Il Cielo del Momento

Scorpione

LO ZODIACO DELLE PRINCIPESSE: JASMINE (SCORPIONE)


Proprio però perché dà tanta importanza alle cose (ed in particolar modo ai rapporti), le sue “ferite” emotive non si rimarginano mai del tutto. Si dice che un’anima graffiata lo resti per sempre, e questo senz’altro è vero per lo Scorpione. Al punto che molti nati del segno ancora si portano dietro un rancore, un piccolo o grande “nodo” di rabbia che sta lì da anni. Sopratutto nel periodo con Saturno nel segno (2012/2015) molte sono state le delusioni, le situazioni vissute come “tradimenti”, sia nell’area del lavoro che in campo personale. E molti nati del segno, nonostante siano cose “superate”, non le hanno ancora superate fino in fondo.

Questo però è uno degli aspetti più importanti del cielo di questi ultimi anni: occorre mettere un punto e sciogliere alcuni nodi di rabbia che non fanno bene a nessuno. Bisogna capire quali “battaglie” meritino di essere portate avanti, e quali invece sono diventate unicamente lotte al massacro senza vincitori né vinti. Da questo punto di vista, il 2021 è stato un autentico “ring”, che ti ha messo costantemente di fronte alla necessità di battagliare o di difenderti. Ma tutta una serie di situazioni conflittuali hanno avuto proprio il senso di spingerti – una volta per tutte – a mollare la presa, a lasciarti alla spalle alcuni contrasti (talvolta “atavici”) e guardare avanti.

Verso un orizzonte dove inizia finalmente ad apparire un nuovo senso di pace per lo Scorpione, una serenità che non ricorda da anni e che passa necessariamente per il perdono. Che si tratti di perdonare qualcun altro, di perdonare se stessi, o di seppellire definitivamente un’ascia di guerra con il partner, è questo il passaporto verso una nuova felicità. Anche perché se stai lì, bloccato, a rimuginare su ciò che hai perso, su ciò che ti hanno portato via, difficilmente potrai avere la prontezza e l’energia necessarie a cogliere una serie di nuove opportunità che finalmente – a partire dall’inizio del 2022 – iniziano a popolare il tuo cielo.

A partire proprio dalla casa, che diventa un simbolo di grande importanza. Molti nati del segno si affacciano al nuovo anno animati dal desiderio di cambiarla, di acquistarla, di ristrutturarla allo scopo naturalmente di consolidare una serie di situazioni che avvertono come “precarie”. O di decidere liberamente dove vogliono stare. Ancor prima, infatti, per molti si tratta di decidere in quale città vivere, anche allo scopo di raggiungere la famiglia o di accorciare le distanze da un amore. E questo, soprattutto per chi viene da anni di sistemazioni provvisorie o di continui spostamenti, ha il senso di buttare l’ancora in un nuovo “porto sicuro”. Perché lo Scorpione, simbolicamente parlando, vuole sentirsi “padrone di casa della sua vita”, eliminando tutto ciò che lo fa sentire “ospite”. (continua)

Altro da Il Cielo del Momento