LA MAPPA DEI SEGNI LUNARI

LA MAPPA DEI SEGNI LUNARI

Ognuno di noi conosce bene il proprio Segno Solare, il segno zodiacale dove transitava il Sole al momento della nascita. Lo conosciamo talmente bene che ci identifichiamo appieno con le sue caratteristiche, fino a dire “io sono un Ariete, io sono un Toro” e così via. Ma la “verità” è molto più complessa, ognuno di noi è un cocktail che miscela moltissimi segni, perché oltre al Sole ci sono altri 9 pianeti che occupano altrettanti posti in rilievo nel definire la nostra personalità. 

Oggi però vorrei iniziare ad approfondire un altro aspetto altrettanto importante: il Segno Lunare. Si tratta del Segno zodiacale nel quale si trova la Luna al momento della nascita. E, a differenza del Segno Solare, non è un’informazione che ognuno di noi conosce, a meno che non abbia dato un’occhiata più precisa al proprio tema di nascita. 

La Luna, infatti, ha un movimento molto più veloce. Trascorre circa 2 giorni e mezzo in ciascun segno, e ci mette poco meno di un mese per attraversare l’intero Zodiaco. Questo significa che una persona nata 1 o 2 giorni dopo di me potrebbe avere un tema di nascita molto simile al mio, ma la Luna in quel lasso di tempo potrebbe essere passata al segno successivo. Talvolta nel corso della stessa giornata la Luna cambia segno, con la conseguenza che due persone, nate una al mattino e l’altra alla sera, possono avere un differente segno “Lunare”. 

Il Sole quindi è sotto gli occhi di tutti: è sufficiente conoscere la data di nascita di una persona per calcolare immediatamente il suo Segno Solare. La Luna, al contrario, è più “nascosta”, per conoscere il segno Lunare occorre un calcolo più accurato e una conoscenza più precisa dell’orario di nascita. Questa circostanza si riflette anche sul piano simbolico e interpretativo. Il Segno Solare, rappresenta in qualche modo il nostro “posto nel mondo”, il tipo di percorso evolutivo (lavoro, progetti, attività, interessi) che ci consentono di esprimerci. E, andando ancor più nel profondo, rappresenta la nostra identità cosciente, il nostro “lato diurno”, quello che spicca di più sotto il riflettore della vita sociale e lavorativa. 

Il segno Lunare, più nascosto, attiene invece ad una sfera più intima della persona. E’ la nostra parte emotiva, il mondo dei sentimento e delle affettività, la sfera onirica. Ci racconta moltissimo su noi stessi ma spesso è meno cosciente, si esprime attraverso il linguaggio più rarefatto degli umori e degli stati d’animo. Molto spesso, quando mettiamo in campo azioni, reazioni o progetti in maniera razionale, stiamo attingendo al nostro segno Solare. Mentre quando abbiamo reazioni più spontaneo e immediate, non filtrate dai raggi dell’identità cosciente, stiamo attingendo alla sfera del nostro segno Lunare. 

E’ l’altro lato della stessa medaglia. Il Sole rappresenta il mondo razionale, la Luna quello emotivo.  Uno è l’astro del giorno, vertice del pilastro “maschile”, presente naturalmente sia negli uomini che nelle donne, perché è una questione di polarità, non di sesso. L’altro è astro della notte, vertice del pilastro “femminile”, anch’esso presente sia negli uomini che nelle donne, a governare il mondo dell’affettività e dell’emotività.

comments

Astro-Curiosità