PESCI: OROSCOPO MENSILE – MAGGIO 2017

PESCI dorato

OROSCOPO MENSILE
Maggio 2017

PESCI
Terza Tappa

Benvenuto nel mese delle “perlustrazioni”. E’ tempo di tornare a guardarsi intorno, di uscire fuori dalla rete di vicoli e viuzze del solito vicinato per dare un’occhiata un paio di strade più in là. E’ tempo di domandarsi se, oltre al solito percorso, non ci siano delle traverse che magari portano più velocemente alla meta, con meno sforzo o più soddisfazione. Per le prime tre settimane del mese, infatti, il Sole percorre i gradi del segno amico del Toro e attiva la Terza tappa del tuo giro dell’anno. Il concetto-chiave espresso da questa fase del viaggio è proprio “guadarsi intorno” in molti sensi: fare nuove esperienze, toccare con mano nuove realtà, elevarsi al di sopra delle abitudini rendendosi conto che oltre la cortina della routine c’è molto di più.

Marte è in posizione dissonante per tutto il mese: questo mi suggerisce che la spinta ad andare oltre il perimetro delle normali abitudini potrebbe derivare principalmente da una certa insofferenza verso la tua vita di tutti i giorni, causata soprattutto da alcuni attriti che ormai non sei più disposto a sopportare. In questo periodo, per te è fondamentale ottenere il giusto riconoscimento (morale ma anche materiale) del tuo valore: non si fanno sconti, per nessuno. Per questo, se un lavoro ti penalizza sul piano economico, se hai subito un sorpasso a destra da parte di raccomandato che ha saltato la fila e si è preso un incarico o una promozione che spettava a te, arriva il momento di dire un “no” più secco e deciso e iniziare, appunto, a guardarsi intorno. Venere e Mercurio nella tua seconda casa in Ariete, infatti, ti rendono molto più attento al lato concreto e pratico delle cose, meno disposto a lasciar correre. D’altro canto, in passato hai già chiuso “troppi occhi”.

Maggio, quindi, è un mese “battagliero”. Un po’ di nervosismo è da mettere in conto, ma è ben poca cosa in confronto al tema forte di questo cambiamento nel tuo cielo: una nuova capacità d’azione. I prossimi due mesi, infatti, sono fondamentali per mettere a segno un importante traguardo di lavoro. O, per chi lo desidera, per dare maggiore solidità e concretezza ad un desiderio di cambiamento. Qualcuno ha già iniziato a guardarsi intorno, a mandare curriculum in giro, a prendere contatto con nuove realtà professionali. Altri, invece, utilizzano questa nuova “pinna” di coraggio e di grinta per insistere su alcune richieste lavorative presentate nei mesi scorsi. Se un capo o un referente fa orecchie da mercante (e, d’altro canto, non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire), non legge tra le righe di un tuo malcontento o ignora deliberatamente una tua richiesta, arriva il momento di formularla forte e chiaro. Una delle caratteristiche migliori della Terza tappa, infatti, è farti metterti a fuoco le idee, e consentirti di esprimerle senza mezzi termini. Molti, infatti, hanno già mentalmente formulato un “aut-aut”: o la spuntano, o iniziano a guardare in altre direzioni.

Molti cambiamenti, naturalmente, hanno un «prezzo» da pagare: c’è chi va a guadagnare un po’ meno, chi riparte da una posizione inferiore, chi deve pagare una «penale» per rompere un’esclusiva. Ciò che conta, dal punto di vista simbolico, è il risveglio del coraggio di prendere nuove strade pur di essere valorizzati. Costi quel che costi, giocandosi il tutto per tutto. D’altro canto, uno dei “pregi” di questa Terza tappa del giro è una maggiore capacità di “farsi i conti”, di progettare/programmare un cambiamento senza farsi trovare impreparati. Non a caso, siamo nel mese del Toro, e vigono i suoi insegnamenti di concretezza e capacità di pianificare tenendo d’occhio anche gli aspetti pratici ed economici di una scelta. Anche per chi non è alle prese con un cambiamento o non desidera un cambiamento, questo può essere un periodo di pressione, tra scadenze imminenti e carichi extra di lavoro. Le giornate più faticose, che potrebbero creare anche un senso di scoraggiamento, sono quelle attorno al 12. Venerdì 26 qualcuno potrebbe esprimere le proprie ragioni “dritto per dritto”, arrivare ad uno “scontro” definitivo e, in alcuni casi più rari, far saltare un accordo.

Anche il fronte dell’amore risente del clima “battagliero”, deciso e determinato di maggio. Per alcune coppie, torna preponderante il tema della casa. Ne parlo da qualche mese, e per molte coppie giunge il momento di fare una scelta e chiudere una compravendita. La stabilità di alcune coppie, infatti, passa anche attraverso nuove e più solide «pareti» o una più profonda condivisione degli spazi, e prima ancora delle relative decisioni. Attenzione, quindi, a non fare i prepotenti in caso di divergenza di vedute con il partner, ma neanche ad accettare compromessi che non convincono fino in fondo. Anche perché alcuni nervosismi provenienti dal lavoro possono intrufolarsi nella coppia e rendere meno facile raggiungere un accordo.

Chi è alle prese con una relazione recente, nonostante un forte interesse e una potente attrazione, potrebbe aver paura di ricadere nella vecchia «trappola» di mettere da parte le proprie cose per tuffarsi a capofitto in una storia. E questo è un «errore» da non ripetere, specialmente in questo periodo in cui esistono importanti priorità personali e professionali da coltivare e difendere. Questo può dipendere da un tuo timore personale, o anche dal fatto che effettivamente l’altro è insistente e pigia un po’ troppo sull’acceleratore. Stai cambiando molto. Con fatica e determinazione, stai rinascendo dalle tue ceneri proprio come la fenice. Vai avanti nella tua trasformazione e non permettere a nessuno di «condizionarti». L’amore vero non lo fa mai. Single in stand-by, in fase di riflessione solitaria.

Insomma, dopo un inizio d’anno più “confuso”, cominci ad avere le idee più chiare su cosa vuoi e cosa no. Sei più selettivo, e questa maggiore capacità di dire “no” deriva – a livello più profondo – da una maggiore consapevolezza del tuo valore. In questo senso, maggio è un mese importante perché – nel senso più largo e metaforico del termine – è un mese di “trattative” che porteranno presto a nuovi accordi più equi e vantaggiosi per te. “Questo sono disposto a farlo, questo no”, “queste sono le mie condizioni”, “queste sono le mie richieste”. In passato, hai accettato accordi svantaggiosi perché ti sentivi forse in una posizione di “bisogno”. Oggi inizi a rompere questo incantesimo.

Tappa del viaggio: Terza (per approfondire CLICCA QUA)
Focus su: contatti, trattative, esplorazione/esperienza diretta di nuove situazioni, verifica delle iniziative e dei progetti.


LEGGI ANCHE:


comments

Oroscopo