OTTOBRE 2015 – LEONE

8924802_sLEONE – MESE DELLA RIPRESA!

Finalmente ci siamo. Saturno, il tuo tirannico maestro, il tuo implacabile allenatore, che ha sottoposto ogni tuo progetto e ogni tua iniziativa di crescita a continue prove e ritardi, che ha reso gli ultimi tre anni (con l’eccezione forse del primo semestre del 2015) un’arena dove lottare con le unghie e con i denti finalmente lascia la quadratura. Pagato il tributo di crescita al grande maestro, per molti, moltissimi anni non ti dovrai più preoccupare dei suoi insegnamenti.

Un esempio per tutti: Tsipras (Leone), che quando Saturno ha lasciato la quadratura alla fine del 2014 è salito alla ribalta con l’elezione a Primo Ministro. Quando Saturno è tornato in quadratura (il 16.6 scorso) gli è scoppiata per le mani la questione dell’euro. Un vero e proprio colpo di coda del pianeta con gli anelli, che di qualsiasi “cosa” mostra sempre il lato delle responsabilità e dell’impegno. E allo stesso modo moltissimi nati del segno hanno tirato un sospiro di sollievo all’inizio dell’anno, per poi ripiombare in un cielo difficile e pesante prima dell’estate. Perché in qualche modo l’ora che precede l’alba, proprio come l’ultima fatica di Ercole, è la più buia e pesante.

Ma, come volevasi dimostrare, quando Saturno ha lasciato definitivamente la quadratura il 18/9 scorso, Tsipras ha ottenuto una riconferma della propria posizione con un consenso popolare persino più largo di quello con cui era stato eletto in gennaio. E lo stesso farai tu, perché il tempo delle fatiche è davvero finito.

Le “nuove” posizioni di Giove e Saturno inaugurano un cielo più ordinato e produttivo. Con Giove in Vergine nella Seconda casa iniziano a giungere i giusti riconoscimenti dei tuoi meriti e dei tuoi sforzi. E’ un transito che ti aiuta a mettere a terra in modo più razionale e costruttivo gli stimoli, gli input e le proposte giunte nel corso dell’ultimo anno. Il caos degli ultimi tempi giunge finalmente al capolinea, e termina l’era dell’imprevedibilità.

Ancora: è un transito che rinverdisce le finanze, trasformando il tuo talento in una reale capacità di produrre frutti. Nella “geografia” dello Zodiaco, talento e guadagno sono due realtà che convivono nella stessa “casa”, la Seconda. Perché in un sistema in equilibrio, il “guadagno” non è altro che la capacità di trasformare il proprio talento in attività remunerative; di fondare la propria economia sulle proprie capacità. E’ un circolo virtuoso che si auto-alimenta in una spirale di continua crescita.

A condizione, naturalmente, che tu sia “centrato” in una vita che realmente consente al tuo Sole astrologico di splendere. Che le tue attività, le tue relazioni, i tuoi interessi e le tue ambizioni riflettano realmente ciò che sei a livello profondo. Chi è decentrato, impegnato per abitudine, per timore o per necessità in attività che non lo rispecchiano pienamente, potrebbe iniziare a sentire il bisogno di “centrarsi” con un cambio di rotta. Un transito prezioso che aiuta a riallinearsi liberandosi delle nubi e delle eclissi che nel corso della vita possono oscurare o nascondere il Sole e impedirgli di risplendere. Perché Sole – in astrologia – è sinonimo stretto d’identità e di senso del sé.

Anche Saturno, lasciata definitivamente la quadratura che tanto ti ha fatto “penare”, forma ora un bellissimo trigono dal Sagittario. Scoprirai che esiste anche un “lato positivo” del suo transito; che in posizione favorevole, Saturno rafforza, consolida, e dona concretezza alle cose. Ora transita in Quinta casa, una delle più belle posizioni dell’intero Zodiaco. Perché la Quinta casa è proprio l’area dell’espressione personale, della capacità di trasformare la propria vita in attività e progetti che realmente consentano alla tua personalità di riverberare la propria luce su ciò che ti circonda. Dai piccoli momenti d’inspiegabile felicità ai progetti più importanti, dall’amore di tutta una vita alla gioia di mettere al mondo un figlio, le “attività” della Quinta casa sono quelle che consentono al suo Sole di es-primersi. E Saturno in Quinta casa significa capacità di dare concretezza e solidità ai progetti e alle attività rappresentano piccoli o grandi (ma sempre preziosi) sbocchi armonici del sé.

