A PROPOSITO DI EX – SEGNO PER SEGNO

IMG_4305

ARIETE
L’Ariete è un segno governato da Marte, pianeta dell’azione ma anche della “battaglia”. Con tutta probabilità, quindi, la fine di una relazione potrebbe essere accompagnata da accesi litigi e prima di ricostituire un rapporto amichevole dovrà passare del tempo, perché lì per lì sarà arrabbiato, offeso, o avrà delle recriminazioni. Fortunatamente, la rabbia dell’Ariete brucia piuttosto in fretta e non ha grande “rancore”: quando gli passa, può essere capace di ristabilire un rapporto cordiale. Certo, è passionale e competitivo, e difficilmente sopporterà i racconti del nuovo amore di un ex senza provare un filo di gelosia o senza fare confronti: “con lui/lei viaggi più che con me”, “con me un figlio non lo volevi”. L’Ariete è così, sempre pronto a competere anche con se stesso/a, però capace di grande lealtà e di potenti slanci d’affetto.


TORO
Il Toro è un segno che rimugina molto prima di prendere una decisione. Non agisce tanto sulla scorta dell’impeto, quanto piuttosto maturando le sue decisioni con saggezza. Quando ha deciso, però, è difficile che torni sui propri passi. Anche perché il Toro ama le cose chiare: o è bianco, o è nero. O stiamo insieme, o no. Magari potrebbe tornare a un ex con la mente, in momenti di particolare malinconia, ma è difficile che possa provare a tornarci insieme. Questo potrebbe accadere solamente se crede che le cose siano davvero cambiate, che alcuni “ostacoli” siano stati radicalmente rimossi e che esista una reale possibilità di ripartire daccapo. Ma non sarà facile convincerlo, perché è troppo concreto per accontentarsi delle parole. Può creare amicizie, ma deve passare molta acqua sotto i ponti!


GEMELLI
I Gemelli sono tra i segni che riescono più facilmente a mantenere con gli ex un rapporto amichevole. Innanzitutto, sono socievoli per natura, hanno senso dell’umorismo e sono dissacranti, per cui (a posteriori) quando certi temi di discussioni sono ormai stemperati dal tempo, riescono a scherzarci sopra, o a ridere di “cose” per le quali in coppia magari facevano delle tragedie. Sono degli “spiriti liberi”, e riescono a dare le più belle dimostrazioni d’affetto e d’attenzione quando non sentono che sono “dovute”. Quando non gli è richiesto dalle “regole” del rapporto, sono amichevoli, affidabili e capaci di grandissime attenzioni. La spontaneità è una delle caratteristiche più belle del segno, mentre l’idea di “dover” dimostrare qualcosa può toglier loro il gusto di sorprendere il partner.


CANCRO
Il Cancro è il segno della memoria per eccellenza, e un certo senso nostalgico verso un “perduto amore” non lo abbandona mai. Di quando in quando, ci pensa e ci ripensa, con quello struggimento un po’ bohèmien tipico del segno. Però, allo stesso tempo, se pensa di essere stato lasciato “male” e di aver subito un torto, si chiude in se stesso, o assume atteggiamenti difensivi. Se si sente abbandonato, non te lo perdona, e un colpo di chele ogni tanto è da mettere in conto. Però, alla fine, se gli entri nel cuore, ci resti per sempre. Certo è che il Cancro ha un fortissimo senso di protezione materna verso le persone vicine al cuore, per cui nelle situazioni di “reale” bisogno è difficile che chiuda la porta in faccia ad un ex.


LEONE
Qui dipende molto da chi ha lasciato chi. Il Leone è il grande sovrano dello Zodiaco, e l’idea di essere scaricato è semplicemente inammissibile. Se dovesse accadere, la prima reazione del Leone è “come osi???”. La seconda è “peggio per te, non sai cosa ti perdi”. La terza, forse la più sincera, è “ma come è potuto accadere?”, con annessa crisi di autostima. Ma una volta che ha elaborato il distacco, una volta che ha rimesso in ordine l’autostima, è capace di restare amico e di diventare un punto fermo importante. Certo, anche il Leone (come l’Ariete) potrebbe entrare in competizione con il nuovo partner di un ex. “Cosa ha lui/lei che io non ho?” è una frase che gli/le ronzerà in testa per molto tempo.


VERGINE
La Vergine non “fa drammi”. Quando chiude, lo fa con spirito decisionista e con grande dignità. Magari dentro si sente morire, ma non lo lascia intravedere. Al contrario, ha un atteggiamento sobrio e composto e raramente si lascia prendere la mano da scene-madri o da insulti. Ma quando mette il punto ad una relazione, lo fa in modo abbastanza netto e senza grandi ripensamenti. E’ in grado di “separare le cose”, per cui se ha un’attività lavorativa con un ex-partner, riesce a tenerla in piedi e a prendere le decisioni migliori per proteggere e conservare ciò che ha creato. Se ci sono figli di mezzo, riesce a mantenere un atteggiamento equilibrato. Salvo rari casi, però, non resta “amicona/e” di un ex, ed è molto raro che possa dargli una seconda chance, a meno che non sia convinta di poter davvero ripartire daccapo su nuove basi.


