OTTOBRE 2015 – SCORPIONE

8924801_sSCORPIONE – MESE DELLA LIBERAZIONE!

Come stai senza più Saturno tra i piedi? Certo, è andato via da pochissimo tempo. La sua scia è ancora lì, come un’eco che si allontana. Gli ultimissimi gradi dell’ultima decade ne sentono ancora il riverbero con un’ultima coda di pesantezza e di pessimismo che oppone resistenza a sciogliersi. Ma è finita! Questa volta in via definitiva. Non ci saranno “ritorni” o moti retrogradi, Saturno è andato oltre e non torna più sui suoi passi. E’ una vera e propria liberazione, per 28 anni e mezzo non riceverai più la sua visita! Le sue lezioni di vita, i suoi esami di riparazione sono ormai un ricordo del passato.

Sta per iniziare una nuova era della tua vita. Dal 23 ottobre, il Sole tornerà in Scorpione e darà lo START a un nuovo Giro intorno all’anno. Quello è il momento dei grandi inizi, e questa nuova Era partirà da lì. Nel frattempo, però, il cielo si sta risistemando nel modo migliore affinché questa nuova Era sia la più bella e appagante da molti anni a questa parte. Giove è stato il primo a mollare le ostilità, lasciando la quadratura dal Leone già a metà agosto. Saturno è stato il secondo, lasciando il segno a metà settembre.

Del suo transito ho già parlato tantissimo in passato, ultimamente nell’oroscopo del mese scorso, e credo che tu ne conosca già tutti i dettagli perché coincidono con le tue fatiche degli ultimi tre anni. In brevissimo, basta dire che il transito di Saturno nel segno ti “spoglia” di tutte le certezze e i punti fermi che vengono da fuori e ti spinge a ricostruire sicurezze e punti fermi che nascono dentro. E’ un transito duro e faticoso che porta via spesso punti di riferimento anche importanti perché il suo scopo è riportarti all’essenza di un’identità più indipendente e centrata. Se qualcuno o qualcosa rappresenta(va) un freno alla tua libertà, Saturno ha lavorato per riportare in equilibrio la bilancia eliminando ogni forma di dipendenza e di soggezione.

Oltre all’uscita di Saturno dal tuo segno – evento di per sé epocale – il cielo di ottobre contiene altri due doni preziosi: Marte ha già lasciato la quadratura negli ultimi giorni di settembre, stemperando quella pesante sensazione di dover sgomitare continuamente per ottenere il giusto riconoscimento del proprio impegno e del proprio valore. La quadratura di Marte, attiva per buona parte dell’estate, aveva mostrato il lato più difficile della competizione: la sensazione di doversi costantemente guardare le spalle.

E dall’8 ottobre anche Venere lascerà la quadratura che ha appesantito l’amore negli ultimi quattro mesi. Su quest’ultimo tema due paroline le vorrei spendere. Venere è un pianeta veloce, che solitamente non trascorre più di un mese in un segno. Una volta ogni anno e mezzo, invece, rallenta e sosta più a lungo in un segno. Ed è esattamente ciò che è accaduto dal 6 giugno fino all’8 ottobre: Venere è entrata in Leone, ha rallentato la sua corsa, ha attivato il moto retrogrado, che è solitamente sinonimo di riflessioni, dubbi o ripensamenti in amore. O quanto meno di autoanalisi su questioni attinenti al cuore.

Il Leone è il segno del coraggio, e questa lunga quadratura dalla Decima casa ha avuto proprio il senso di farti soffermare proprio su un coraggio di amare che sotto il peso del transito di Saturno molti nati del segno avevano smarrito per la via. Mi riferisco chiaramente innanzitutto ai cuori solitari, che negli ultimi tempi si sono spesso confrontati con incontri o con inizi di “conoscenza” che non convincevano del tutto quanto ad affidabilità, o con persone che magari non erano del tutto “libere” o chiare nei loro intenti. E questo si è naturalmente tradotto in un diffuso senso di scoraggiamento e di disillusione sulla possibilità di tornare ad amare in modo profondo e totale. D’altronde, il tuo segno è il paladino della verità e non può tollerare una mancanza di chiarezza o di trasparenza. Questa reazione (giusta e naturale) ha però con il tempo prodotto un eccessivo scoraggiamento che da ora inizia a sciogliersi al calore di questo nuovo cielo.

Anzi, direi che lasciarsi alle spalle la fatica e lo scoraggiamento di questi ultimi tre anni è senz’altro l’aspetto più importante dei transiti di ottobre. Il tuo cielo sta ruotando e cambiando polarità: tutti i pianeti veloci hanno lasciato la casa delle responsabilità e sono entrati delle nuove prospettive. Torna la capacità di prefigurare un futuro migliore e più bello. E molte strade che erano o parevano sbarrate tornano naturalmente a schiudersi. Molti obiettivi che sembravano fuori portata diventano possibili grazie ad una diversa spinta interiore, ma anche grazie all’aiuto di nuovi preziosi alleati, a conoscenze che allargano la cerchia delle amicizie e moltiplicano le possibilità di riuscita.

Anche in amore, come dicevo prima, finalmente liberi dalle incertezze della quadratura di Venere, si riprende a viaggiare verso più limpidi orizzonti emotivi. Se una discussione ha messo a rischio la tenuta del rapporto, ora torna un clima più disteso, un nuovo baricentro che unisca le tue intenzioni con quelle del partner. Matrimoni e altri progetti di coppia rimasti in sospeso possono salire di nuovo sul proscenio delle realizzazioni, anche grazie a una ruota delle finanze che sta tornano a girare per il verso giusto.

Insomma, l’immagine più evocativa che mi si affaccia alla mente per descrivere queste settimane è un disgelo. La terra diventa meno dura, i ghiacci del pessimismo allentano la loro morsa sotto i raggi di un sole più luminoso e deciso. E tutto ciò consente al seme che ha riposato per lungo tempo (quasi tre anni!) si trovare la propria strada verso l’aria aperta. Un meraviglioso germoglio sta per vedere la luce. Ne potrai intravedere i contorni già dalla fine del mese, e ne sarai molto, molto felice.

VOTO: 8.5
METRONOMO: allegrissimo liberato

comments

Oroscopo