ACQUARIO: Giugno 2016

OROSCOPO MENSILE
Giugno 2016 – Acquario

Dopo un maggio faticoso, arriva una bella schiarita! Maggio è uno dei mesi più “tosti” dell’anno per il nostro segno. E’ il tempo della prima quadratura, faticoso “decollo” dei progetti e delle iniziative che si muovono dentro di noi dal tempo del compleanno. Decollo è sinonimo di “ascesa”, di crescita, ma è anche la manovra più delicata nel volo: l’aereo deve salire vincendo l’opposta forza di gravità. E anche noi, a maggio, dobbiamo faticare il doppio perché i nostri desideri decollino, dobbiamo esprimere continui atti di riconferma delle nostre intenzioni, ogni volta che qualche ostacolo o rallentamento li intralcia, li sfida o li rallenta, proprio come fa la gravità con l’aereo che sale. E se invece triplichiamo la velocità per rabbia o impazienza, rischiamo di mandare in stallo il nostro aereo e farlo schiantare.

Tutto questo è accaduto a maggio, in maniera ancor più faticosa perché alla quadratura del Sole si è aggiunta quella di Mercurio, retrogrado per giunta. E’ stato un po’ come avere una patina sui pensieri, come vedere tutto un po’ appannato, idee confuse e difficoltà di trovare una quadra dove far rientrare tutto.

A giugno, invece, i pianeti tornano in un aspetto molto favorevole perché transitano in Gemelli formando un bellissimo trigono che risveglia grinta ed entusiasmo, riaccende il nostro lato più creativo e inventivo e riporta fiducia nelle cose. L’unico rischio è di accavallare troppe idee, troppi progetti e troppi impegni. Ci troviamo nel regno dell’aria, dei Gemelli, segno curioso, vorace di novità, naturalmente incline a fare più esperienze possibili, e quindi tendiamo a sovraccaricarci di troppe cose perdendo un po’ la linea delle priorità. E invece a Giugno vale la pena di essere ben organizzati, di mantenere un elenco ben preciso di priorità e impegni, perché le occasioni di crescita nel lavoro saranno molte e bisogna esser sicuri di puntare sui cavalli giusti. Gli input creativi sono moltissimi: proposte, occasioni a volte sensate, a volte meno, e bisogna selezionare bene.

L’unica “ostilità” nel mese è il moto retrogrado di Marte che dal Sagittario ritorna in Scorpione e quindi ritorna quadrato al segno. Questo significa possibile nervosismo, irritabilità e soprattutto significa sentire molto il peso delle proprie responsabilità lavorative. A giugno probabilmente ci sentiamo un po’ come San Sebastiano trafitto dalle frecce. A volte è vero, perché gli impegni sono molti e pressano. Ma a volte è anche un effetto di distorsione, e come la maggior parte degli stati d’animo, è una sensazione che parte da dentro: Marte in quadratura da un effetto distorsivo alla realtà e la ingrandisce, la fa sembrare più pesante e ci fa sentire inadeguati alle nostre iniziative, crea una forte ansia da prestazione, ci sembra di avere il peso del mondo sulle spalle. Nella maggior parte dei casi è soltanto un “effetto speciale”. per quanto realistico, ma è comunque bene percorrere il cielo di giugno a sangue freddo, con una buona pianificazione degli impegni e delle scadenze.

L’effetto-risveglio dei trigoni in Gemelli tocca anche la sfera emotiva. L’Acquario è un segno estremamente indipendente e (mi riferisco ai cuori solitari) prima di lasciarsi andare a nuove emozioni ci pensa moltissimo perché per sacrificare la propria indipendenza, per stare in una relazione finale deve valerne davvero la pena.

Certo è che a Giugno, con l’ingresso di Venere in Gemelli, si risveglia il desiderio, quella vocina che sussurra dentro: “sai che c’è, quasi quasi, mi torna la voglia di riprovarci…”. Magari accostandosi all’amore un passo alla volta, iniziando in maniera leggera, giocosa, con un messaggino un po’ ammiccante, strizzando l’occhio alla vita, che ogni tanto può essere anche divertente.

Anche perché, davvero, veniamo da tre anni massacranti, e da ottobre ci aspetta un cielo spettacolare. Vale la pena di alleggerirsi un po’ di ansie e di questo senso di oppressione che deriva dal fatto che in questo periodo prendiamo tutto sul serio. Ecco, chiudo con una raccomandazione che potrebbe essere molto utile per abituarsi al nuovo cielo che avremo da settembre…riscopriamo la capacità che nessuno altro segno ha forte come noi ma che ultimamente sembriamo aver dimenticato: la capacità di divertirci. E godiamocela un po’.

VOTO: 8

comments

Oroscopo