SAGITTARIO: OROSCOPO MENSILE – GIUGNO 2017

SAGITTARIO dorato

OROSCOPO MENSILE
Giugno 2017 – Settima Tappa (“Anti-compleanno”)

SAGITTARIO
Caro Sagittario, a giugno il tuo segno attraversa una delle fasi più importanti del suo “Giro intorno all’anno”. Sei esattamente “a metà strada” tra l’inizio del viaggio (sei mesi fa, all’epoca del tuo più recente compleanno) e la sua conclusione, quando tra sei mesi spengerai nuovamente le candeline dando vita ad un nuovo “giro”. Io l’ho battezzato “Anti-compleanno”, e rappresenta il momento culminante di un ciclo di vita: è come stare davanti ad uno specchio che ti rimanda l’immagine dei “grandi cambiamenti” che negli ultimi mesi ti hanno lavorato dentro.

E’ una fase che attraversi ogni anno in questo periodo. Quest’anno, però, è stata più lunga e intensa del solito, perché “grandi” sono stati i cambiamenti che hai affrontato e attraversato negli ultimi tempi. Saturno accanto, infatti, è un maestro che ti spinge a crescere, ad affrontare la vita con maggiore serietà e responsabilità, ma anche a darti traguardi più alti e importanti. Le sue lezioni stanno giungendo al termine, e già da adesso vedo con chiarezza un Sagittario più centrato, più padrone del proprio talento, più ancorato al realismo e alla realtà delle cose. Forse un po’ più “disilluso”, ma sicuramente più prudente e concreto. Diciamo che se tu incontrassi ora il “gatto e la volpe”, sicuramente non ti lasceresti incantare dalle loro lusinghe.

Tutta questa premessa per dire che, innanzitutto, giugno è un mese che ti porta a vedere con maggiore chiarezza questa splendida traiettoria di crescita e di cambiamento che hai attraversato negli ultimi tempi, diciamo da metà 2015 ad oggi. E quando vediamo con maggiore chiarezza chi siamo e cosa stiamo diventando, per contrasto vediamo meglio anche chi non siamo più e cosa non vogliamo più essere. E’ per questa ragione che, a giugno, diventa più chiaro che mai che alcune “cose” (che si tratti di lavoro, di progetti personali o di relazioni affettive) non fanno più al caso tuo, che certe dinamiche non sei più disposto ad accettarle, che in certe relazioni non ti riesci più a rispecchiare. Il cambiamento avviene per contrasto: prima di imboccare una nuova strada (più somigliante ai nostri reali desideri), dobbiamo in qualche modo renderci conto che la “vecchia strada” non fa più al caso nostro. Ed è proprio ciò che fanno per te questi transiti di maggio e giugno: mostrano gli aspetti della tua vita che non sono più in armonia con la tua nuova immagine.

Parlavo di uno specchio, ed è proprio questo che giugno rappresenta per te. Immagina di guardarti in uno specchio e scoprire che hai uno sbafo di penna su una guancia. Le reazioni possono essere le più disparate: posso cancellarlo di corsa, posso decidere di fare uno sbafo anche sull’altra guancia (per amore di simmetria), posso rimuginare sulla cosa dicendomi “come ho fatto ad andare in giro con un segno di penna su una guancia senza accorgermene?”. Ciò che conta è che quello specchio mi ha consentito di vedere lo sbafo e che quello che viene dopo questa consapevolezza è per certi versi differente da ciò che precede questo attimo di rivelazione. E’ diverso perché adesso le mie azioni sono orientate da questa nuova consapevolezza, e potrebbero andare verso nuovi obiettivi. E lo specchio, naturalmente, non fa altro che mostrarmi con maggiore chiarezza ciò che parte da (dentro di) me. All’inverso, potresti specchiarti nel mese di giugno e renderti conto che alcune attività, alcuni progetti o relazioni ti stanno davvero bene addosso, che vanno esattamente nella direzione dei cambiamenti che desideri, e che forse meriterebbero più impegno, più tempo, più attenzioni.

Insomma, è un momento di grande rivelazione, che quest’anno è stato anticipato dal transito di Marte in opposizione dai Gemelli che dura ormai dal 20 aprile e che proseguirà fino al 4 giugno. Diciamo che Marte ti ha già fatto vedere un po’ di “sbafi di penna”, e l’ha fatto a modo suo, mettendoti talvolta il mese scorsi di fronte a situazioni irritanti, o a trattative estenuanti, e mostrandoti con chiarezza ciò che andava cambiato.

