VERGINE: Giugno 2016

8924803_sOROSCOPO MENSILE
Giugno 2016 – Vergine

Per il segno della Vergine giugno è sempre stato un mese un po’ teso, faticoso. Il suo giro intorno all’anno inizia nel mese di settembre, e i suoi punti cruciali sono dicembre, marzo e giugno. In particolare, quella di giugno è la fase della cosiddetta “quadratura alta”, che rappresenta un po’ la “resa dei conti” di ciò che è iniziato nel precedente mese di settembre. E’ quel momento in cui si tirano su le reti per vedere cosa contengano. E’ il momento dei frutti, che possono essere “succosi” nel corso degli ultimi nove mesi hai puntato sui giusti progetti. O di frutti un po’ “bacati” e di cose che non rendono esattamente come ti eri aspettato, o che richiedono maggiore fatica per produrre risultati.

Per queste ragioni, nelle prime tre settimane di giugno (il tuo “nono mese”) potresti vedere il riconoscimento che corona gli sforzi degli ultimi mesi, ma potresti renderti anche conto di aver imboccato delle strade che non avevano grande prospettiva. E’ il momento in cui ci si rende conto che certi progetti vanno accantonati e che certe iniziative non valgono la pena dello sforzo che richiedono.

Come ogni “frutto”, anche quelli di giugno contengono il seme di un nuovo raccolto, e ti renderai conto che i progetti che in questo periodo si rivelano più fruttuosi sono anche quelli su cui costruirai il tuo prossimo anno, quello che inizierà a settembre quando il Sole tornerà in Vergine e comincerà un nuovo giro intorno all’anno.

Tra l’altro da settembre, Giove entrerà nella seconda casa, quella dei soldi, la casa del reddito e della concretezza, per cui tutti gli input che sono entrati a far parte del tuo cielo in questo ultimo anno cominceranno anche a dare frutti in modo più continuativo, ad andare a regime. Sarà un momento in cui varrà la pena scegliere quali sono le cose sulle quali concentrarsi ed insistere sul quelle.

Giugno, quindi, è mese un po’ faticoso, nel corso del quale potresti avvertire più forte il peso delle responsabilità e degli impegni, con un po’ d’ansia da prestazione soprattutto nella prima parte. Dal 21 invece il Sole entra in Cancro in una posizione sicuramente più leggera, più favorevole, che consente anche di vedere le cose in una prospettiva più larga e di concentrarsi meno sulla fatica e sul senso del dovere.

Nel complesso a giugno si attenua un po’ di nervosismo, l’irritazione che era stata molto forte a maggio, perché Marte lascia il Sagittario e la quadratura ed entra in Scorpione. Diventa quindi un Marte più fattivo, più concreto e meno irritante. La quadratura di Marte di maggio potrebbe aver creato qualche perturbazione in famiglia, qualche lieve dissapore con i parenti o in casa, o una sensazione di essere perennemente sotto assedio.

Questa è una sensazione non insolita per un segno come la Vergine, portato in modo quasi “naturale” a portare sulle spalle il peso del mondo, dalla famiglia all’ambiente di lavoro. A maggio questa sensazione è stata fortissima, mentre a giugno si stempera in un cielo più sereno, anche grazie alla capacità di dire “no” e di non farsi carico (metaforicamente parlando) della “croce” altrui.

Anche per l’amore, la prima parte di giugno rimane un po’ concentrata sull’aspetto del dovere e delle responsabilità che nascono dalla coppia, oltre al fatto che il lavoro incombe e non lascia molto tempo per ascoltare la voce del cuore. Ma dalla metà di giugno, Venere entra in Cancro e questo consente sia in coppia di recuperare di recuperare una visione di coppia che guarda più al piacere che alle “fatiche”, magari programmando un viaggio o ritrovando un confine più protetto da occupare in due, dal quale il resto del mondo sia rigorosamente escluso. Ai cuori solitari, invece, la nuova Venere consiglia di guardarsi intorno soprattutto nelle schiere dei nuovi amici: si sa, da cosa nasce cosa…

VOTO: 7,5

comments

Oroscopo