Il Cielo del Momento

VENERE IN ARIETE

VENERE IN ARIETE – SEGNO PER SEGNO


E passiamo ai SEGNI DI TERRA.

Per il TORO, è una Venere che fa pensare ad un periodo nel quale l’amore è vissuto “a porte chiuse”. Questo può significare, ad esempio, che chi vive una nuova storia, per il momento preferisce tenerla per sé, non metterla in piazza con amici e familiari, anche per capire meglio la natura di un sentimento e le sue prospettive di crescita. Anche molte coppie sentono il bisogno di dedicarsi più tempo, lontano dal rumore del tran tran quotidiano. Per questo, qualcuno potrebbe decidere di affidare i bambini ai nonni e regalarsi un breve viaggio insieme, qualcosa che al di là degli impegni e delle incombenze di tutti i giorni, aiuti a sentirsi “coppia”. Per i single, inutile girarci intorno: questa prima metà di maggio è molto attiva sul fronte del lavoro, gli impegni non mancano e alcuni sono anche molto importanti, ma il cuore batte un po’ la fiacca. Venere in dodicesima casa segna un periodo di raccoglimento, forse anche di bilanci e riflessioni…

…ma di certo non un periodo di grande socialità. Chi sta portando avanti una conoscenza recente, in queste prossime due settimane potrebbe tirare un po’ i remi in barca, farsi sentire meno, tanto per vedere come si comporta l’altra persona. Della serie: io mi faccio un po’ da parte, se ti interessa mi cerchi tu. In alcuni casi, è una tattica che “paga”, e probabilmente nella seconda metà del mese qualcuno riprenderà a sentirsi più assolutamente e rimetterà in pista una conoscenza in modo più “equilibrato” proprio grazie a delle prese di posizione di questi giorni. Nonostante questo mood sospeso, i prossimi dieci giorni permettono di allargare le conoscenze per motivi di lavoro, e in mezzo ad una serie di nuovi contatti potrebbe essercene anche qualcuno che risveglia un certo interesse. Osservate e, se del caso, provate a buttare là un approccio discreto.

Per la VERGINE, è innanzitutto una Venere che lascia l’opposizione dai Pesci e dà il via ad un periodo di ripresa, dopo una prima parte dell’anno davvero faticosa. Dall’inizio del 2022 infatti c’è stata un’opposizione dietro l’altra, e tutte sono andate ad accentuare la più importante di tutte: l‘opposizione di Giove. Un transito che in molti casi ha rappresentato un “banco di prova” importante per molte relazioni. Per quelle più recenti, che ancora non avevano trovato un proprio baricentro: dopo l’euforia dei primi tempi, si è trattato di capire se ci fossero le premesse per portare avanti una storia oppure no. Per le relazioni vissute “a metà”, perché nate “a distanza” o nella clandestinità. O per quelle di vecchia data, che nel tempo avevano perso un po’ di slancio. In tutti questi casi, tutto d’un tratto è stato come se un equilibrio instabile non fosse più accettabile: c’era bisogno di dare alle cose una piega più definita. Ritrovare un terreno comune, uscire dalla clandestinità, accorciare le distanze (geografiche e non), riaccendere la passione, e così via. Ne sono venuti fuori mesi di discussioni, di aut aut…

…in certi casi anche di pause di riflessione se non addirittura di “chiusure”. Tutto questo finalmente iniziamo a lasciarcelo alle spalle: Venere lascia l’opposizione, l’11 lo farà anche Giove ed il 25 sarà la volta di Marte. Questo significa che le coppie che arrivano sin qui, per quanto “stanche”, hanno superato un esame importante e ne escono più forti e motivate. Più “complici” e “risvegliate” anche nell’intimità. Questa nuova Venere in Ariete, infatti, riaccende il fuoco della passionalità, crea un nuovo collante tra le coppie e dà una marcia in più anche ai single del segno. La Vergine passa per essere un segno che ha un rapporto di diffidenza verso tutto ciò che è “occasionale”: vuole sapere cosa sta facendo, con chi, e a cosa porterà. Ed ecco che Venere in Ariete riaccende il desiderio di assaporare nuove emozioni, anche se non hanno alcuna garanzia di continuità e di costruzione nel tempo. Perché, tutto sommato, anche “un’avventura” ha un suo perché, se ti “riaccende”, e con Venere in Ariete le “avventure” non mancheranno. Possibili incontri a tinte forti, che nascono come attrazioni travolgenti da verificare con il tempo, ma attenzione a non etichettarle come tali. Non è detto infatti che da fine maggio, con il ritorno di Mercurio a favore, non possano prendere una piega più stabile.

Per il CAPRICORNO, invece, Venere forma una quadratura dalla Quarta casa che rappresenta un primo tagliando di verifica per le storie più recenti. E’ quel tipico primo giro di boa in cui chi si frequenta da poco deve capire se c’è la possibilità di fare un percorso insieme, o se si è trattato di un fuoco di paglia, di una passione temporanea. Mi torna in mente un film molto divertente che si intitola “Quel momento imbarazzante”, e si tratta naturalmente proprio di quel passaggio obbligato nel quale dopo il rodaggio iniziale, due persone che si piacciono devono capire se c’è margine per fare più sul serio oppure no. Per le coppie già “rodate”, invece, la quadratura di Venere potrebbe fornire lo spunto per mettere in cantiere un progetto che riguarda la casa (un inizio di convivenza, un trasloco, un trasferimento) o comunque per gettare radici più solide e profonde per il futuro. Trattandosi di una “quadratura”, funge naturalmente da “selettore” per cui se per le coppie “forti” la prospettiva ad esempio di andare a vivere insieme o di avere un bambino diventa una molla a fare di più, in quelle più fragili potrebbe aprire invece una fase di riflessione: “siamo pronti a fare quel passo?”. Single in stand-by, ma giugno sarà un gran mese! (continua)

Altro da Il Cielo del Momento