Il Cielo del Momento

BENTORNATO SOLE IN VERGINE! (DAL 22 AGOSTO AL 22 SETTEMBRE)


Ciao a tutti! Come state? Ieri sera (22 agosto) il Sole è entrato in Vergine e ho pensato di dedicare un breve approfondimento a questo transito! Come al solito, partirei mettendo a fuoco l’insegnamento fondamentale del segno della Vergine, perché in qualche modo è quello che “terrà banco” per le prossime quattro settimane e risuonerà dentro ognuno di noi, a prescindere dal segno zodiacale di appartenenza. E che spingerà ognuno di noi a riorganizzare e sistemare qualsiasi dissonanza o instabilità avvertiamo nella nostra vita.

La Vergine è il segno mobile di Terra, linea di confine tra la concretezza e l’idea. E’ la terra “duttile” (la creta) dell’intelligenza e della creatività applicata, la capacità di trovare una “soluzione ingegnosa e originale ad un problema pratico” (che poi non a caso è la definizione di “Invenzione” nella Legge sui Brevetti!). Uno dei talenti più grandi della Vergine è proprio quello di reagire ad uno stimolo spirituale (proprio o altrui) con la giusta risposta pratica, con il giusto modello di sviluppo. È quella dialettica tra idea e sistema che consente di trasformare l’astratto in concreto e di dare vita all’opera, sia essa d’arte, o di tecnica, o di qualsiasi altro genere. È la capacità di visione dell’architetto unita alla “praticità” dell’artigiano.

Perché alla Vergine interessa soprattutto l’aspetto “applicato” del talento: le cose che restano pura astrazione le interessano poco, mentre il suo grande talento è proprio la comprensione del “come fare” per trasformare l’astratto in concreto. In qualche modo, il “know-how”, la ricerca di un procedimento o di uno strumento in grado di dare concretezza alle idee, è il fulcro del suo insegnamento e lì dentro c’è tutto: intelligenza, spirito di sperimentazione, elasticità nel provare soluzioni alternative quando si trova in un vicolo cieco, grande spirito di osservazione e di rielaborazione. Ma anche l’attenzione al dettaglio, la capacità di individuare il punto debole di un sistema e rinforzarlo.

Ogni segno zodiacale, poi, contiene un frammento importate del proprio opposto, e in questo caso si tratta del segno dei Pesci. Così, basta scavare un po’ e andare oltre il senso di ordine, metodo e rigore logico espresso dalla Vergine per trovare quella stessa empatia, sensibilità e comprensione spirituale dei Pesci. Come dico spesso, la Vergine è un “Pesci sotto mentite spoglie”: entrambi hanno quella stessa capacità di sentire la poesia e l’immensità dell’universo e di commuoversi di fronte alla bellezza della natura.

Il cielo delle prossime settimane, perfettamente in linea con il clima del ritorno al lavoro, è dedicato proprio ai valori della Vergine. Impostare i nuovi progetti in modo ordinato, metodico. Trovare le giuste soluzioni per riorganizzare certe routine e far girare meglio le cose. Per alcuni segni (soprattutto per Vergine, Toro e Capricorno, ma anche per Cancro e Scorpione) questo “richiamo all’ordine” è perfettamente in linea con il loro desiderio di “ripartire” e rilanciare gli affari. Altri segni invece (soprattutto i Pesci, i Gemelli ed il Sagittario) guardano meno di buon occhio a questo invito a tornare nei ranghi e rimettersi in riga. Ad agganciare una traiettoria precisa e seguirla con continuità, senza disperdere tempo ed energie in troppi progetti. 

In ogni caso, il momento in cui il Sole lascia il Leone per entrare in Vergine segna il “passaggio” dal cielo di agosto (sinonimo di vacanze, relax o quanto meno di ritmi più lenti) al cielo di settembre, vero e proprio inizio dell’anno lavorativo. E’ il momento in cui “ri-atterrare” nei propri impegni, ma ancor prima è un cielo che aiuta a fare programmi, abbozzare nuovi progetti, stilare liste di priorità e di aspirazioni. In particolare, poi, per il Toro, per l’Acquario e per lo Scorpione (per i quali il mese di agosto è sempre “appesantito” dalla quadratura o dall’opposizione del Sole) questo cambio della guardia coincide con un autentico “alleggerimento”. Fugata una coltre di dubbi, di ansie e di nervosismo, torna la voglia di rimboccarsi le maniche e fare.

Ne parleremo nei prossimi giorni, con la ripresa del settimanale (credo domenica 29!). Anche io infatti sono ancora sospeso su questo confine: da un lato, le ultime note del clima vacanziero di agosto, dall’altra il richiamo agli impegni del ritorno del Sole in Vergine! Nei prossimi giorni, inoltre, cercherò di dedicare un bell’approfondimento anche ai veri “protagonisti” di questo transito solare: ai nati sotto il segno della Vergine, e a chi in Vergine ha l’Ascendente, la Luna o Venere.

Nel frattempo auguro a tutti noi un buon ritorno del Sole in Vergine! Rimbocchiamoci le maniche perché quello che abbiamo davanti è un autunno che può davvero fare la differenza! Anche di questo, parleremo presto!

Con amore,
xxx
S*

Altro da Il Cielo del Momento