LEONE: OROSCOPO MENSILE – MAGGIO 2018 (1)

LEONE: OROSCOPO MENSILE – MAGGIO 2018 

Benvenuto al cielo delle grandi svolte! Ne abbiamo parlato tanto nelle puntate precedenti: chi ha letto il libro o le previsioni annuali, ricorderà che il film che ho dedicato al Leone per il 2018 è “LA LA LAND”, perché quest’anno contiene dentro di sé un’occasione importante per far prendere alla carriera una direzione diversa. Un’audizione vincente che, proprio come nel film, ripaga di anni e anni di fatica, di tentativi e di “provini” andati male. Ne riparlo adesso perché maggio è il cardine attorno al quale ruota quest’anno di cambiamenti e nuove opportunità. A maggio, infatti, il Sole percorre la tua Decima casa, l’area dell’oroscopo che rappresenta proprio la carriera e la crescita professionale, ma anche il riconoscimento e la visibilità dell’immagine pubblica. Questo significa che per molti questo può essere un mese-chiave per il lavoro. A metà maggio Urano (il pianeta delle sorprese e delle occasioni impreviste) lascia infatti l’Ariete dopo sette anni, ed entra proprio nella tua Decima casa in Toro. Urano è sempre sinonimo di grandi cambiamenti, spesso inattesi, che rimescolano le carte e mostrano nuove opportunità. In questo periodo, molti nati del segno stanno insistendo in alcune richieste (per ottenere un miglioramento della propria posizione) in un certo contesto lavorativo del quale, però, sotto sotto non sono pienamente convinti. Ed ecco che proprio quando il Leone sta toccando l’apice di un senso di profonda confusione personale, appare un gancio in mezzo al cielo, un’occasione nuova, diversa. La possibilità di uscire da un sistema che ormai ha stancato e cominciare a costruire in una direzione più autonoma, indipendente, e soprattutto vicina alle proprie inclinazioni.

E’ per questo che maggio per molti sarà un mese di nuova chiarezza, spesso innescato da un evento o da una proposta che al momento sono fuori dal campo visivo, e che hanno il potere di rimettere tutto in gioco. Un nuovo cielo che darà a molti la spinta giusta per pensare ad un cambiamento che, nella maggior parte dei casi, ha il senso di un investimento su se stessi. Molti iniziano a pensare di dare le dimissioni da un vecchio lavoro per mettersi in proprio, o in società con altre persona con le quale ci sia una reale comunanza di intenti. Ma anche di cambiare radicalmente indirizzo e ripartire in un’altra città. Quello del 2018 è un Leone che lascia un “trono” di vecchie certezze che ormai l’hanno stancato e si rimette in marcia, e così facendo torna ad essere sovrano del proprio regno interiore. Urano, naturalmente, è il principale responsabile di questa rivoluzione interiore.

Non appena entra in Toro, va a stimolare immediatamente due temi “caldi”. Il primo: la necessità di conciliare questa spinta rivoluzionaria con la necessità di muoversi con cautela, di non lasciare alcuni punti di riferimento prima di averne almeno “abbozzati” di nuovi. E’ la dialettica tra Urano in Decima casa (carriera) e Giove in Quarta che rappresenta invece le radici  e le fondamenta di sicurezza che stabilizzano la vita. Ma più in generale è il normale braccio di ferro tra il certo e l’incerto, tra la via vecchia e quella nuova, un tema che scioglierai probabilmente già in autunno avviandoti in una nuova direzione, ma che almeno in questa prima fase richiede un lavoro di preparazione e pianificazione. Il secondo: Urano forma immediatamente una quadratura con Marte nella tua Settima casa delle relazioni e degli accordi. Questo significa che per imboccare una nuova strada, molti dovranno prima sistemare alcuni rapporti con soci o collaboratori, o liberarsi “bene” da un contratto (anche per non esserne penalizzati economicamente). O, in altri casi, bisognerà affrontare una discussione con il partner, se un cambio di rotta lavorativo porta a dover ripensare un progetto che riguarda la casa o addirittura a doversi spostare in un’altra città. >> CONTINUA A LEGGERE <<

comments

Oroscopo