BUON COMPLEANNO, VERGINE!

Vergine

BUON COMPLEANNO, VERGINE! 

Ciao a tutti! Come state? Ieri il Sole è entrato in Vergine e ho pensato di dedicare un piccolo omaggio a tutti i nati del segno! Come al solito, partirei mettendo a fuoco l’insegnamento fondamentale del segno, perché in qualche modo è quello che “terrà banco” per le prossime quattro settimane e risuonerà dentro ognuno di noi, a prescindere dal segno zodiacale di appartenenza. E che spingerà ognuno di noi a riorganizzare e sistemare qualsiasi dissonanza o instabilità avvertiamo nella nostra vita.

La Vergine è il segno mobile di Terra, linea di confine tra la concretezza e l’idea. E’ la terra “duttile” (la creta) dell’intelligenza e della creatività applicata, la capacità di trovare una “soluzione ingegnosa e originale ad un problema pratico” (che poi non a caso è la definizione di “Invenzione” nella Legge sui Brevetti!). Uno dei talenti più grandi della Vergine è proprio quello di reagire ad uno stimolo spirituale (proprio o altrui) con la giusta risposta pratica, con il giusto modello di sviluppo. È quella dialettica tra idea e sistema che consente di trasformare l’astratto in concreto e di dare vita all’opera, sia essa d’arte, o di tecnica, o di qualsiasi altro genere. È la capacità di visione dell’architetto unita alla “praticità” dell’artigiano.

Perché alla Vergine interessa soprattutto l’aspetto “applicato” del talento: le cose che restano pura astrazione le interessano poco, mentre il suo grande talento è proprio la comprensione del “come fare” per trasformare l’astratto in concreto. In qualche modo, il “know-how”, la ricerca di un procedimento o di uno strumento in grado di dare concretezza alle idee, è il fulcro del suo insegnamento e lì dentro c’è tutto: intelligenza, spirito di sperimentazione, elasticità nel provare soluzioni alternative quando si trova in un vicolo cieco, grande spirito di osservazione e di rielaborazione. Ma anche l’attenzione al dettaglio, la capacità di individuare il punto debole di un sistema e rinforzarlo. 

Ogni segno zodiacale, poi, contiene un frammento importate del proprio opposto, e in questo caso si tratta del segno dei Pesci. Così, basta scavare un po’ e andare oltre il senso di ordine, metodo e rigore logico espresso dalla Vergine per trovare quella stessa empatia, sensibilità e comprensione spirituale dei Pesci. Come dico spesso, la Vergine è un “Pesci sotto mentite spoglie”: entrambi hanno quella stessa capacità di sentire la poesia e l’immensità dell’universo e di commuoversi di fronte alla bellezza della natura.

Il prossimo mese, perfettamente in linea con il clima del ritorno al lavoro, è dedicato proprio ai valori della Vergine. Impostare i nuovi progetti in modo ordinato, metodico. Trovare le giuste soluzioni per riorganizzare certe routine e far girare meglio le cose. Per alcuni segni (soprattutto per Vergine, Toro e Capricorno, ma anche per Cancro e Scorpione) questo “richiamo all’ordine” è perfettamente in linea con il loro desiderio di “ripartire” e rilanciare gli affari. Altri segni  invece (soprattutto i Pesci, i Gemelli ed il Sagittario) non guardano di buon occhio a  questo invito a tornare nei ranghi e rimettersi in riga. 

Nella pagina che segue, invece, vorrei dedicare un approfondimento ai nati sotto il segno della Vergine e a chi in Vergine ha l’ascendente, 

comments

Oroscopo