BUON COMPLEANNO GEMELLI!

Entriamo quindi nel merito del momento che stanno attraversando i Gemelli. Innanzitutto, sono allo Prima Tappa di un nuovo Giro dell’anno, protagonisti di un cielo che parla a gran voce di inizi e di nuove partenze. Molte potrebbero essere le occasioni, i provini, le audizioni delle prossime settimane che hanno proprio il senso di preparare al debutto in un nuovo ruolo lavorativo. 

Allargando il discorso, infatti, c’è da dire che i Gemelli nel 2019 stanno (ri)definendo un’immagine personale e professionale. Sono alla ricerca della giusta pelle da indossare, del ruolo più adatto a loro. Facciamo un passo indietro. Nel 2016/17, quando Saturno era in opposizione, molti hanno perso alcune certezze, messo in discussione ruoli che rivestivano da sempre, chiuso collaborazioni o relazioni affettive. Quest’anno, con Giove in opposizione, si lavora sullo stesso binario ma in senso inverso: si lavora alla ricostruzione di tutto ciò che Saturno negli scorsi anni ha buttato giù. Proprio in questi giorni mi è capitato di analizzare il tema di nascita di Dodi Battaglia (Gemelli). E mi hanno colpito certe “coincidenze” di cui vorrei parlare perché possono essere emblematiche. Nel settembre 2015 (proprio quando Saturno è entrato in opposizione) i Pooh si sono divisi. E dopo 50 anni di condivisione di un’identità artistica, il messaggio di Saturno è chiarissimo: io ti tolgo questa dimensione plurale perché ora devi concentrarti sulla costruzione di un’identità individuale. E infatti nell’autunno del 2018, quando Giove entra nella stessa posizione, Dodi Battaglia inizia a puntare di più sulla carriera da solista. Dapprima con un disco, poi con un libro e proprio adesso (quando il Sole è in Gemelli ed inizia un nuovo “Giro dell’anno”), lui parte con il tour. Ancora: quelli con i Pooh prima dello scioglimento del gruppo erano concerti mastodontici, monumentali, in grandi spazi, ma segnavano la fine di un’era. Questi sono concerti più piccoli, sperimentali, ma contengono dentro di sé la scintilla degli inizi. Perché fuori dalla metafora i Gemelli sono alle prese con la costruzione di un nuovo ruolo e inevitabilmente procedono per tentativi, in un processo di (ri)scoperta. Un nuovo ruolo che in molti casi va proprio a colmare i vuoti lasciati dall’opposizione di Saturno e che, spesso e volentieri, serve proprio a far emergere un’immagine personale più indipendente ed autonoma. 

Proprio per questa ragione, nelle prossime settimane i Gemelli devono tenere gli occhi ben aperti, pronti a cogliere ogni indizio ed occasione che possa portarli a cimentarsi con attività diverse dal solito, con ruoli diversi da quelli che hanno rivestito finora. Perché molte novità di questo periodo contengono in sé, a livello embrionale, il seme dei Gemelli del futuro. Per la stessa ragione, alcuni vecchi retaggi dei Gemelli del passato in questo momento potrebbero apparire più obsoleti e superati che mai. Qualcuno potrebbe aprire gli occhi e rendersi conto che una certa attività non lo appaga più, che una certa relazione non ha più niente da offrire.

Insomma sono al momento del turnover, del cambio di pelle, di una trasformazione di grandissima importanza perché ha il potere di creare una nuova identità laddove l’opposizione di Saturno ne ha messo in crisi una vecchia. Questo in alcuni casi, riguarda anche la sfera affettiva, dove molte relazioni sono in fase di ri-definizione. Cambiano alcuni equilibri, cambiano certe dinamiche soprattutto se negli anni scorsi sono state dettate da esigenze del partner che hanno messo in ombra le proprie. In questo senso, affiora nei Gemelli un sano desiderio di emergere di più, di darsi occasioni alla pari con quelle del partner, e di non ridefinire costantemente i propri piani in base a quelli dell’altro.

Con Venere alle porte, poi, anche per i single sta per partire una ruota di nuovi incontri che regalerà le occasioni più belle dal 9 giugno al 3 luglio. Anche qui, stretto è il collegamento con il 2016/17. Molti Gemelli infatti hanno chiuso una storia in quel biennio e (salvo qualche sporadica parentesi) sono stati assenti o quasi dalla scena del cuore. E con Giove in opposizione, molti sono pronti per riaprirsi ad un nuovo amore. Anche in questo caso, proprio come per l’esempio di Dodi Battaglia che facevo prima, c’era bisogno di “scontornarsi”, di imparare a camminare da soli, a definirsi non in base ad una relazione affettiva ma in base ad un’identità personale che parte da dentro. Adesso che questo processo di ri-definizione personale è partito ed è a buon punto, può tornare anche l’amore nella vita dei Gemelli. 

Allo stesso modo, ora che Dodi ha impiantato e sviluppato una carriera solista, potrebbe tornare in formazione con i Pooh senza perdercisi dentro. Naturalmente ne parlo in termini puramente metaforici perché l’ho trovato del tutto emblematico e aiuta a comprendere tantissime dinamiche “a togliere” negli anni 2016/17, e tantissime dinamiche “a ri-aggiungere” che iniziano adesso. Dopo quel biennio di de-costruzione, parte finalmente la ricostruzione. Ed è importante prendere dalla vita a piene mani, ma saper fare delle scelte a fuoco. Questo sì, questo no. Senza indossare troppe pelli, una sull’altra, presi dall’indecisione e dall’ansia di scegliere. E’ finita l’era dell’Uno, nessuno e centomila. Ed è iniziata l’era dei Gemelli che sanno chi vogliono essere e, così facendo, indossano finalmente la pelle giusta. 

Buon compleanno e buona rinascita, Gemelli!
Con amore,
xxx
S*

comments

Bollettino del Cielo