ACQUARIO: OROSCOPO MENSILE – DICEMBRE 2016

8924804_s

OROSCOPO MENSILE 
Dicembre 2016

ACQUARIO
A dicembre, il nostro segno percorre l’Undicesima Tappa del Giro intorno all’anno. Già dal 23 novembre, infatti, il Sole transita in Sagittario e illumina la nostra Undicesima casa, un’area dello Zodiaco con la quale abbiamo molta affinità. Perché il nostro è l’Undicesimo segno dello Zodiaco, perché quella capacità di adottare una visuale ampia sulle cose, quella visionarietà che ci porta a vedere ciò che gli altri non vedono, a precorrere i tempi, a non accontentarci mai (o quasi) del presente perché ciò che gli altri considerano “presente” per noi è già “passato” e siamo già con la testa al futuro, insomma tutta la nostra “acquaritudine” risuona con il cielo della fine di novembre e delle prime tre settimane di dicembre e parte al galoppo.

Alcuni nati del segno a novembre hanno colto il frutto degli sforzi dei nove mesi precedenti, altri hanno compreso di aver puntato sui cavalli sbagliati perché il risultato del loro impegno non è stato premiato come si aspettavano. Nell’uno o nell’altro caso, il tema dominante di dicembre è spalancare l’orizzonte degli obiettivi verso nuovi territori e andare in nuove direzioni. Per alcuni, si tratta di un vero e proprio desiderio di “espatriare” in un’altra città, meglio se all’estero, per rinascere altrove. Per altri, si tratta di un più metaforico (ma non per questo meno potente) desiderio di chiudere un capitolo e dedicarsi a nuove cose. E’ un impeto che nasce da dentro e che rappresenta il motore di molti cambiamenti e miglioramenti targati 2017, il primo anno con Saturno e Giove a favore da molti anni a questa parte. Giove rappresenta i nuovi contenuti che entrano a far parte della nostra vita sotto forma di idee, ispirazioni, progetti e talenti; Saturno, invece, è il recipiente di esperienza che li contiene e li indirizza verso traguardi concreti. Averli entrambi in ottimo aspetto significa che il nostro “recipiente” (fatto di esperienze, di apprendimento, di preparazione, di allenamento) è abbastanza solido e strutturato per poter accogliere un importante seme di novità e farlo crescere nel giusto modo.

Tutta questa premessa, quindi, per dire che non ci dobbiamo sorprendere (e tanto mano spaventare) se in questo mese di dicembre i nostri obiettivi dovessero cambiare. Se alcuni traguardi che ci sono parsi indispensabilmente nostri nel corso di quest’anno, tutt’ad un tratto ci sembrassero vecchi, opachi e superati. Una delle caratteristiche più belle del nostro segno (per noi, un pregio, per altri che lo scambiano per incostanza, un difetto) è saper cambiare pelle, saper aggiustare traguardi e obiettivi in modo che non diventino un guinzaglio o una gabbia, ma che sappiano crescere con noi. E quella che stiamo percorrendo è l’anticamera di un grande cambiamento.

L’importante, però, è prendere questo cambiamento di obiettivi per il verso giusto. In astrologia, infatti, i cambiamenti più importanti avvengono per contrasto: ti spinge a cercare nuovi punti fermi togliendotene di vecchi. O, in questo caso, ti spinge a mettere a fuoco nuovi obiettivi rendendo più incerti e sfuocati i vecchi. Attimi di confusione o di smarrimento, nei quali non ci riconosciamo più nelle attività di sempre o nei traguardi che ci siamo prefissati, servono unicamente a farci guardare altrove.

Siamo giunti al culmine di un anno che ci ha letteralmente “forgiato”, ha trasformato il nostro approccio alla vita, ci ha resi guerrieri delle nostre battaglie e angeli custodi dei nostri bisogni. Ci ha spinti di scrollarci di dosso incertezze e insicurezze, di liberarci da condizionamenti e restrizioni, e lo ha fatto allo scopo di renderci abbastanza forti da sostenere l’importante salto di qualità che si prospetta nel 2017: tornare al centro della scena, riconoscendo a noi stessi il protagonismo delle nostre scelte.

Dicembre è costellato d’importanti risposte di lavoro e accordi che segnano un cammino in crescendo. Il periodo più promettente è quello che va dal 7 al 19, con Venere e Marte nel segno: assumersi nuove responsabilità non fa più paura, perché ci sentiamo più «grandi». Anche gli altri ci riconoscono quell’autorità che a volte stentiamo a vedere con i nostri occhi. Molte sono le promozioni, gli scatti di carriera, i premi e i riconoscimenti che fioccano prima di Natale. Chi ha una causa in corso giunge a una tregua insperata, preludio di una fortunata vittoria. È un periodo fertile per investire su noi stessi e mettere in cantiere nuovi progetti.

Ma dicembre è un mese generoso anche per il cuore, soprattutto nelle settimane centrali. Dal 7, infatti, Venere entra nel segno inaugurando un periodo di risveglio anche per i cuori solitari più incalliti o scoraggiati. A tutti, giovani e meno giovani, separati o delusi, questa fine d’anno regala la promessa di tornare a vivere un amore importante, di trovare una nuova intimità, di stringersi agli affetti, di costruire un senso di appartenenza familiare. Di fare casa con un matrimonio, una convivenza, un figlio, e soprattutto una felicità vissuta pienamente.

Anche in amore, quindi, a dicembre cambiano molte prospettive e ci si ritrova tutto d’un tratto, come per “magia” (ma quale magia, è il frutto di tre anni di ri-costruzione personale!) pronti a crescere accogliendo le responsabilità di una relazione matura, o a rimettersi in gioco con un nuovo amore senza paura di perdere la nostra beneamata indipendenza.

Insomma, sotto tutti i profilo il periodo che stiamo attraversando somiglia all’alba di un nuovo giorno, che da questo mese di dicembre inizia a mostrare i suoi bellissimi contorni di luce. Occhi, animo e mente aperta, perché il seme dei più importanti cambiamenti attraversa proprio quest’ultimo mese dell’anno!


IL NUOVO LIBRO DI SIMON E’ IN FINALMENTE LIBRERIA!
DISPONIBILE SU >>IBS<<>>AMAZON<< E IN TUTTE LE LIBRERIE E STORE ONLINE!


comments

Oroscopo