PESCI: OROSCOPO MENSILE – GIUGNO 2017

PESCI dorato

OROSCOPO MENSILE
Giugno 2017 – Quarta Tappa

PESCI
Giugno è spesso un mese un po’ “strano” per te. Da un lato, infatti, è il mese che introduce l’estate, la tua stagione, nella quale tutto si fa più bello ed emozionante, e per questo è un mese che guardi di buon occhio. Dall’altro lato, però, la prima parte del mese ti mette spesso a confronto con cielo in salita, soprattutto sul lavoro, tra impegni, prove e scadenze che si rincorrono. Un periodo che chiede di stare sempre all’erta e di non abbassare la guardia. La velocità della vita aumenta, e cresce la sensazione di vederla scorrere attraverso i finestrini di un treno in corsa, senza avere abbastanza tempo e spazio per te stesso.

Questi stati d’animo sono in qualche modo “fondati”, perché la prima metà di giugno rappresenta un giro di boa fondamentale nel corso del “tuo” anno, un periodo che ti chiede di “spingere” più che mai per far “decollare” le tue iniziative nel cielo della realizzazione concreta. Mi spiego meglio. Immagina il tuo compleanno come l’inizio di un ciclo che stabilisce la rotta dei tuoi nuovi progetti di vita: dove voglio andare? Che cosa voglio diventare? Su quali attività/progetti voglio puntare? Tutto questo, naturalmente, è più forte nei momenti in cui dentro di noi si muove un desiderio di attuare un cambiamento di vita importante: cambiar lavoro, trasferirsi, crescere in una relazione o, al contrario, porvi fine. Insomma, se c’è un bisogno di cambiar strada, nel periodo del compleanno prende forma attraverso l’espressione di un desiderio più definito. Il “piano di volo” è elaborato.

Il mese successivo al compleanno (che per te è aprile), l’attenzione si sposta sul rifornimento di carburante che consentirà all’aereo di compiere il suo viaggio. Se l’intento è di cambiare lavoro, i temi forti saranno ad esempio: quanto dovrei guadagnare con il nuovo lavoro per non impoverire il mio tenore di vita? Quanta “autonomia” posso permettermi senza guadagnare, se per questo cambiamento ci fosse da affrontare un periodo di “fermo”? E così via. Ciò che importa è che, magari senza neanche rendercene del tutto conto, nel mese successivo a quello del compleanno, siamo molto più attenti al lato pratico delle cose e alla concreta realizzabilità dei nostri intenti.

Il mese ancora successivo (e quindi, per te, maggio) si tratta di trovare i giusti “co-piloti” per il viaggio, cercando l’appoggio di persone che possano aiutarci a compiere il salto di un cambiamento, e di studiarne meglio la rotta. Se io desidero cambiare lavoro, in questa fase proverò a studiare le “regole” del nuovo mondo professionale nel quale tento di entrare. Cercherò di conoscere qualcuno che già ne faccia parte per capire quali siano le sue impressioni. Sono quei tipici periodi in cui chiediamo ad amici e conoscenti di “spargere la voce” per cercare di avvicinarci alla meta.

Finora, ho raccontato i mesi per così dire “preparatori”: l’aeromobile ha scaldato i motori, stabilito la rotta, guadagnato il centro della pista, ma è ancora a terra. La fasi descritte finora servivano proprio a prepararti al giugno, che per te rappresenta è il mese del decollo. Una manovra delicata, perché un “bestione” così grande e pesante deve superare la forza di gravità e iniziare il suo viaggio. Per “salire”, servono determinazione, spinta e controllo. Se il motore è “fiacco”, non riesce a vincere la gravità e l’aereo resta a terra. Ma se la spinta è eccessiva, l’aereo va in stallo e rischia di schiantarsi. Se un’iniziativa di cambiamento non è mossa da reale convinzione, ma da un atteggiamento di rabbia o frustrazione, rischia di naufragare. Ne ho parlato con una voluta enfasi per farti comprendere quest’importante progressione che si snoda da marzo a giugno. Nella vita di tutti i giorni, nessuno di noi deve realmente far partire lo shuttle, ma è importante cogliere il valore simbolico di questo mese di giugno: ciò che qualche mese fa era un progetto più astratto ora diventa concreto e ti richiede di essere sostenuto, senza arretrare di fronte ad alcune difficoltà pratiche che hanno spesso il senso di definire, per contrasto, la natura e la forza delle nostro convinzioni.

