MERCURIO IN SAGITTARIO: IL VENTO DELLA CURIOSITÀ

vela

MERCURIO IN SAGITTARIO: IL VENTO DELLA CURIOSITÀ

Ciao a tutti! Come state? Da qualche giorno, Mercurio percorre i gradi del Sagittario, dove resterà fino all’11 gennaio del prossimo anno! E’ un periodo molto “lungo” considerata la normale velocità di Mercurio, perché dal 4 al 23 dicembre ingranerà la retromarcia per compiere l’ultimo moto retrogrado dell’anno.

Iniziamo subito dicendo che Mercurio è il pianeta del pensiero e della comunicazione, perché esprime una sorta di “dialogo a tu per tu” con la realtà. Mercurio osserva, tocca le cose con mano, assorbe dati ed informazioni dall’ambiente circostante, li rielabora e li trasmette agli altri. Quindi, in qualche modo, il segno che ospita Mercurio (nel tema di nascita ma anche nei transiti di un certo periodo) “connota” la nostra interazione con la realtà e attribuisce un determinato “colore” (fatto di qualità e di modalità operative) al pensiero e alla comunicazione.

In questo caso Mercurio transita in Sagittario, dove si trova al di fuori del suo normale regno d’influenza, al punto che l’astrologia lo definisce “in esilio”. Perché il Sagittario è un segno che ama l’astrazione, ama gettare la mente oltre ciò che la realtà offre ai suoi occhi. Il Sagittario guarda lontano, non gli interessano granché i singoli fatti. Piuttosto, gli interessa risalire (come i salmoni) la corrente della catena dei fenomeni per afferrare il principio (la “causa prima”) che li determina. In questo, il Sagittario è il segno della filosofia per eccellenza, mentre i Gemelli rappresentano l’opposto principio dell’osservazione diretta ed empirica delle cose.

Mercurio in Sagittario, quindi, tende all’astrazione, ma rischia talvolta di andare oltre ciò che osserva, di giungere a conclusioni che non poggiano su dati di realtà osservati e verificati direttamente. Mercurio in Sagittario spinge ognuno di noi ad allargare le prospettive con nuove idee: i pensieri prendono nuove direzioni e volano verso orizzonti lontani e inesplorati. Come tutte (o quasi) le posizioni astrologiche, ha i suoi lati positivi ed i suoi lati – chiamiamoli così – negativi.

I lati positivi sono dati proprio dalla capacità di Sagittario di spingere tutto ciò che tocca oltre gli stretti confini di un territorio di conoscenze già consolidate. Mercurio in Sagittario è un “salto in alto” intellettuale che può condurre ad un “Eureka” che altrimenti sarebbe stato fuori dalla portata dello scibile. Allo stesso tempo, però, è una modalità di pensiero che non poggia solo su dati rigorosi e verificabili con mano. Il Sagittario è regno di Giove (espansione) e di Nettuno (elevazione): e quando il pensiero si confronta con questi due giganti, si oscilla tra il colpo di genio e la sonora cantonata. Anzi, forse il confine tra questi due apparenti estremi è più sottile di quanto si pensi.

Il modo migliore per cavalcare questo transito, per tutti i segni dello Zodiaco, è lasciarsi trasportare dalla sua spinta, quel prezioso vento di poppa che si chiama curiosità, e che permette di lanciare la mente oltre i paletti del quotidiano. E’ un transito che consente alla mente di volare alta e di sprigionare fantasia, inventiva ed immaginazione, e per chi una storia da raccontare, questo è il cielo giusto per iniziare a scriverla! Allo stesso tempo, però, in tutte le situazioni che attengono al quotidiano e che richiedono un’analisi rigorosa di realtà, è un cielo che invita ad una certa prudenza: c’è il rischio di lasciarsi cogliere dall’entusiasmo e sottovalutare i alcuni dettagli importanti.

Domani pubblicherò un altro post per approfondire gli effetti segno per segno di questo nuovo Mercurio in Sagittario che, come dicevo, ci accompagnerà per due mesi. L’aspetto forse più bello e importante di questo cielo, però, e che ci consente di lasciar volare alte le idee e le ispirazioni che da tempo cercano una loro via di espressione. Ognuno ha dentro una “storia” che attende di essere raccontata, un quadro che aspetta di essere dipinto, una forma che chiede di essere liberata dal marmo e scolpita. Solo che, travolti dalla frenesia della quotidianità, rimandiamo all’infinito e prima o poi ci dimentichiamo della nostra creatività. Mercurio in Sagittario ci spinge ad aprire i cassetti della fantasia per dare corpo e sostanza ai sogni!

Buon Mercurio in Sagittario a tutti! E a domani per l’approfondimento segno per segno!
Con amore,
xxx
S*


 IL  NUOVO LIBRO DI SIMON E’ IN LIBRERIA!
ACQUISTA SU IBS (copia autografata), AMAZON O SU GLI ALTRI STORE ONLINE E VINCI 5 OROSCOPI PERSONALIZZATI E MOLTI ALTRI GADGET NATALIZI!


LEGGI ANCHE:


comments

Bollettino del Cielo