VENERE IN GEMELLI: PAROLE D’AMORE

Venere

VENERE IN GEMELLI
(dal 9 giugno al 3 luglio)

Ciao a tutti! Come state? Ieri sera Venere ha lasciato la terra del Toro per proseguire il suo giro intorno allo Zodiaco ed entrare in Gemelli, dove resterà fino al 3 luglio. Come ormai saprete benissimo, ogni volta che un pianeta entra in un segno, cambia la modalità in cui si esprimono le sue funzioni caratteristiche. Assumono le qualità del segno nel quale transita. In questo caso, parliamo di Venere, pianeta dell’amore e più in generale di tutti i rapporti interpersonali più profondi. Per mettere bene a fuoco il raggio d’azione di Venere, dobbiamo pensare che riguarda tutti quei rapporti nel quali due persone hanno gli stessi obiettivi e compiono un pezzo di strada insieme, breve o lungo che sia. Nella sfera affettiva, riguarda in primis il rapporto con il partner. Nella sfera lavorativa, il rapporto con soci, collaboratori, partner in affari.

Venere entra in Gemelli, segno della comunicazione e del dialogo. E la prima associazione di idee che mi viene in mente è proprio che con Venere in Gemelli si torna a parlare d’amore. O, più in generale, di rapporti interpersonali. Questo naturalmente può significare moltissime cose.

Per le coppie, significa recuperare il dialogo, parlarsi meglio e capirsi di più, riprendere il filo di discorsi e progetti rimasti in stand-by, ristabilire uno scambio più sincero e spontaneo di pensieri ed emozioni. Il pensiero si fa parola e non si inceppa più in dubbi, timori, reticenze. Per chi sta attraversando una crisi, diventa più facile rompere un velo di silenzio per affrontare apertamente il discorso. I Gemelli sono il segno dello scambio, Venere il pianeta dell’armonia e quindi, per certi versi dell’equità. I rapporti affettivi dovrebbero essere basati su condizioni eque e paritetiche. Se uno dei due dà 100 e l’altro 10, c’è qualcosa che non va. Se uno dei due fa i salti mortali per andare incontro all’altro, mentre l’altro resta fermo nelle proprie posizioni, c’è qualche che va rivisto.

E da questo punto di vista, Venere in Gemelli spinge proprio a passare al setaccio i rapporti e cercare un modo per renderli più equi. I Gemelli, poi, sono anche il segno del movimento, e questo significa che Venere in Gemelli può aiutare a smuovere alcune dinamiche ormai routinarie. Pere molti è uno stimolo a viaggiare, fare più cose insieme, assorbire nuovi stimoli e darti nuovi obiettivi.

Per i cuori solitari, Venere in Gemelli è una spinta a riscoprire un po’ di leggerezza e di voglia di “provare”. Uno dei grandi pregi dei Gemelli è saper andare incontro alla vita con animo aperto e curioso. Ai Gemelli non interessa la teoria delle cose, quella che proviene dai libri o dalle raccomandazioni altrui: il loro modo per misurare il mondo è tuffarcisi dentro, toccarlo con mano, annusarlo e fare esperienza diretta delle cose. Per questo, Venere in Gemelli significa uscire da un guscio di prudenza (“e se poi va male?”, “e se roviniamo un’amicizia?”) e buttarsi in una nuova conoscenza. Vada come vada, poi si vedrà.

E’ un transito che ha dentro di sé tutto il potere creativo e rigenerante della Primavera: accende la voglia di (ri)partire, di vivere le cose con più leggerezza, senza dover necessariamente creare da subito qualcosa di impegnativo. Guardarsi intorno, flirtare un po’ che non c’è niente di male, ascoltando le proprie reazioni emotive. I Gemelli sono un segno elastico, vivono di sperimentazione e non hanno quell’ansia di definire che caratterizza altri segni. E per questo Venere in Gemelli suggerisce: “facciamolo battere ‘sto cuore, sentiamo cosa ha da dire, e poi si vede”.

Ma i Gemelli sono un po’ anche i “messaggeri dello Zodiaco” e Venere in Gemelli fa pensare un po’ a Cupido che porta messaggi e lettere d’amore: è un transito che spinge un po’ tutti i segni a scoprire le carte,  ad esprimere i loro sentimenti in modo chiare e comprensibile. Penso ad esempio a chi trascina ormai da tempo un’amicizia affettuosa, dove però nessuno dei due si espone, fa il primo passo. Ecco, Venere in Gemelli arriva come quello “spintone” necessario superare la titubanza e mandare quel messaggio, fare quell’invito, dare quel primo bacio. Che poi in fondo se non te la rischi un minimo, non saprai mai quale possa essere la reazione dall’altra parte.

Sto parlando degli insegnamenti e delle “spinte” che Venere in Gemelli porta all’intero Zodiaco perché, e questa è una cosa importante da mettere a fuoco, quando un pianeta cambia segno, cambiano un po’ i temi e gli insegnamenti che porta a tutti e dodici i segni. Alcuni segni (in questo caso, i segni d’Aria soprattutto, ma anche alcuni segni di Fuoco) li recepiranno più facilmente perché in qualche modo risuonano con le loro stesse caratteristiche. Per altri segni invece rappresentano piccole “sfide” da accogliere con un piccolo sforzo. Basti pensare, ad esempio, alla sfida della leggerezza di cui parlavo prima per segni che amano l’impegno e la definizione come la Vergine (che guarda caso è in quadratura con i Gemelli) o come il Capricorno.

Potete approfondire gli effetti SEGNO PER SEGNO del nuovo transito cliccando qua! Naturalmente parlerò soprattutto degli effetti sulla sfera sentimentale, perché in fondo Venere è il pianeta dell’amore. Come dicevo all’inizio, però, bisogna tenere sempre presente che Venere governa ogni forma di “armonia” e governa quindi anche i contratti, gli accordi, le società e le forme di collaborazione stabile. Tutte le considerazioni che leggerete segno per segno possono valere quindi, con i dovuti aggiustamenti, anche nelle relazioni professionale e nei rapporti con soci e referenti.

Vorrei chiudere dando il benvenuto a questa nuova Venere che dona all’intero Zodiaco un pizzico di leggerezza, curiosità e senso del possibile, e ne abbiamo davvero tutti bisogno!

Un abbraccio a tutti!
A presto,
xxx
S*

comments

Bollettino del Cielo