Il Cielo del Momento

Luna Piena

LA LUNA PIENA DELLE GRANDI SCELTE


Per questo la definisco “mannara”: in questa sua assolutezza può anche spaventare chi ci sta intorno. Quante volte durante la Luna Piena siamo più nervosi ma anche diretti e sfrontati. Spesso ci capita addirittura di sentirci dire dagli altri frasi come “non ti riconosco più…”, proprio perché tiriamo fuori un lato più schietto e sincero. Noi invece ci riconosciamo, eccome! Anzi, forse quelli sono proprio i momenti in cui le nostre “verità” interiori vengono a galla, in cui la voce di dentro si toglie il bavaglio e parla forte e chiaro. Come ho ripetuto più volte,  la più potente in questo senso è forse quella che cade sei mesi dopo il compleanno, e che in molti casi ci spinge anche a fare “pulizie”, a chiudere rapporti, accantonare progetti o collaborazioni. Ci spinge ad abbandonare ciò che non ci rappresenta più, e ad imboccare una strada più vicina alle nostre aspirazioni.

LunaInsomma, potremmo andare avanti all’infinito mettendo in fila riflessioni ed esempi sulla Fase Lunare più importante di tutte. Una Fase che è luce nel buio, chiarezza nella confusione, traduzione in atto della pura potenza. Ve lo ricordate il fascio di luce di Batman proiettato sul cielo notturno? Secondo me la Luna Piena fa qualcosa di simile: prende luce dal nostro Sole interiore, e lo proietta sul cielo della nostra emotività affinché possiamo vederlo e comprenderlo meglio. Ognuno di noi compie un Viaggio nel corso della vita per diventare la versione migliore di se stesso. Un Viaggio infinito, fatto di continue correzioni e piccoli aggiustamenti di rotta. Luna Piena dopo Luna Piena, apriamo gli occhi sugli aggiustamenti necessari, ci rimbocchiamo le maniche ed iniziamo ad apportarli.

So perfettamente che c’è chi con la Luna Piena non dorme, ha i nervi a fior di pelle o le emozioni in tumulto. So perfettamente che qualcuno si chiude in se stesso e qualcun altro, al contrario, cerca di mescolarsi alla folla. Ma provate a guardare il cielo dei vostri stati d’animo in questa prospettiva: cosa sta cercando di comunicarvi la proiezione del Sole interiore sul cielo delle emozioni? Come dicevo prima, in molti casi questa Luna Piena ci rimette dinanzi a situazioni iniziate due settimane fa, con la Luna Nuova in Toro dell’11 maggio. E, in una prospettiva più vasta, ci rimette dinanzi a scenari sorti sei mesi fa, con l’eclissi del 14 dicembre scorso. Come se fossero “semi” di cui questa Luna Piena ci mostra un fiore più formato e decifrabile.

Ci mostrano situazioni che, in molti casi, richiedono scelte attive da parte nostra. E’ tipico della Luna Piena: è come se, dinanzi a situazioni che tutto sommato ci siamo fatti andar bene anche per lungo tempo, riaccendesse in noi la necessità di agire. Tant’è che qualcuno potrebbe chiedersi: «come ho fatto a chiudere un occhio per tanto tempo su un determinato stato di cose?». Fa parte del suo potete rivelatore, come una cartina di tornasole. L’importante è coglierne la spinta costruttiva, rimettere una determinata questione all’ordine del giorno delle situazioni da gestire, senza lasciarsene sopraffare. Perché una Luna Piena così potente, se presa dalla parte sbagliata potrebbe dare anche la sensazione di voler svuotare un oceano con un cucchiaino. Potrebbe dare cioè una sensazione di impotenza dinanzi a “tante cose da risistemare”.

