MARTE IN GEMELLI – LA FORZA DEL DIALOGO

MARTE IN GEMELLI – LA FORZA DEL DIALOGO

Ciao a tutti! Come state? Da domenica scorsa (31 marzo) Marte ha lasciato il Toro ed è entrato in Gemelli. Prima di entrare nel merito del transito, vale la pena di spendere due parole su Marte, pianeta che viene generalmente associato alla “guerra”. In realtà Marte ha un ruolo diverso nel compleanno “planetario” della coscienza. E’ il pianeta dell’azione. Esprime coraggio, determinazione, intraprendenza e, nel tema di nascita, la posizione di Marte racconta il modo in cui facciamo le cose. Da questo punto di vista, è come se fosse il “braccio armato” del nostro segno zodiacale. Se il nostro segno dà la direzione progettuale (una sorta di “programma di governo” fatto di aspirazioni e desideri), Marte lo mette in pratica, lo traduce in attività ed atteggiamenti concreti. Marte è affermazione personale, è un motore che ci spinge sul binario delle nostre ambizioni. E quando queste entrano in collisione con quelle degli altri, il compito di Marte è evitare che torniamo sui nostri passi. Ecco perché è talvolta considerato il “pianeta della guerra”, perché a volte per svolgere il suo compito deve inevitabilmente affermarsi sugli altri facendo la voce grossa. 

Da questo punto di vista, Marte e Venere sono opposti e complementari, perché Venere mira a trovare il punto d’incontro con l’altro, è più accondiscendente, cerca di creare armonie e di non entrare in conflitto (tende a “dire sì”). Marte al contrario ci spinge ad affermarci, a non farci scendere a compromessi su quelle che sono le nostre istanze interiori (per certi versi, tende a “dire no”). Naturalmente, nessuno dei due ha ragione al 100%: ognuno dei due è portatore di un punto di vista opposto a quello dell’altro, ed il nostro scopo è proprio quello di creare un equilibrio funzionale tra queste due opposte spinte. Chi ha un tema con una forte dominante Marte tenderà a cercare il confronto-scontro, si accenderà di fronte ad una contesa o ad una trattativa. Penso ad esempio a chi si accende nei talk show di una certa TV  “gridata”, chi non cerca altro che un punto di vista antitetico al proprio per combattere fino all’ultima parola. Chi ha un tema con una dominante Venere, al contrario, cercherà proprio di trovare il punto di incontro, di fare da paciere, da mediatore, da negoziatore, e così via. 

Quando studiamo i transiti di Marte (come in questo caso il transito in Gemelli) partiamo dal presupposto che il pianeta prenda le caratteristiche del segno nel quale si trova, si esprima attraverso i suoi valori. In questo caso, transita in un segno d’Aria, legato quindi al mondo mentale delle idee. E transita in un segno governato da Mercurio, pianeta del dialogo e della comunicazione. Non per niente, i Gemelli sono i “Grandi Comunicatori” dello Zodiaco, lavorano spesso nell’informazione, nella scrittura, nelle pubbliche relazioni o nel commercio che non è altro che una diversa forma di scambio. Ecco, “scambio” forse può essere considerata proprio la parola-chiave che esprime il cuore del segno dei Gemelli. 

Per le prossime sei settimane, quindi, avremo Marte nel segno dello scambio di idee e punti di vista. O, per utilizzare una sola parole, nel segno del dialogo. Ecco perché il confronto verbale sarà fondamentale. Scambio che significa capacità di dar voce ai propri punti di vista, per i segni più chiusi, più restii ad esporsi. Ma significa anche capacità di ascoltare l’altro per i segni portati ad ascoltare la propria voce più di quella dell’interlocutore. Significa capacità di sostenere le proprie convinzioni di fronte ad un punto di vista antitetico (per i segni più condiscendenti). O, al contrario, mettere in discussione certi dogmi personali, per i segni più testardi o inamovibili dalle proprie posizioni. Con Marte in Gemelli hanno grande importanza le trattative perché rappresentano quel ping-pong di offerta e controfferta che prelude alla conclusione di un accordo (torna il concetto di “scambio”). Sono fondamentali per trovare il punto d’incontro tra due posizioni antitetiche: “io sono disposto ad arrivare fin qua. Oltre non posso andare”. E naturalmente i termini “trattativa” e “accordo” non vanno interpretati solo in termini concreti (il contratto di lavoro, il contratto tra due operatori di un settore commerciale). Perché in realtà il loro significato è molto più vasto: un accordo tra due persone per regolare un rapporto, una faccenda che le coinvolge entrambe o che sta a cuore ad entrambe. Anche stabilire chi porta il cane la mattina, chi sparecchia nei giorni dispari o chi va a prendere i bambini a scuola forma oggetto di un accordo. 

Tutto questo per dire che se ci sono accordi che non funzionano bene, che con il tempo sono diventati svantaggiosi, troppo sbilanciati da una parte, Marte in Gemelli rappresenta una sana spinta a rivederli, a rimettere tutto sul tavolo delle trattative per discuterli nuovamente. E sulla stessa scia di pensiero, è una forte spinta a tirar fuori, se ce ne sono, “le parole che non ti ho detto” finora, per parafrasare il titolo di un film. Se ci sono questioni che non sono ancora state affrontate come meritano, se ci sono tabù che non si riescono a superare verbalmente, arriva il momento di vuotare il sacco. Perché – e questa per Marte in Gemelli è un dogma – molto meglio una sana scazzottata verbale di un silenzio opprimente. Meglio dirselo, affrontare il discorso, confrontarsi con l’altro. Anche perché in molti casi ci si rende conto che dirselo accorcia una distanza, che le parole che nessuno osa pronunciare pesano come macigni e creano abissi di incomunicabilità. 

Finora ho parlato del valore del transito senza dire Marte a favore o sfavore di questo o quell’altro segno. L’ho fatto per scelta, perché a volte siamo troppo concentrati sul pregiudizio del trigono e della quadratura per afferrare il senso di un transito. Non è una formula matematica (un transito ti mette un segno “-”, un altro transito un segno “+”). No, l’astrologia è qualcosa di più complesso, sfumato, per certi versi poetico. Un pianeta in un segno è un attore che entra in scena con un proprio messaggio da consegnare all’intero Zodiaco. Ha un insegnamento, ha contenuti da condividere, punti di vista da esprimere. E in questo post ho cercato di mettere a fuoco alcuni dei possibili insegnamenti di Marte (pianeta dell’azione) in Gemelli (segno del dialogo). Perché è questo che il transito ci spingerà a fare nelle prossime sei settimane circa: dialogare. Poi magari scriverò due righe sui segni che lo accolgono più di buon grado e quelli fanno più fatica in questo periodo a dialogare. Ma senza perdere mai di vista il significato che, come tale, di per sé non è favorevole o sfavorevole ad alcun segno dello Zodiaco. A cavallo tra previsione, spiegazione e condivisione di un pensiero, in questo modo ogni transito assume la tridimensionalità di un messaggio. E non solo di un “bonus” o di una “penalità” (come in un videogioco) disseminata sul cammino di ciascun segno zodiacale. 

Un abbraccio e buon Marte del dialogo a tutti!
Con amore,
xxx
S*

comments

Bollettino del Cielo