Per questo motivo, in campo lavorativo ti potresti rendere conto che alcune polemiche o discussioni dei mesi scorsi sono servite per fissare nuovi punti fermi e priorità, hanno tracciato una nuova chiarezza, che a giugno arriva il momento di trasformare in azione. Molti nati del segno si trovano ormai come “pesci fuor d’acqua” in una realtà lavorativa che li soffoca in una routine. Altri sono ai ferri corti con un ambiente di lavoro con il quale non riescono più ad andare d’accordo. Nell’uno e nell’altro caso da qualche mese a questa parte gira un certo bisogno di cambiare aria, e a giugno bisogna trovare il modo per farlo decollare nel cielo della realizzazione. E un buon decollo, come dicevamo, richiede il giusto equilibrio tra potenza e controllo. La quadratura di Saturno, infatti, invita a non commettere azzardi o mosse avventate, anche perché alcuni cambiamenti potrebbero comportare un prezzo da pagare, un periodo iniziale di prova meno garantito o remunerato, o addirittura ci può essere un “fermo” prima di ripartire con un altro lavoro. Tornando alla parabola dell’aereo, chi nei mesi scorsi ha fatto rifornimento e si è organizzato per tempo, adesso può davvero tentare un salto in un nuovo lavoro. Guardati intorno con attenzione, perché questo decollo di crescita e maturazione di una nuova auto- consapevolezza potrebbe essere facilitato dall’aiuto di un “angelo custode”: una persona esterna che ti aiuta a sbloccare una trattativa, o di una persona vicina che ti sostiene in un cambiamento.

Questo clima di test, prove e decolli si stempera nell’ultima settimana di giugno. Le energie tornano a scorrere più fluide, con ottime occasioni di riscatto e di conquista, e proposte allettanti per intraprendere nuove strade, da accogliere senza troppa ansia. Per chi ha trascorso gli ultimi due mesi a lavorare a un progetto importante, arriva il momento di cogliere il frutto delle soddisfazioni (morali, ma soprattutto economiche) che premiano sforzi e talento. Buon momento anche per chi vuole cedere o iniziare un’attività imprenditoriale.

Nella prima metà di giugno alcune coppie potrebbero affrontare un importante banco di prova che testa la solidità della relazione o la reale compatibilità di un nuovo incontro. In questo periodo vuoi fare di testa tua, sei in un momento “ribelle”, e non accetti consigli neanche dalle persone più care. Fai attenzione, però, perché il cielo di giugno potrebbe distorcere un po’ la visuale delle cose ed è bene non prendere decisioni avventate. Attenzione anche a chi tiene il piede in due staffe: si avvicina il momento in cui dovrai fare una scelta più netta e, nel corso del mese, qualche altarino potrebbe sbucare fuori dall’armadio. Gradualmente, i cuori solitari si risvegliano dal torpore. Fino alla metà di giugno, però, potrebbero essere ancora un po’ restii a lasciarsi andare alla socialità di questo anticipo d’estate, oppure non approdare agli incontri giusti. Dal 21, la geografia celeste cambia aspetto e disegna contorni più fortunati e definiti per i nuovi incontri. Il Sole, Mercurio, Marte e Venere a favore non solo permettono di fugare dubbi e dissapori dell’inizio del mese, ma tengono a battesimo (soprattutto nel fine settimana del 24 e 25) la nascita di nuovi amori in grado di diventare importanti nel tempo.

Insomma, è arrivato il momento di darci dentro fino in fondo. Walt Disney diceva: “se puoi sognarlo, puoi farlo!”… è ora di rimboccarsi le maniche e iniziare a fare ciò che nei mesi scorsi hai sognato, preparato, organizzato, immaginato e desiderato. Azione!

Tappa del viaggio: Quarta (prima quadratura) – se vuoi approfondire, CLICCA QUA
Focus su: test di determinazione e tenacia; il nuovo incontra la resistenza del vecchio, rappresentato dalle radici, dalla famiglia, dalle abitudini o dalla voglia di andare sul sicuro.


LEGGI ANCHE:


 

comments

Oroscopo