ARIETE: OROSCOPO SPECIALE – GIOVE IN PESCI

OROSCOPO SPECIALE
Giove in Pesci per l’Ariete
(dal 13 maggio al 29 luglio)

Lavori in corso per l’ARIETE: Giove percorre infatti la Dodicesima casa, una delle aree più misteriose e difficili da mettere a fuoco nell’intero oroscopo. Cominciamo dicendo che è l’ultima casa, l’ultimo step di un ciclo che volge al termine, ma allo stesso tempo, è anche ciò che precede un nuovo ciclo che sta per cominciare. Ha quindi quello stesso sapore sospeso del crepuscolo mattutino che precede una nuova alba. Ha un senso preparatorio, come se creasse le condizioni giuste per qualcosa che deve iniziare ma che, al momento, è allo stato latente. Per qualcuno può significare accogliere una nuova idea, un’ispirazione, e lasciarla covare dentro. Oppure studiarne alcuni dettagli, tenendola per sé in attesa di capire se può trovare terreno fertile.

Anche a livello psicologico, è una posizione di Giove che ha molto a che fare con il raccoglimento e l’autoanalisi. Aiuta a spazzar via una serie di sovrastrutture, a confrontarsi con vecchie paure e condizionamenti per riuscire dal bozzo più forti e determinati. Aiuta ad andare al cuore di vecchie questioni per indagare e risolvere alcuni nodi irrisolti. Perché in fondo la Dodicesima casa è la casa dell’inconscio. E’ la casa dei sogni e «noi siamo fatti della stessa sostanza dei sogni», per dirla con Shakespeare. In questo senso, Giove in Pesci per l’Ariete somiglia un po’ all’uomo con la lanterna di Diogene: mostra lati dell’inconscio che prima giacevano inesplorati. E’ come un raggio di nuova luce che illumina le pareti di uno scrigno di tesori, mostrando che ci sono talenti o attitudini che non sono ancora stati abbastanza compresi e valorizzati.

Proprio per questo, a partire da questa tarda primavera molti nati del segno inizieranno a conoscersi meglio, a scoprire e mettere a frutto nuovi lati del loro enorme potenziale creativo ed inventivo. Lavoreranno di più su se stessi, iniziando ad esempio un percorso di psicoterapia, abbracciando una disciplina spirituale o, semplicemente, imparando ad ascoltarsi di più. Tutto d’un tratto, il lato puramente “materiale” della vita appare insufficiente ad appagare un più profondo bisogno di risposte. Tanto che qualcuno potrebbe avvenire il desiderio, del tutto inedito per un segno energico ed intraprendente come l’Ariete, di starsene più per conto suo, di creare un proprio spazio interiore più protetto e silenzioso, lontano dai rumori e della distrazione della vita sociale. Non parliamo certo di un “eremitaggio”, ci mancherebbe, ma di una vita che assume maggiore profondità di campo tramite un maggiore auto-ascolto ed una maggiore comprensione di se stessi.

ACQUISTA “L’OROSCOPO 2021 – IL GIRO DELL’ANNO IN 12 SEGNI”