BUON COMPLEANNO, SCORPIONE! 

BUON COMPLEANNO, SCORPIONE! 

Ciao a tutti! Come state? Il Sole è appena entrato nel segno dello Scorpione. Ci stiamo addentrando nel cuore della stagione autunnale, e nel più misterioso e impenetrabile degli Archetipi Zodiacali. Quello dello Scorpione è l’archetipo dell’elevazione spirituale attraverso la conoscenza e l’illuminazione del lato oscuro e delle profondità insondabili dell’esistenza.

Lo Scorpione è consapevole che il lato della realtà che si mostra ai nostri occhi nella maggior parte dei casi è una superficie, e vuole sapere cosa si nasconde oltre, più in profondità. Questo lo porta ad essere tendenzialmente guardingo, a dare fiducia poco per volta, spesso sottoponendo persone e situazioni a prove e test prima di aprirsi fino in fondo. Ma questo lo porta anche a cercare di guardare le cose cercando di comprenderne le motivazioni più profonde. Per questo, tutte le professioni o anche semplicemente gli “atteggiamenti” che hanno a che fare con lo scavo rientrano normalmente nell’archetipo dello Scorpione.

In questo senso, è “scorpionico” il detective che cerca di andare oltre le apparenze per comprendere le reali dinamiche (e soprattutto le motivazioni psicologiche) di un fatto. Sono “scorpionici” lo psicologo e lo psichiatra che cercano di comprendere la matrice che si cela dietro determinati comportamenti, specie di natura disfunzionale. E’ scorpionico l’archeologo che cerca di portare alla luce i tesori nascosti sotto la superficie della terra. E più in generale è scorpionico chiunque guardi la realtà senza accontentarsi della prima e più superficiale spiegazione delle cose.

Non mi stancherò mai di ripetere che ognuno di noi dentro di sé ha l’intero Zodiaco, ha un frammento di ciascuno dei dodici segni. E ogni volta che qualcosa non ci convince del tutto, che avvertiamo che – “sotto sotto” – c’è qualcosa che non va, che le cose non sono esattamente come appaiono, è  proprio l’Archetipo dello Scorpione che parla dentro di noi. Ogni volta che vogliamo capire come funzionano realmente le cose, è lui che ci muove.

Certo, chi è nato sotto il segno dello Scorpione questa “funzione”, questo atteggiamento verso la vita ce l’ha più forte che mai. Perché uno dei suoi due governatori (Plutone) è il pianeta più lontano dal Sole ed esprime proprio il lato della realtà meno illuminato dai suoi raggi. A partire dall’inconscio, il lato più profondo della nostra personalità, dal quale partono desideri e paure non sempre facili da interpretare. Ad arrivare al mistero, a tutto ciò che non si può misurare, pesare o provare scientificamente ma che, nonostante ciò, rappresenta forse il suo più ambizioso traguardo di conoscenza e comprensione. E proprio per questo lo Scorpione ha una maggiore capacità di dialogare con tutto ciò che sta più in profondità. Proprio per questo ha un vero e proprio radar per le bugie: perché in ogni menzogna, c’è una verità nascosta sotto una non-verità.

Lo Scorpione, insomma, insegna all’intero Zodiaco la propria via di elevazione spirituale, che passa attraverso l’esplorazione dei lato più “oscuri” dell’esistenza. “Oscuri” nel senso di “meno visibili agli occhi”, per utilizzare le indimenticabili parole di Saint-Exupéry. E il transito del Sole in Scorpione nel prossimo mese insegnerà ad ognuno di noi a mettersi faccia a faccia con le proprie paure e con le proprie zone d’ombra, perché la maggior parte delle nostre paure nasce unicamente dalla scarsa conoscenza di qualcosa. Se impariamo ad “illuminare” queste zone meno conosciute, si trasformano immediatamente in ricchezza interiore.

A questo “richiamo” rispondono bene i segni d’Acqua. Lo Scorpione innanzitutto, ma anche il Cancro e Pesci, che colgono la spinta di poppa di un trigono che stimola e sostiene. Ottimo anche per Vergine e per il Capricorno, soprattutto sul piano della comunicazione: è l’incentivo giusto per esprimere punti di vista, affermare idee e principi, e per affrontare certe discussioni andando davvero a fondo di certe questioni aperte da tempo. Questo richiamo ad andare in profondità può fare invece un po’ paura al Toro, al Leone e all’Acquario, che attraversano per certi versi un periodo di forte introspezione ed autoanalisi. Ma è anche molto prezioso perché permette loro all’origine, al bandolo della matassa di certe paure o condizionamenti per liberarsene una volta per tutte.

Degli effetti segno per segno parleremo nei prossimi oroscopo. Nel frattempo, vorrei dedicare un approfondimento proprio a “festeggiati”, ai nati sotto il segno dello Scorpione o a chi in Scorpione ha l’ascendente: potete leggerlo CLICCANDO QUI

Per certi versi, questo sarà per lo Scorpione uno dei compleanni più belli ed importanti da molti anni a questa parte. E’ un segno che amo moltissimo, chi mi legge lo sa, e sapendo quanto siano stati difficili gli ultimi anni glielo dico dal profondo del cuore: buon compleanno Scorpione. Buona rinascita con Giove accanto!

Con amore,
xxx
S*

comments

Bollettino del Cielo