Il Cielo del Momento

VENERE IN ARIETE

VENERE IN ARIETE – SEGNO PER SEGNO


Anche per i SEGNI D’ARIA è sicuramente un buon transito, soprattutto per i GEMELLI e per l’ACQUARIO.

Partiamo dai GEMELLI, che escono dal “tunnel” di una lunga quadratura di Venere e Marte che ad aprile ha reso particolarmente tesi i rapporti interpersonali. Marte resterà in quadratura ancora fino al 25 maggio, ma il ritorno di Venere a favore segna un primo deciso momento di ripresa. Questo vale sia sul fronte dei lavoro, dove Venere nella casa della socialità significa è sinonimo di nuove opportunità legate spesso a nuove conoscenze. Nuovi clienti, nuovi contatti, nuove possibili collaborazioni che aprono nuove prospettive professionali. E questa è decisamente un ottimo vento in poppa per i (molti) Gemelli che hanno un’attività stagionale, che stanno chiudendo una fase del lavoro e stanno pensando a cosa fare “dopo”. Come dicevo, con questo nuovo cielo bisogna sfruttare ogni occasione per conoscere nuove persone ed entrare in nuovi ambienti. In molte situazioni di lavoro, una nuova amicizia influente può fare una differenza. Ma è soprattutto sul fronte dei sentimenti…

…che questa nuova Venere può dare il meglio di sé. Partiamo dai single, per i quali aprile è stato con tutta probabilità un mese di “calma piatta” sul fronte degli incontri e delle nuove conoscenze. La quadratura di Venere e Marte infatti ha aumentato gli impegni di lavoro, le “pressioni” e le responsabilità e lasciato meno tempo al cuore. Mi viene anche da dire che qualcuno – più per provare nuove emozioni che per un reale sentimento – ha anche coltivato delle conoscenze inconsistenti, con persone lontane, di altre città, dove non c’erano reali possibilità. Insomma più un “gioco”, un riempitivo anti-noia che altro ma che spesso non ha fatto sentire ricambiati e non ha giovato all’umore. Benissimo, tutto questo adesso ce lo lasciamo alle spalle perché maggio vi regala un cielo di stimoli e di opportunità d’incontro. Alcune nuove conoscenze partono come “amicizie” ma non bisogna essere frettolosi nell’etichettarle, perché ben presto potranno mostrare un lato più romantico. Possibili incontri anche sul posto di lavoro, che vanno gestiti con una certa cautela per non creare interferenze, ma che proprio per questo possono creare una forte complicità.

Un deciso passo avanti anche nel cielo di molte coppie, che ad aprile hanno attraversato un periodo di “lontananza” (magari anche solo per ragioni lavorative) o addirittura di “incomunicabilità”. Con Venere nuovamente a favore, si accorciano le distanze e si torna a parlare la stessa lingua. Certo, con Marte dissonante fino al 25 maggio, c’è sempre un certo rischio di attriti, ma nel complesso le cose iniziano a girare meglio e diventa più facile trovare un accordo. 

Per l’ACQUARIO è un transito che, oltre agli incontri, favorisce anche il dialogo: aiuta ad aprirsi, ad esprimere pensieri ed emozioni, e a farsi capire meglio. E per l’Acquario, che tende a tenersi tutto dentro, non è cosa da poco! E’ il momento giusto per tirare fuori dubbi, questioni e problemi che non hanno ancora trovato una soluzione e mettersi al tavolino, sotto un cielo che favorisce comprensione ed armonia. Ma è anche la Venere giusta per dare voce ad un nuovo sentimento, per prendere un’iniziativa, per mandare quel messaggio, esporsi con un invito. Insomma, per provarci! Per poi rendersi conto, magari, che dall’altra parte c’è una persona che aveva capito tutto e non aspettava altro che l’Acquario facesse una mossa! In campo lavorativo, Venere introduce nuove proposte, aiuta le trattative e permette di ottenere di più in in termini economici e contrattuali perché, a monte, diventa più facile riconoscere il proprio valore personale e chiedere il “giusto”.

Per la BILANCIA si tratta di una Venere in opposizione (poiché transita nell’opposto segno dell’Ariete). Il termine “opposizione” andrebbe revisionato perché fa subito pensare a qualcosa di negativo, mette in allarme. In realtà, nel linguaggio astrologico “opposizione” è sempre sinonimo di “confronto”, soprattutto sul fronte dei rapporti interpersonali (quelli con soci e collaboratori sul lavoro oppure, in campo affettivo, la relazione di coppia). Cielo quindi di confronti che nella maggior parte dei casi mirano a dare maggiore definizione ai rapporti. Ecco quindi che se ci sono alcuni aspetti poco chiari in un rapporto di lavoro, se c’è una frequentazione recente che ancora non ha preso una piega definita, con l’opposizione di Venere arriva il momento di sedersi a tavolino e sviscerare la questione. Con l’obiettivo naturalmente di dare ai rapporti una fisionomia più chiara. Forse in passato avreste avuto paura di “far rumore”, di esprimere chiaramente i vostri bisogni, le vostre aspettative. Oggi, non più: sulla propria felicità non è più disposta a scendere a compromessi, motivo per cui se ci sono situazioni che non la convivono o appagano fino in fondo, le affronta senza mezzi termini.

Lo stesso naturalmente vale anche sul lavoro, dove è pronta a rimboccarsi le maniche per eliminare tutte le zone grigie di disordine o di ambiguità dai rapporti interpersonali. Vuole sapere esattamente su chi può contare, quali siano i compiti e le responsabilità di ciascuno. Dice: “io sono pronta a stare ai patti, ad adempiere con rigore ai miei impegni, ma pretendo che tu faccia lo stesso!”. Altrimenti, si cambiano collaboratori. Per la stessa ragione, chi ha un contratto di lavoro precario (o non ce l’ha affatto) adesso inizia a lottare per essere messo in regola, per ottenere un inquadramento più stabile o in linea con il proprio ruolo. «Definire» è una parola importante nel vocabolario della Bilancia, perché significa dare connotati chiari ai rapporti. Significa mettere tutto nero su bianco, perché sulle parole al vento è difficile costruire progetti e prospettive. Significa che “patti chiari e amicizia lunga”, meglio discuterne prima che andare a litigare dopo. In questo senso, il transito di Venere (e tra breve anche Giove) in opposizione aiuta proprio a “definire” meglio una serie di situazioni. Attenzione solo a non eccedere con i toni e a non diventare troppo polemici. (continua)

Altro da Il Cielo del Momento