VERGINE: OROSCOPO MENSILE – MARZO 2017

VERGINE dorato

OROSCOPO MENSILE
Marzo 2017

VERGINE

Marzo è il mese del tuo “anti-compleanno”, il momento centrale del “Giro dell’anno” iniziato circa sei mesi fa, all’epoca del tuo ultimo compleanno. Rappresenta la fase culminante del “tuo” anno, il momento in cui emergono con maggiore chiarezza i lineamenti di una nuova immagine personale che stai costruendo un mese dopo l’altro. E quella che ne viene fuori è in parte l’immagine di una guerriera, sulle cui spalle e sulla cui saggezza grava il peso della responsabilità di molte persone. Di una famiglia della quale sei il motore immobile, di un sistema-lavoro del quale spesso sei l’elemento più solido e responsabile, di un partner cui in molti casi fai anche da “genitore”. E viene fuori una verità assoluta: quest’anno è in atto una vera e propria rivoluzione, che ti porterà a smettere di farti carico di “croci” (d’impegni, di responsabilità) che non ti spettano. Questa vergine sta cambiando pelle, riscoprendo il desiderio di dedicarsi più alle sue cose. Sta riscoprendo che l’amore per se stessa non ha minore dignità dell’amore per gli altri. Guardandosi nel potente specchio emotivo dell’anti-compleanno, la sua più grande presa di coscienza è ricomincio da me.

Per queste ragioni, marzo è un mese ricco di importanti confronti con gli altri. Soprattutto nelle giornate centrali del mese (illuminate dalla Luna Piena e dal trigono di Marte dal Toro), quella di marzo è una Vergine che prende il toro per le corna e rimette la palla al centro. Se ci sono dei rapporti personali o professionali che non “girano” bene, o che non sono ben equilibrati, questo cielo la spinge ad aprire la bocca e parlare, dicendo le cose per come stanno. Se c’è una trattativa che si è arenata, magari per il rinnovo di un contratto, è una Vergine che sa chiedere ciò che le spetta, che non si arrende e non arretra di fronte a dinieghi o difficoltà.

I transiti di marzo, infatti, sono “mannari” perché ti trasformano in ciò che sei, senza “se” e senza “ma”, senza compromessi o mezzi termini. Se qualcosa proprio non fa per te, non avrai difficoltà a rimandarla al mittente con un “no” secco e deciso. Anzi, non sorprenderti se qualcuno attorno a te nel corso del mese dovesse apostrofarti con frasi tipo “non ti riconosco più” o “non sembri più tu”. Sono loro che “sbagliano”, perché hanno ancora negli occhi l’ologramma della tua immagine di sempre alla quale li hai abituati negli anni. Perché l’abitudine è sempre più rassicurante del cambiamento, specialmente quando a cambiare è un carattere sempre aperto e disponibile all’ascolto come il tuo.

Come dicevo, dal 10 marzo Marte incoraggia ogni tipo di azione e d’iniziativa. Torna la capacità di vedere i problemi con lucidità e trovare soluzioni efficienti: le cose devono funzionare. Se ci sono richieste ancora in attesa di una risposta, malcontenti con un capo o un socio, una vertenza legale che non riesce a sbloccarsi, arriva il momento di «picchiare duro» e prenderti ciò che ti spetta. Ogni questione irrisolta ti mostra soluzioni brillanti. Te ne fai poco d’idee astratte o voli pindarici, le cose devono funzionare. Altrimenti, si passa oltre.

Marzo, inoltre, può essere un mese ricco di novità e colpi di scena sul lavoro, tra buone notizie, scenari che cambiano, possibili trasferimenti in un’altra città o in un nuovo incarico. Alcune di queste novità potrebbero anche spiazzare, specialmente se un trasferimento ti chiede di “smontare” una certa organizzazione di vita per ricrearne un’altra, ma cerca di accoglierle con mente aperta ed elastica perché contengono il seme di un positivo cambiamento. Ottime le ultime giornate del mese per ricevere una buona notizia, anche inerente a un possibile trasferimento in altra sede o città. Per i più giovani si apre un cielo più definito, con la possibilità di siglare a breve un accordo per uno stage o addirittura di essere confermati in un lavoro. Se l’inizio dell’anno è apparso più impegnativo, o comunque di assestamento, ora parte la risalita!

Anche in amore, entri in un cielo d’importante confronto con gli altri. Il desiderio di eliminare zone grigie d’ambiguità o scarsa chiarezza è più forte che mai. Chi vive i primissimi passi di un nuovo incontro, però, potrebbe avere la tentazione di mettere tutto “nero su bianco”, di mettere un’etichetta più definita a una frequentazione. In questo caso, consiglio di vivere le cose giorno per giorno: se in campo lavorativo o personale approvo in pieno questo periodo dove non c’è più spazio per i mezzi toni che non sono carne né pesce, il mondo del cuore è un po’ diverso. Qui ci sono due parole (“passione” ed “emozione”) che potrebbero scontrarsi con i tuoi principi razionali ma che andrebbero aggiunte al vocabolario. A volte, infatti, è difficile giudicare una frequentazione dalle prime note. Lo so, alcune storie paiono complicate e il prossimo mese chiederai maggiore definizione, ma intanto goditi questo viaggio e perditi.

Il cielo di marzo riaccende anche i cuori solitari ed i “reduci” da una recente separazione, che si accendono di nuova speranza e si rimettono in moto. Bellissime le giornate intorno al 21, che riportano la primavera nei cieli e nel cuore. E poi ancora il 30 e il 31. Insomma, un mese pieno d’incontro, ma la cosa più importante è che anche per i cuori solitari più incalliti, il passato inizia a non rappresentare più un freno: torna la forza per dimenticare, salutare e andare avanti. Nuova grinta e determinazione anche per chi vive un amore a distanza che inizia ora a pesare di più. Non puoi fare a meno di pensare che se tu fossi lì (o lui/lei qui), sarebbe tutto più semplice. Presto si arriverà a scelte più definite che pongono fine a questa terra di mezzo.

Insomma, come dicevo all’inizio questi transiti di marzo ti spingono a passare al setaccio le “cose” che fanno parte della tua vita e dire “questo sì, questo no”. Se c’è qualcosa che in maniera più rarefatta e impalpabile ti infastidisce già da qualche mese, adesso diventa difficile non avvertirlo come un fastidioso sassolino nella scarpa da eliminare per poter camminare più spediti, e soprattutto raggiungere più facilmente le tue aspirazioni di vita. E, credimi, te ne leverai tanti di sassolini dalle scarpe nel corso del mese. E ogni sassolino, sarà un importante passo avanti verso l’affermazione di un nuovo, ineludibile principio: “io valgo, e merito il meglio”. Daje!


Questo oroscopo è dedicato a Rosa e a tutte le persone che ogni giorno lottano contro la Fibrosi Cistica. Quello che abbiamo creato in questi quasi 4 anni insieme è molto più di una pagina di astrologia: io la vedo di più una comunità di persone accomunate da una sensibilità fuori dal comune, e vi ringrazio sin d’ora per tutti i piccoli o grandi gesti di sensibilità che vorrete dedicare a questa causa.

Per donazioni:
www.fibrosicisticaricerca.it/dona-ora/
CAUSALE: Rosa Pastena ROE

comments

Oroscopo