Il Cielo del Momento

LUNA-NUOVA

LA LUNA NUOVA DEL RUGGITO – SEGNO PER SEGNO


CANCRO
La Luna Nuova tocca l’area della valorizzazione personale, un tema che si riflette a volte in discussioni che riguardano i soldi, i riconoscimenti economici sul lavoro, ma che inevitabilmente ha una portata molto più vasta. È una spinta per il Cancro a dirsi “perché io valgo”, a riscoprire dignità e amor proprio, a non abbassare la testa di fronte a situazioni che ritiene ingiuste o svalutanti, e a chiedere il giusto. Forse persino a “ruggire”, se ci sono situazioni che vanno avanti da tempo e che, con le “buone”, non è riuscito a risolvere. Anche in amore, se dall’altra parte c’è una persona che non ti dà l’importanza che meriti. 

LEONE
Questa è la tua Luna Nuova, una delle più importanti in assoluto. Ha a che fare con il tuo ruolo, con la tua immagine personale. Accentua la voglia di essere più visibile, di ottenere i giusti riconoscimenti, soprattutto per chi negli ultimi due anni con Saturno in opposizione si è sentito “trasparente”, poco considerato o valorizzato. Ma può accentuare anche la voglia di fare altro, di evadere dai confini di un ruolo che con il tempo può essere diventato stretto. Come a dire: posso essere molto più di ciò che il mondo vede in me. Desiderio di reinventarsi, cambiare look e approccio alla vita. Affidale qualsiasi desiderio di rinnovamento, in qualunque ambito! Sforzati di immaginarti in una vita migliore… Dove saresti? Con chi? Cosa staresti facendo? Metti a fuoco tutti i dettagli! 

VERGINE
È una Luna Nuova che sorge nella Dodicesima casa, una delle aree più complesse e difficili da raccontare. Innanzitutto è la casa del “raccoglimento”, motivo per cui alimenta il desiderio nella Vergine si rientrare in contatto con se stessa, di chiudere fuori dalla porta il “rumore di fondo” di continue richieste e seccature, per apprezzare la “pace” del silenzio. Ma allo stesso tempo è la casa dei sogni e del desiderio di evasione, e questo mi fa pensare che, prima ancora di un bisogno di silenzio, la Vergine abbia bisogno di tornare “in ascolto”, di leggersi dentro, di chiedersi quali siano diventati nel tempo i suoi desideri e incamminarsi in quella direzione. Molte cose sono cambiate dentro e, da qui in poi, occorre che anche la “vita di fuori” (il lavoro, le amicizie, i rapporti) riflettano questo cambiamento. (continua)

Altro da Il Cielo del Momento