SATURNO IN ACQUARIO PER I SEGNI FISSI (TORO, LEONE, SCORPIONE E ACQUARIO)

Saturno

SATURNO IN ACQUARIO PER I SEGNI FISSI 

Toro, Leone, Acquario e Scorpione sono i segni che l’astrologia definisce “Fissi” perché amano i valori del radicamento, del consolidamento. Amano le situazione che conoscono bene e che vanno ormai a regime, mentre oppongono una certa resistenza ai cambiamenti. Gli imprevisti li disorientano, li spiazzano, e hanno bisogno di decidere liberamente come e quando imboccare una strada nuova. E spesso questo li porta ad avere bisogno di un “aiutino”, di una spinta di incoraggiamento, chiamiamola così. Del resto, parlando dei segni Fissi abbiamo sempre definito il 2020 come un Mar Rosso al di là del quale c’è una nuova vita. L’immagine del Mar Rosso dovrebbe rendere immediatamente l’idea della “terra promessa” che si cela oltre questa soglia (espressione di una vera rinascita) ma anche di quanto difficile e faticoso sia attraversarla. Allo stesso modo, se davanti a loro c’è il guado di un cambiamento, alle loro spalle c’è una “prigionia” dalla quale è arrivato il momento di liberarsi.

Ogni segno fisso la vive a modo proprio. Per il Toro, somiglia un po’ alla “Prigione” del Monopoli, quella che ti fa star fermo un giro. E’ la sensazione che le cose girino a rilento, che non regalino mai una svolta positiva ed inaspettata. E’ la sensazione di chi sta al tavolo puntando contemporaneamente sul rosso e sul nero. Non si vince e non si perde. Per carità, in passato può essersi rivelata anche una strategia utile, perché permette di stare al tavolo ed osservare il gioco senza rischiare. Permette di comprendere bene le regole, conosce altri giocatori. Arriva un momento però in cui c’è bisogno di fare un salto, anche a costo di commettere un piccolo azzardo.

Arriva un momento in cui il Toro preferisce lanciare i dadi e vedere cosa esce. Preferisce l’incognita degli Imprevisti e Probabilità all’immobilità della Prigione. Preferisce mollare una strada certa, che non consente però margini di miglioramento, a favore di una strada più incerta che alzi però la posta in gioco. Che permetta di rilanciare un’attività, o di realizzare un progetto. Ed è per questo che al Toro per il 2020 ho dedicato “Pleasentville”, film che ti consiglio di (ri)vedere perché contiene una grande verità. Per ritrovare il “colore” e fuggire dal bianco e nero in cui ti senti relegato, di quando in quando occorre qualche piccolo azzardo. (continua)

comments

Oroscopo