ACQUARIO: OROSCOPO MENSILE – DICEMBRE 2017

ACQUARIO: OROSCOPO MENSILE
Dicembre 2017

Fin qui questo cielo autunnale è stato sinonimo di “pressione”, un termine che ho scelto con cura perché volevo che avesse una assoluta ambivalenza di significato. La (giusta) pressione del motore permette ad un veicolo di muoversi e di andare nella direzione desiderata. Con una pressione troppo bassa, il motore perde colpi, ma se la pressione è eccessiva, rischia di fondere. Allo stesso modo, questo novembre sulla corda tesa, al chilometro lanciato, può essere stato utile per raggiungere alcuni obiettivi, per smuovere le situazioni di vita che erano “dormienti” o per mettere a fuoco la direzione di un cambiamento. Anche il più efficiente dei motori, però, richiede un guidatore saggio, che sappia farlo riposare quando serve e che soprattutto sappia ogni tanto fermarsi per tirare fuori la cartina stradale e controllare che la direzione sia quella giusta. Allo stesso modo per te (per noi, mi ci metto dentro anche io) questo è il mese giusto per rallentare un po’ e prendersi una (breve) pausa di riflessione, anche solo per mettere in ordine le idee, per comprende  la direzione dei prossimi passi, per scremare l’agenda, individuando le attività che stanno dando frutti e soddisfazioni (sulle quali vale la pena di continuare ad investire) e quelle che invece non stanno ripagando gli sforzi. E sopratutto, forse, una breve pausa per tirare il fiato e recuperare un po’ di energia, perché novembre per molti è stata una vera ricchezza corsa per inseguire consegne e scadenze o per preparare un esame importante. Ho sottolineato “breve” perché sei nel pieno di un periodo intenso, che permetterà nel 2018 di crescere e di raggiungere posizioni mai sfiorate in precedenza. A condizione, però, che tu sappia saggiamente mettere da parte la natura eclettica ed onnivora del segno a favore di un atteggiamento più equilibrato, in grado di scegliere su quali cavalli puntare e di dire qualche “no” al resto. Perché tanto non si offende nessuno. Per l’Acquario, invece, dire “no” è quasi un’eresia, un affronto alle sfere dell’universo.

Dicembre è il mese dell’Undicesima Tappa del Viaggio iniziato all’epoca del tuo ultimo compleanno, una fase che parla proprio di orizzonti e prospettive che si allargano. Mi viene in mente un viandante che negli ultimi mesi è stato impegnato nella scalata di un sentiero di montagna. Ha guardato in basso, come un soldato in marcia, facendo attenzione a non mettere il piede in fallo, cercando punti di riferimento e conferme sul fatto di stare sul giusto percorso. E ad un certo punto, si ferma sul sentiero, riprende fiato e soprattutto gli appare la vastità di un panorama mozzafiato, faticosamente conquistato passo dopo passo senza neanche rendersene pienamente conto. Anche per te, arriva il momento di fermarti un attimo a riposare, a riflettere e soprattutto a fare un bilancio di ciò che hai realizzato finora. Anche Mercurio e Venere percorrono gli stessi gradi della tua Undicesima casa in sagittario, segno che dicembre può essere un mese ricco di contatti che allargano la cerchia di conoscenze. Uno dei modi per fare di più (ti suggerisce questo cielo) è ampliare, rafforzare o diversificare la sfera delle tue collaborazioni. Anche questo è un tema caldo per il tuo segno così “autarchico” che vorrebbe fare tutto da solo, salvo poi trovarsi come Aliante a sorreggere sulle spalle l’intero peso del globo terrestre. Mi pare che Atlante riuscì a salvarsi dallo schianto convincendo Ercole a fare un po’ a cambio. Ecco, questo è un insegnamento importante: in questo periodo (con)dividere attività e progetto con le giuste persone significa poter fare di più e moltiplicare le possibilità di riuscita.

L’unico “neo”, se così vogliamo chiamarlo, di un cielo complessivamente favorevole è la quadratura di Marte che dal 9 dicembre percorre i gradi dello Scorpione con un transito che potrebbe aumentare la pressione “nervosa” e, di conseguenza, anche il rischio di distrarsi, commettere leggerezze e inciampare nei propri stessi lacci. In questo periodo, la cosa più importante è cadenzare bene i passi, perché c’è il rischio di oscillare tra i due opposti eccessi di andare troppo veloci (con il rischio appunto di perdersi qualche pezzo per strade o commettere errori) o di bloccarsi come un gattino nel centro della strada, paralizzati da indecisione e paura di sbagliare. La quadratura di Marte potrebbe creare anche un po’ di nervosismo che si “scarica” soprattutto sull’ambiente di lavoro. Ogni tanto potresti avere la sensazione di essere sotto scacco, pressato da una serie di incombenze o scadenze, e potresti avere la tentazione di mandare tutti al diavolo. Attenzione a non perdere le staffe e compromettere rapporti che invece potrebbero rivelarsi utili. Fortunatamente, dalla tua hai il Sole, Mercurio e Venere, che riusciranno a mettere in minoranza questo Marte “dispettoso” e farti fare i passi della giusta lunghezza.

