondamentale. Per capire da dove veniamo, chi siamo, e dove stiamo andando. In questo modo, l’oroscopo diventa un prezioso strumento in grado di indicare in quale punto della nostra storia personale ci troviamo, e quali traguardi o sfide abbiamo di fronte a noi. Proprio come un orologio, ci aiuta a leggere e interpretare il passaggio del tempo e gli snodi di una trama che, giorno dopo giorno, siamo noi a scrivere. Non a caso, anche quest’anno il racconto di ogni segno è affidato a un film, una narrazione emotiva e universale, che permette di comprendere meglio le tematiche principali del 2018. E, soprattutto, aiuta a mettere a fuoco la conquista che nel nuovo anno aggiunge un tassello al nostro continuo percorso di crescita e maturazione. Una novità di questa nuova edizione è «Un giorno per» al termine di ciascun oroscopo mensile: un prezioso calendario di date propizie da segnare sul nostro taccuino. 

comments

Oroscopo