MERCURIO IN RETROMARCIA: L’ULTIMO RETROGRADO DELL’ANNO!

mercurio

MERCURIO IN RETROMARCIA: L’ULTIMO RETROGRADO DELL’ANNO!

Ciao a tutti! Come state? Da qualche ora, Mercurio ha ingranato la retromarcia e cominciato il suo terzo ed ultimo moto retrogrado di quest’anno. Percorrerà a ritroso il segno dello Scorpione, tornando in Bilancia il 28 ottobre. Il 3 novembre tornerà diretto, per rientrare nuovamente in Scorpione l’11. Così facendo, avrà trascorso complessivamente in Scorpione oltre due mesi, un tempo lunghissimo per un pianeta solitamente veloce come Mercurio.

Mercurio compie ogni anno 3 moti retrogradi, solitamente in segni dello stesso elemento. Questo è l’ultimo e per certi versi il più importante. Il primo l’abbiamo avuto alla fine dell’inverno in Pesci, e possiamo considerarlo la “tesi”: potrebbe aver acceso dentro di noi idee da approfondire o temi da affrontare. Il secondo è stato alle porte dell’estate, in Cancro. Una sorta di “antitesi” che ci ha mostrato l’aspetto più difficile di certe iniziative di cambiamento. Il terzo è adesso, ed è una sorta di sintesi, quella spinta giusta (per ricollegarci al post di qualche ora fa) per smuovere una serie di situazioni che non ci stanno bene, anziché subirle passivamente.

L’elemento nel quale avviene la retrogradazione, poi, ci dice molto sui suoi insegnamenti. In questo caso, parliamo dell’acqua delle emozioni. E considerando che Mercurio è il pianeta della comunicazione e della parola, i retrogradi in segni d’acqua hanno proprio il senso di spingerci ad esprimerci anche con le emozioni. Ancora: Mercurio è il pianeta del pensiero e del ragionamento, e per questo il retrogrado nei segni d’acqua ci invita a guardare le cose anche con l’intelligenza emotiva. Ci ricorda quindi che non si dialoga solo con la parola, che non si misura la realtà solo con la logica, ma anche esistono tanti altri “linguaggi”. Fatti di sensibilità, empatia, compassione, intuizione. Che oltre alla testa c’è anche la pancia, troppo spesso ignorata.

In particolare, poi, lo Scorpione è il segno dell’introspezione, dello scavo psicologico e di verità che vadano oltre le apparenze. E per questo il moto retrogrado di Mercurio in Scorpione ci spinge a ragionare sulle cause, a comprenderne le radici psicologiche, anziché fermarci alla superficie dei “sintomi”. Questo vale per i nostri modelli comportamentali, per quei copioni dai quali non riusciamo a liberarci, o da alcuni “nodi” nei rapporti interpersonali. Ci spinge a considerare anche l’effetto “emotivo” della nostra comunicazione.

Ci sono infatti situazioni in cui una cosa “giusta”, detta in una maniera ineccepibile dal punto di vista logico-razionale, può fare molto male. Situazioni in cui oltre alla coerenza delle nostre parole, ci dobbiamo preoccupare anche di come vengono recepite dagli altri. E ci sono situazioni in cui, al contrario, la nostra emotività crea interferenze nelle cose che diciamo: le pensiamo in un modo ma “escono” in un altro, creando anche malintesi e fraintendimenti. Anche in questi casi il retrogrado di Mercurio in un segno d’acqua contiene lo stesso monito: prestiamo attenzione a come diciamo le cose.

Prima di entrare di più nel dettaglio in questo post, però, volevo approfondire un po’ questi moti retrogradi che portano i pianeti a percorrere il cerchio zodiacale “al contrario”. Naturalmente si tratta di un effetto “ottico”: il pianeta continua ad orbitare attorno al Sole nello stesso verso, non c’è una reale inversione di marcia. Ma l’impressione della retromarcia è data dal fatto che la Terra lo “supera”. E proprio come un’automobile durante un sorpasso, lo vede allontanarsi nello specchietto retrovisore. Ecco perché, da una prospettiva strettamente “terrestre”, sembra che il pianeta stia camminando all’indietro lungo la fascia zodiacale. E quindi anziché percorrere i gradi dello Scorpione in senso crescente, da oggi in poi lo farà al contrario (andando indietro), e come abbiamo detto tornerà persino in Bilancia a fine ottobre.

Benché si tratti di un fenomeno puramente “ottico”, il moto retrogrado dei pianeti dal punto di vista astrologico ha una grande importanza. Soprattutto quello di Mercurio, che solitamente produce effetti abbastanza “riconoscibili”. Vediamo perché. Quando un pianeta ingrana la retromarcia, inverte la direzione della sua “funzione” astrologica. Nel caso di Mercurio, pianeta del pensiero e della comunicazione, la mente tende a rivolgersi “all’interno” anziché trarre spunti e dati di realtà “dall’esterno”: tende di più all’introspezione, diventa più riflessiva e meno comunicativa. A maggior ragione poi nel caso di questo moto retrogrado di Mercurio visto che lo Scorpione è di per sé il segno dell’introspezione e dello scavo interiore.

Da un punto di vista psicologico, qualcuno potrebbe avvertire il bisogno di starsene di più per conto proprio. Potrebbe avere meno voglia di uscire, comunicare soprattutto ad un livello superficiale. Al contrario, potrebbe avere voglia di affrontare discorsi più importanti, magari persino “scomodi”, per arrivare ad una quadra. Ecco perché qualcuno nelle prossime settimane potrebbe avere la spinta giusta per rimboccarsi le maniche, aprir bocca e parlar chiaro. Qualcuno potrebbe scuotersi da una situazione personale e cercare il modo per raddrizzarla. Il “paradosso”, se così lo vogliamo chiamare, è che mentre sul fronte esterno con Mercurio retrogrado la comunicazione sembra “rallentata”, sul fronte interiore invece ha il potere di (ri)aprire una serie di file importanti. Soprattutto quelli che avevamo messo temporaneamente sotto il tappeto per dedicarci alle nostre incombenze pratiche. (CONTINUA)

comments

Bollettino del Cielo