OMAGGIO AL SAGITTARIO!

sun-sagittarius-2-300x300

OMAGGIO AL SAGITTARIO!

Questo omaggio è dedicato innanzitutto ai nati sotto il segno del Sagittario, che dal 2015 camminano con Saturno accanto, che talvolta è un prezioso maestro di crescita e di maturazione, ma talvolta è come camminare con una istitutrice tedesca accanto che tira una bacchettata ogni volta che si abbassa la guardia. Ecco, questo è stato il tema centrale di questo lungo periodo con Saturno nel segno: vietato abbassare la guardia! Il Sagittario è un segno governato da Giove, signore dell’ottimismo, e per questo tende a guardare il momento attraverso una lente di buona fede e di fiducia verso il prossimo. Ma dal 2012, ha forse esagerato in questa direzione: la sua generosità si è fatta prodigalità, la sua apertura verso il prossimo è diventata difficoltà di mettere confini chiari tra sé e gli altri. E qualcuno se n’è approfittato: molti nati del segno si sono visti moralmente o materialmente “saccheggiati” del frutto dei propri sforzi. Altri si sono visti gettare addosso responsabilità o colpe che non gli appartenevano.

Ed è stato proprio lì che Saturno ha puntato il dito spingendo i nati del segno a correggere la rotta. Nel 2015 è entrato in Sagittario con un messaggio che suona un po’ come un “apri gli occhi!”, “riconosci ciò che ti è stato portato via, e riprenditelo!”, “rimanda al mittente le colpe e le responsabilità che non ti spettano”. C’era bisogno di rimettere in equilibrio una ideale “bilancia” di giustizia che negli anni precedenti si era “sbilanciata” e non certo a favore del Sagittario. E sono tantissimi i nati del segno che hanno trascorso gli ultimi anni alle prese con una causa legale o con una vertenza che aveva proprio il senso di rimettere a posto le cose! O che, senza arrivare dinanzi ad un tribunale, hanno comunque dovuto “indossare” un atteggiamento più accorto, se vogliamo anche più “duro”, e meno aperto e disponibile al prossimo. il Sagittario ha dovuto imparare a prendersi cura dei propri interessi, senza aspettare che siano gli altri a farsi interpreti dei suoi desideri o delle sue legittime aspirazioni.

Ma arriviamo al vero e proprio punto di svolta: tutto questo scenario te lo stai lasciando alle spalle! Il 20 dicembre, infatti, Saturno molla le tende e se ne va! Suona la campanella della ricreazione, ponendo fine ad un lungo periodo di lezioni pesantissime. E’ per questo che puoi segnare la data del 21 dicembre sul calendario come il “Primo Giorno” Uno” di un nuovo capitolo di vita. Sappi che i transiti di Saturno in molti casi vengono “rivalutati” a posteriori, quando ti rendi conto che quegli anni così pesanti hanno avuto un ruolo prezioso ed importante: hanno posto le fondamenta di un nuovo edificio di certezze e soddisfazioni personali. E’ un po’ come i bambini quando mettono i dentini: lì per lì è uno strazio indicibile, ma anni dopo sono ben contenti di averli e di poterli usare per addentare un cheeseburger. Sia come sia, per molti anni non ti dovrai più preoccupare di Saturno. Le sue lezioni sono state apprese, il suo tributo di crescita “pagato”: ora non ti resta che rimetterti in moto e goderti una vita che riparte. Di goderti un lungo periodo di pace e serenità, ma anche di occasioni fortunate, di conferme e di soddisfazioni. Te lo sei meritato.

Con amore,
xxx
S*


capricornoAcquista ora il nuovo libro di Simon! COME SARA’ IL 2018? Simon & the Stars racconta il nuovo anno con la formula che in poco tempo l’ha reso l’astrologo più amato dal web. Il suo sguardo preciso e poetico non si limita alle previsioni ma, attraverso simboli, riflessioni e consigli, ci aiuta a esplorare (e affrontare meglio) questo nuovo capitolo della nostra vita. Come in un viaggio sulla macchina del tempo, infatti, Simon ci accompagna non solo verso il futuro , ma anche in un passato che gioca un ruolo fondamentale. Per capire da dove veniamo, chi siamo, e dove stiamo andando. In questo modo, l’oroscopo diventa un prezioso strumento in grado di indicare in quale punto della nostra storia personale ci troviamo, e quali traguardi o sfide abbiamo di fronte a noi. Proprio come un orologio, ci aiuta a leggere e interpretare il passaggio del tempo e gli snodi di una trama che, giorno dopo giorno, siamo noi a scrivere. Non a caso, anche quest’anno il racconto di ogni segno è affidato a un film, una narrazione emotiva e universale, che permette di comprendere meglio le tematiche principali del 2018. E, soprattutto, aiuta a mettere a fuoco la conquista che nel nuovo anno aggiunge un tassello al nostro continuo percorso di crescita e maturazione. Una novità di questa nuova edizione è «Un giorno per» al termine di ciascun oroscopo mensile: un prezioso calendario di date propizie da segnare sul nostro taccuino. Vuoi vincere un oroscopo personalizzato e tanti gadget natalizi? Clicca qui e scopri come!

comments

Bollettino del Cielo