Insomma, questo nuovo cielo non è niente male come base di partenza per ricominciare a costruire una vita più bella e appagante, e soprattutto più in linea con ciò che sei nel profondo. E spero che questa descrizione dei tuoi nuovi alleati planetari valga a diradare almeno in parte le nebbie del pessimismo e dello scoraggiamento con cui molti Leoni giungono fin qui.

E di questa nuova vita, i transiti di ottobre rappresentano proprio il portale d’ingresso, con il Sole e Mercurio dalla terza casa che attivano contatti, proposte e inizi di trattative, base e presupposto dei contratti e delle collaborazioni su cui edificherai questo nuovo ciclo di vita. Tutto ricomincia a muoversi: la risposta a un curriculum mandato tempo fa, la “chiamata” per cimentarsi in qualcosa di nuovo. Risposte che in molti casi hanno tardato ad arrivare (Mercurio è retrogrado fino al 10/10 e rallenta la comunicazione) ma che finalmente schiudono la via a qualcosa di nuovo e forniscono una prima importante conferma che nella tua vita non ci sono più le sbarre di una gabbia ma che se e quando vuoi puoi muoverti verso un cambiamento.

L’unico transito cui farei attenzione è il passaggio di Marte transita in Vergine nella tua seconda casa. E’ sicuramente un transito che ti sostiene e ti aiuta a difendere a spada tratta le tue ragioni, pretendendo il riconoscimento dei tuoi meriti. Però chi è alle prese con una trattativa per la conclusione (o per il rinnovo) di un contratto deve evitare di eccedere con le richieste. Perché l’opposizione che con Marte oppone Nettuno (confusione) e incrocia in quadratura Saturno c’è il rischio di lasciarsi prendere la mano e di far saltare una trattativa che, invece, potrebbe condurre alla conclusione di accordi e contratti “utili” per il prossimo futuro.

In amore, Venere transita ancora nel segno fino all’8 ottobre, per poi entrare in Vergine (segno che sta diventando un bel po’ affollato). Il transito di Venere, in concomitanza con le coreografie degli altri pianeti, mi suggerisce innanzitutto che le coppie solide e ben rodate si avviano verso progetti “a due” sempre più appaganti e ambiziosi. Giunge il tempo di costruire una maggiore solidità emotiva, fatta di sentimenti autentici e di traguardi di progettualità condivisa. In generale, ora che il cielo è più luminoso e leggero, alcune rinunce e compromessi non si accettano più a cuor leggero. E va bene così, è il segno inequivocabile della ripresa. Non è più tempo (fortunatamente!) per un vago “chi si accontenta, gode!”. Piuttosto, si torna a volere la favola. E favola sarà. Per questo, chi ha accanto una persona esitante, probabilmente non accetterà più tanti tentennamenti e potrebbe ritrovarsi presto a dare un aut-aut.

Per i cuori solitari, la giostra dei nuovi incontri gira veloce e generosa, Negli ultimi mesi le occasioni non sono mancate, e molte sono le frecce ancora al tuo arco. Il fascino è alle stelle, basterà prendere bene la mira!

Insomma, so che non è facile “convincere” i miei lettori del Leone perché negli ultimi tre anni ne hanno viste di cotte e di crude. Ma questo è un cielo che parla di rinascita in ogni sua sfumatura. Dagli fiducia, seguine le fortunate trame senza lasciarti frenare dalla fatica e dal pessimismo dei nuvoloni di un cielo che ti sei ormai lasciato alle spalle.

VOTO: 8
METRONOMO: prestissimo felice

comments

Oroscopo