ACQUARIO: OROSCOPO DAL 25 GIUGNO AL 1 LUGLIO

ACQUARIO

C’è un brano di Vianney (giovane artista francese nato sotto il segno dell’Acquario) che si intitola Je m’en vais (“me ne vado”). Chissà perché mi è venuto in mente proprio mentre scrivo quest’oroscopo legato alla Luna Piena che si formerà giovedì 28 nella Dodicesima casa del “silenzio”. Forse perché le scorse settimane sono state caotiche, rumorose e contrastate. Forse perché molti si sono sentiti costantemente “sfidati”, tirati dal una parte all’altra. Forse perché c’è voglia di prendersi una pausa, di “sparire” per un po’, di tornare in contatto con se stessi. Qualcuno si prende finalmente un po’ di spazio per sé, si regala una pausa. Questo non significa, naturalmente, tirare giù la saracinesca e chiudere bottega.

Per qualcuno al contrario significa proprio iniziare a lavorare ad un progetto dopo settimane nelle quali se n’è solo discusso, spesso tra difficoltà e toni concitati. Adesso questa Luna Piena permette di fare chiarezza, impostare una rotta, compiere una scelta o prendere una decisione. Inizia un cielo volto al “fare” concreto, ancorato ad un binario più definito. Cielo di schiarite anche per chi ha vissuto una fase di dissapori con soci e collaboratori. Soprattutto intorno alle giornate di martedì 26 e mercoledì 27 c’è la possibilità di mettere da parte attriti e polemiche, rimboccarsi le maniche, le risolvere una questione o riorganizzare il lavoro. Ma, soprattutto, ci si torna a sentire entrambi dallo stesso lato della barricata.

comments

Oroscopo