DEDICATO AL TORO

Toro Stagista

DEDICATO AL TORO

Caro Toro, come ho detto più volte il 2021 per te è l’anno della “consacrazione”. E’ l’anno in cui un processo di crescita iniziato molti anni fa giunge ad un punto di svolta. Con due possibili epiloghi. O la tua vita (lavorativa, ma non solo) ti offre quel salto di qualità che meriti, o sei pronto a mettere un punto e cambiare strada. Due ipotesi che sembrano in contrasto, ma che non lo sono. Hanno infatti un comune denominatore: quello che hai o che fai non ti basta più. Tutto ciò che hai seminato, coltivato e difeso negli anni passati adesso deve tradursi in un miglioramento sostanziale e oggettivo. 

Facciamo un passo indietro. Come dicevo, il 2021 rappresenta la fase culminante (la “maturità”) di un processo iniziato molti anni addietro. Molto dipende naturalmente dall’età di ciascuno, ma se dovessi rintracciare una scintilla iniziale, andrei a cercarla negli anni 1999/2000, quando Saturno era in Toro. Quello è stato il “seme” primigenio (l’“infanzia”) della maturità da conquistare nel corso di quest’anno. Se torni indietro con la mente, potresti renderti conto che quelli sono stati gli anni in cui una certa ambizione è sorta nel tuo cielo. Gli anni in cui hai formulato una dichiarazione di intenti, detto a te stesso: “io voglio fare questo. voglio arrivare là”. 

Un successivo scatto c’è stato nel 2006/07, un periodo in cui quella dichiarazione di intenti si è confrontata con il “fare concreto”. Quello potrebbe essere stato il periodo in cui qualcuno ha intrapreso un certo percorso universitario o lavorativo, che rappresentassero l’espressione di una precisa presa di coscienza avvenuta a livello più astratto 7 anni prima. Poi è arrivato il 2013/14 e c’è stato un ulteriore passo di crescita. Una laurea, una effettiva immissione nel mondo del lavoro, l’inizio di una gavetta, di un percorso. Senza altre ambizioni se non percorrere le prime miglia di una nuova strada. 

Ed è questa strada che ci porta al 2021, un anno in cui un certo percorso deve avere una svolta decisiva. Un salto di qualità che dà un senso a tutto ciò che è venuto prima, che lo consacra. Ed è per la stessa ragione che, se un certo percorso non consente di arrivare alla meta, qualcuno è pronto a cambiare. Perché nel 2021 c’è la certezza che hai fatto tutti i passi che andavano fatti. Che al di là di presunzione ed impazienza (che tra l’altro non appartengono al tuo segno) sei pronto, sei qualificato, hai dimostrato ciò che c’era da dimostrare, e certe cose ti spettano. E se non arrivano, la pazienza è finita.

E questo ci riporta ai due scenari iniziali: o questo salto di qualità arriva con un riconoscimento, con un contratto più solido, con una promozione per la quale hai tutte le carte in regola. Oppure dinanzi alla consapevolezza che la strada che percorri da anni non può portarti dove desideri. E trovi finalmente la spinta giusta per sterzare ed imboccarne un’altra di strada. Per concederti la freschezza di un nuovo inizio. Per raccontare questi due possibili scenari, quest’anno ti ho dedicato un film (“Lo stagista inaspettato”) che ha due protagonisti, ciascuno dei quali incarna una di queste due situazioni.  (continua)

comments

Oroscopo