In amore, molti sono alle prese con recenti frequentazioni che procedono a rilento o a singhiozzo, e ancora non si capisce dove potranno portare. In questo senso, novembre è stato un mese incostante, contraddittorio, che ha mandato in “tilt” l’autostima di molti nati del segno che sono giunti fin troppo velocemente ad una errata conclusione ma comprensibile conclusione (“la verità è che non gli piaccio abbastanza”). A dicembre, l’ingresso di Venere in bellissimo sestile dal Sagittario permette di recuperare una visuale più lucida e obiettiva. In molti casi, sarà lampante che molte incertezze e molti atteggiamenti incostanti del mese scorso dipendevano unicamente da un nodo da suo sciogliere, e magari anche da un tuo sovraccarico lavorativo o emotivo. Ora c’è la possibilità di recuperare terreno, di capirsi meglio e soprattutto di capire se davvero c’è la possibilità di iniziare un percorso insieme. C’è da dire, però, che in questo periodo molti Acquari prendono di mira persone “complicate” (impegnate, con grandi distanze geografiche o differenze di età) perché sentono il desiderio astratto e mentale di un nuovo amore ma non sono realmente pronte a (ri)mettersi in gioco. Ti avvicini ad un anno che può essere davvero teatro di grande conquiste di vita, ed è importante mettere a fuoco i tuoi veri obiettivi, senza perdere tempo in situazioni complicate che (come del resto sai benissimo) non porteranno da nessuna parte. Se rappresentano un diversivo/divertimento, ben venga! Ma se poi devono diventare un motivo per andare in crisi o per mettere in discussioni il tuo valore, allora lasciamole perdere.

Insomma, dicembre è un mese sostenuto da buone energie, che ti sprona a disincagliare quegli aspetti della tua vita che in questo momento ti sembrano bloccati, a muovere un primo passo nella direzione che reputi giusta o verso un’organizzazione più efficiente della tua vita. In qualche modo, senti istintivamente che l’anno prossimo rappresenta un giro di boa fondamentale nella tua crescita personale, lavorativa, psicologica e affettiva, e sai che vale la pena di prepararsi al meglio a questo importante salto di qualità!

Tappa del viaggio: Undicesima (per approfondire CLICCA QUI)
Parole-chiave: immagine allo specchio, senso profondo del cammino, rivelazione. Compromessi, accordi, dinamiche interpersonali.


capricornoAcquista ora il nuovo libro di Simon! COME SARA’ IL 2018? Simon & the Stars racconta il nuovo anno con la formula che in poco tempo l’ha reso l’astrologo più amato dal web. Il suo sguardo preciso e poetico non si limita alle previsioni ma, attraverso simboli, riflessioni e consigli, ci aiuta a esplorare (e affrontare meglio) questo nuovo capitolo della nostra vita. Come in un viaggio sulla macchina del tempo, infatti, Simon ci accompagna non solo verso il futuro , ma anche in un passato che gioca un ruolo fondamentale. Per capire da dove veniamo, chi siamo, e dove stiamo andando. In questo modo, l’oroscopo diventa un prezioso strumento in grado di indicare in quale punto della nostra storia personale ci troviamo, e quali traguardi o sfide abbiamo di fronte a noi. Proprio come un orologio, ci aiuta a leggere e interpretare il passaggio del tempo e gli snodi di una trama che, giorno dopo giorno, siamo noi a scrivere. Non a caso, anche quest’anno il racconto di ogni segno è affidato a un film, una narrazione emotiva e universale, che permette di comprendere meglio le tematiche principali del 2018. E, soprattutto, aiuta a mettere a fuoco la conquista che nel nuovo anno aggiunge un tassello al nostro continuo percorso di crescita e maturazione. Una novità di questa nuova edizione è «Un giorno per» al termine di ciascun oroscopo mensile: un prezioso calendario di date propizie da segnare sul nostro taccuino.


comments

Oroscopo