Il modo migliore per sfruttarle la potenza è mettere in campo una strategia di azione, fatta di scelte mirate e ragionate, anziché reagire impulsivamente (magari anche per rabbia o frustrazione). Anche in questo caso, ci lasciamo ispirare dai Simboli Sabiani associati ai gradi che ospitano la Luna Piena che, come dicevo prima, sono rispettivamente il 5° dei Gemelli (che ospita il Sole) ed il 5° del Sagittario, nel quale transita la Luna. Per chi non li conoscesse, i Simboli Sabiani sono 360 immagini simboliche (una per ciascun grado dello Zodiaco) elaborate negli Anni Venti del secolo scorso da Marc Edmund Jones (uno dei padri dell’astrologia moderna) insieme alla sensitiva statunitense Elsie Wheeler. Alcuni sono decisamente “criptici”, ma nel complesso possono rappresentare una guida e un’ispirazione interessante. Io li uso molto proprio nella lettura delle Fasi Lunari.

Cominciamo dal 5° grado dei Gemelli, che dice così: «UNA RIVISTA RADICALE MOSTRA UNA PRIMA PAGINA SENSAZIONALE CHE INVITA ALL’AZIONE». E’ evidentemente un simbolo che parla di cambiamento, di rinnovamento. la rivista è “radicale” ed “invita all’azione”, a ribellarsi quindi ad un sistema, a contrastarlo creando delle riforme. Parla di “contrapposizione” a ciò che esiste e che è ormai “vecchio” o “non funzionante”. E in questo senso, mi sembra rientrare perfettamente nel discorso che facevamo prima, nella necessità di creare una linea di azione, fatta di scelte ponderate di cambiamento.

Se questo è il messaggio del grado che ospita il Sole, dall’altra parte dello Zodiaco gli fa eco la Luna al 5° grado del Sagittario, che parla di «UN VECCHIO GUFO APPOLLAIATO IN ALTO SU UN ALBERO». Il gufo è un chiaro simbolo di saggezza, esprime la capacità di osservare attentamente ciò che gli accade attorno senza dare troppo nell’occhio. Il gufo aspetta, guarda e ascolta prima di fare la sua mossa. E così facendo, nella calma che lo contraddistingue, vede tutto, anche quello che sfugge agli altri. Il gufo è un animale “solitario”, che evoca la necessità di concedersi uno tempo e uno spazio “protetti” per prendere una decisione, senza lasciarsi confondere dal rumore di fondo degli altri.

Il significato della Luna Piena, poi, dipende in buona parte dai segni coinvolti. In questo caso, parliamo di una Luna in Sagittario, segno dell’esplorazione e della capacità di andare oltre, di guardare in direzioni diverse dal solito senza restare ingabbiati nei confini del presente. E a questo punto, il significato del novilunio comincia a prendere una forma ancora più definita. E’ la Luna delle scelte, spesso radicali, che mirano a riorganizzare alcune situazioni, ad eliminare un caos e una confusione di fondo. Scelte che in molti casi richiedono di guardare una determinata situazione da una prospettiva diversa (più ampia) da quella adorata finora. Forse anche con un minimo di distacco e di lucidità in più.

Scelte che mirano ad andare a fondo, e risolvere una situazione sin dalla radice, anziché limitarsi a correggerne i sintomi. Ma sono anche scelte che non devono “andare contro”, reagire per rabbia o insofferenza ad una determinata situazione. Al contrario, richiedono una strategia di azione mirata, equilibrata e studiata, con la cura e l’attenzione del gufo. E che richiedono spesso di guardarsi dentro, di decifrare le proprie emozioni (dopotutto, il gufo è un animale notturno e “lunare”), forse persino di intraprendere un percorso di (auto)analisi o di arrivare comunque alla radice di certi comportamenti.

Insomma, ogni Luna Piena racchiude un mondo dentro di sé, e se ne potrebbe parlare per ore. Mi sono dilungato ma ne valeva la pena trattandosi di una “luna rosa” di grandissima intensità, Di un riflettore che può davvero illuminare in profondità, nelle cantine del nostro inconscio. Io vi ringrazio di cuore per essere arrivati sin qui nella lettura e per esserci sempre. Mi fate venire voglia di fare sempre di più: ecco ciò che mi comunica questo Faro delle Emozioni.
Con amore.
xxx
S*

ACQUISTA “L’OROSCOPO 2021 – IL GIRO DELL’ANNO IN 12 SEGNI” 

LEGGI ANCHE:

Altro da Il Cielo del Momento