BILANCIA
La Bilancia è per la conservazione dell’armonia, e spesso anche delle relazioni. Dopo un necessario momento di distacco, quindi, potrebbe ristabilire un rapporto cordiale e amichevole con l’ex. In quanto segno d’Aria, riesce forse più facilmente a mettere un punto con il passato e a trasformare il rapporto in qualcosa di diverso. In questo caso, però, la componente saturnina-giudicante del segno potrebbe prendere il sopravvento su quella venusiana, con l’effetto che spesso la Bilancia potrebbe essere molto critico/a verso gli ex, dare consigli “duri” ma giusti, e se è il caso, addirittura prendere le difese del nuovo partner di un ex. E’ il tipico “vecchio amore” che all’occorrenza ti “cazzia” con grande severità e non te ne lascia passare una liscia. Però, di fronte ad un reale “bisogno” di un ex, la Bilancia è capace di esserci, sempre.


SCORPIONE
Per lo Scorpione, la condivisione dell’intimità è per sempre. Il cuore dello Scorpione è come un “fortino” di emozioni che si apre poche volte nella vita, per pochissimi eletti che devono superare moltissime prove. Se sente che la sua fiducia viene “tradita”, la reazione può essere implacabile. E’ come la fenice: per ricominciare, deve “bruciare” tutto, fare tabula rasa, lasciar “morire” una parte di sé per farne nascere un’altra. Per questo motivo, è raro che resti in buoni rapporti con un ex: questo può accadere solo se la decisione di lasciarsi è presa di comune accordo. In ogni caso, non dimenticherà quello che c’è stato: chi è arrivato vicino all’anima di uno Scorpione, ci resta per sempre. E’ per questo che l’amore può diventare odio, recriminazione o anche complicità, ma difficilmente diventerà indifferenza.


SAGITTARIO
Non si può dire che il Sagittario sia un grande “decisionista” nelle questioni d’amore, e può accadere che prima di “mettere un punto” a una storia faccia continui tira e molla, che pensi di essere sicuro di voler chiudere una relazione e poi abbia dei momenti di dubbio, o dei ritorni di fiamma e di passione. E’ un segno “mobile”, sfugge per definizione alle “convenzioni”. Molti Sagittari si prendono e si lasciano, solo per accorgersi a posteriori di aver trascorso tutta la vita insieme, seppur con delle pause. Con gli “ex”, quindi, mantiene un rapporto amichevole e, se l’ha provata in partenza, non smette mai di provare una certa attrazione.


CAPRICORNO
Il Capricorno è un segno che mostra sempre un atteggiamento rigido, schematico, che ama il bianco e il nero e non sopporta le sfumature di grigio. Quando mette un punto, la fa in maniera drastica e definitiva. E’ un segno dalla dignità di ferro e non ama intrattenere rapporti amichevoli con gli. Quando è finita, è finita. In realtà, sotto la corazza ferrea e disciplinata del Capricorno, scorre un’emotività che spesso preferisce nascondere. Probabilmente non riuscirete mai a vedere quanto soffre per una separazione perché farà di tutto per nasconderlo e ci riesce benissimo. Ma se ci sono figli di mezzo, o un’attività lavorativa, sa “distinguere” bene le cose e per il bene di ciò che avete creato insieme, sarà ragionevole e premuroso. E se avrete davvero bisogno di lui/lei, sarà lì per voi. Con un pizzico di severità, magari, ma ci sarà…


ACQUARIO
E’ difficilissimo raccontare il rapporto dell’Acquario con un ex. E’ un tormento continuo. L’Acquario è un segno che ha una doppia anima. Da un lato, la sua componente Uraniana lo porta a guardare sempre al futuro: è pronto a rivoluzionare tutto, a cambiare pelle e vita dall’oggi al domani, come se non avesse legami. Dall’altro lato, la sua componente Saturnino lo lega al passato in maniera quasi struggente. E’ un campione indiscusso di malinconia, capace di provare una nostalgia struggente persino per qualcosa che è accaduto mezz’ora prima. Figuriamoci un animo simile a confronto con un tema “titanico” come un “ex amore”. Chiuderà i rapporti, ma non smetterà di pensarci mai. Nei suoi momenti di maggiore malinconia, tornerà con la mente ai vecchi amori, li passerà in rassegna, ne accarezzerà il ricordo con dolorosa dolcezza, si chiederà dove ha sbagliato. Non cercherà facilmente di ricontattarli, non perché non ci pensi ma perché ci sarà sempre qualcosa che lo frena. Ma se li incontrerà per caso, gli si aprirà una voragine emotiva. L’amicizia è possibile, ma un filo di gelosia resterà sempre.


PESCI
Prima di chiudere una relazione affettiva, i Pesci “fanno dei giri immensi”, a volte tornano sui loro passi, si struggono. Il loro mondo emotivo è in continuo subbuglio. La memoria che conservano dei passati amori è la memoria dell’acqua, fatta di stati d’animo e di sensazioni sottili. Razionalmente, possono mettere un punto e andare avanti, ma ogni passato amore resta lì accanto al cuore; quando abbassano la guardia, gli torna addosso come un’onda emotiva che li lascia senza fiato, tra malinconia e senso di appartenenza. Nonostante questo tumulto interiore, quando finalmente arrivano a mettere un punto, difficilmente tornano sui loro passi. Però, se dovesse accadere che in un modo o nell’altro si ritrovano a letto con un ex, si scoperchia il Vaso di Pandora: è come se il tempo della separazione non fosse mai trascorso, come se fossero sempre stati lì, l’uno accanto all’altro/a.

comments

Approfondimento Simon