DEDICATO ALLO SCORPIONE

Scorpione

Del resto, prima dicevo che Giove pigia sul pedale dell’acceleratore e del desiderio di rimettersi in moto. Ma immagina di avere una barca ormeggiata ad un molo. Se il motore sale di giri e la barca si mette in moto, le cime di ormeggio che la tengono ancorata alla banchina cominciano a “tirare” di più. A quel punto, continuando a dare gas c’è il rischio di fondere il motore o divellere la banchina. Al contrario, per poter salpare occorre rallentare e sciogliere i nodi. Anche perché finché le cime sono in tensione, è difficile allentarle. In altre parole, riaccendendo il desiderio di cambiamento nello Scorpione, Giove è andato inevitabilmente a “cozzare” con una serie di situazioni che lo tenevano “legato” a vecchi schemi di vita nei quali non si  riconosceva più. O a vecchie dinamiche che non gli permettevano più di esprimere pienamente il proprio potenziale. Per questo forse il 2018 è stato un anno così “strano”. Da un lato, una forte chiamata al rinnovamento costellata di piccole occasioni per cambiare strada. Dall’altra, una serie di “nodi” (reali o puramente psicologici, che poi sono i più faticosi da sciogliere) che frenavano il cambiamento. Non solo. Da maggio dello scorso anno anche Urano è entrato in opposizione dal Toro creando un vero e proprio tiro alla fune interiore, un forte tumulto nel quale il desiderio di cambiamento si è spesso trovato la strada sbarrata da imprevisti legate al partner, ai suoi cambi di rotta lavorativi. O ad alcune instabilità nei contratti e nei rapporti di lavoro. O ancora, su un piano più strettamente psicologico, molti si sono sentiti “bloccati” tra la voglia di cambiare e la paura di perdere certezze.

Adesso questo processo giunge al suo compimento e i tasselli di questo puzzle (che sembrava non avere senso compiuto) iniziano finalmente ad incastrarsi bene. Al punto che tanti sforzi, tanti momenti difficili degli ultimi anni, cominciano finalmente ad assumere un senso diverso. Ti renderai conto del perché di tante difficoltà degli scorsi 7 anni. Del perché molte cose dovevano “finire” per lasciare spazio a tante novità che stanno per fiorire. Ti renderai conto del motivo di tanto nervosismo, frutto degli “scoppi” di un motore del cambiamento che doveva riaccendersi per portarti fin qui. Assume un senso diverso il “terremoto” che nel 2018 ha dissodato il campo, così come una serie di “semi” che adesso iniziano finalmente a germogliare e dare frutto. E’ tempo di tirar su le reti e di trovarle belle piene, in molti casi anche di pesciolini di cui si erano perse le tracce. Di progetti abortiti che si rimettono in moto. In questo nuovo cielo, Giove inizia finalmente a “dialogare bene” con Urano. Smettono di darsi addosso (come hanno fatto nel 2018) e iniziano a cooperare affinché tu possa realmente dar vita ad una rivoluzione di vita ragionata, ben costruita e non semplicemente “strappata”. 

comments

Senza categoria