Se maggio è stato il mese delle discussioni, delle contrattazioni e delle riflessioni, da giugno si passa all’azione. Se non ti riconosci più in qualcosa (una mansione, un gruppo di lavoro, un progetto) giunge il momento di prenderne atto e aggiustare il tiro, cercando di migliorare, ove possibile, la tua posizione professionale. E se ciò non fosse possibile, cominciando a guardare in nuove direzioni.

Chi è stanco di portare avanti lo stesso ruolo da anni, ricorderà di aver attraversato un momento simile a giugno dell’anno scorso. Con una differenza fondamentale: il cielo e allora era molto più severo, con Giove in quadratura, e non era facile cambiare strada. Alcune forme di malcontento, lo scorso anno, erano pura consapevolezza senza grandi possibilità d’azione. Perché prima di poter davvero dare un taglio e fare un cambiamento, occorreva costruirsi delle fondamenta più solide, un’economia fatta di risparmi e riserve. Per alcuni può essere stato frustrante, ma se ci pensi bene nessuno azzarderebbe una manovra di sorpasso in autostrada con il serbatoio a secco.

Questo sorpasso, da qui in poi, diventa ogni mese più fattibile. Saturno è ancora nel segno, e di conseguenza per attuare un cambiamento occorrono idee ben chiare e obiettivi realistici; occorre una corretta valutazione dei “costi”, delle “spese” e dei “ricavi” in termini economici, ma ancor prima simbolici. Però entriamo in una fase del racconto nella quale è davvero possibile prendere la prua e puntarla verso un orizzonte migliore.

Stesso clima tocca i rapporti interpersonali, soprattutto per liberi professionisti, free-lance e imprenditori. Se certe divergenze di opinione non sono più tollerabili, qualcuno potrebbe iniziare a pensare di rompere con un collaboratore, un socio, o cambiare l’assetto di una società. Proprio come in amore, anche con i partner professionali la cosa più importante è “lasciarsi bene”, con accordi ben chiari che non ispirino eventuali rivendicazioni o addirittura azioni legali. E farsi bene i conti, perché un cambiamento oggi, seppur attuato sotto le più rosee aspettative, può comportare nei prossimi mesi qualche sacrificio economico da mettere in conto.

Lo scorso mese parlavo di alcune nuove storie partite con alcune difficoltà iniziali. Ancora all’inizio di giugno, qualcuno potrebbe puntare le proprie “mire” su bersagli complicati o spiazzanti. Oltre ai soliti “impegnati”, a movimentare il cuore potrebbe essere, inaspettatamente, un’amicizia che mostra un lato più tenero. Questi nuovi amori però hanno qualcosa d’importante da dire, perché vanno a toccare delle corde emotive profonde che è interessante indagare. Soprattutto per i nati del segno che hanno superato i quaranta, è molto importante in questo momento non solo vivere un’emozione, ma anche avviarsi in un senso di costruzione concreta del rapporto. Cioè: va bene la favola, non si discute, però ci deve essere anche un orizzonte possibile davanti, e una strada da percorrere in due.

Lo stesso vale, naturalmente, per chi vive una relazione «ufficiosa», indefinita, senza punti fermi o addirittura clandestina: è tempo di un rapporto “pieno”, fatto di concretezza tangibile, che passi attraverso la condivisione di una casa e di una quotidianità. Mai come adesso, forse, senti il bisogno di una persona che “ci stia”, che sappia offrire una presenza più stabile e costante. In questo senso, molti nati del segno arriveranno presto a una scelta. Tra le coppie più forti, ci sono cambi di programmi e decisioni da prendere (o rivedere) insieme che riguardano il ménage familiare, la casa o altri beni patrimoniali. In alcuni casi, si discute anche su dove andare a vivere, perché uno dei due potrebbe aver ricevuto una proposta che richiede un trasferimento oppure, al contrario, alcune coppie che si sono trasferite all’estero nel 2014/15 iniziano a sentire un po’ di nostalgia di casa. Anche qui, torna il tema dello “specchio”: dove mi vedo meglio, quale sfondo territoriale s’intona meglio ai miei (nuovi) desideri?

Mi sono reso conto di aver scritto un “papiro” infinito al posto di un oroscopo, ma volevo darti l’esatta impressione di ciò che questo mese rappresenta per te: è il cardine attorno al quale ruotano quei grandi cambiamenti di crescita personale che insegui da tempo. La rotta dei tuoi desideri si fa più chiara e definita: è ora di incamminarsi in quella direzione, con un cielo che inizia a sorriderti sul serio!

Tappa del viaggio: Settima («anti-compleanno») – Per approfondire CLICCA QUA!
Focus su: immagine allo specchio, senso profondo del cammino, rivelazione. Compromessi, accordi, dinamiche interpersonali.


LEGGI ANCHE:


 

comments

Oroscopo