IL GIRO DELL’ANNO IN 12 FILM

IL GIRO DELL’ANNO IN 12 FILM

Ciao a tutti! Come state? Ecco la “videoteca 2020”, i dodici film che raccontano questo nuovo anno! Per saperne di più, potete trovare le ultime copie del libro a questo LINK.

ARIETE – L’anno della maturità
All’ARIETE ho dedicato IL RITORNO DELLO JEDI perché come Luke Skywalker riesce finalmente ad avere la meglio sulle forze del Lato Oscuro, vincendo paura, insicurezza e senso di inadeguateezza, ombre che si porta dietro da anni, in certi casi dal 2008. Toglie la maschera a Dart Fener, scoprendo che dietro c’è il padre. E anche per l’Ariete, molti condizionamenti provengono proprio dall’ambiente familiare. Nel nuovo anno, si sconfigge definitivamente, riappropriandosi del diritto di scegliere per sè.


TORO – L’anno della rivoluzione
Al TORO ho dedicato PLEASENTVILLE perché il 2020 riporta nella sua vita il colore delle possibilità e dei cambiamenti, che spesso giungono in maniera sorprendente. Comincia ad affermarsi nel Toro il desiderio di rinnovarsi, reinventarsi, svecchiare la monotonia di certe situazioni che sono “ferme” da tempo. Il “Toro Seduto” degli scorsi anni è ormai un ricordo. Questo è un Toro Scatenato, in grado di cavalvare l’onda di cambiamentu ed imboccare strade diverse, anche in altre città o all’estero. 


GEMELLI – L’anno della ricostruzione
Ai GEMELLI ho dedicato ALADDIN perché dopo anni di ostilità Saturno torna a favore, pronto ad esaudire desideri di crescita e di stabilità. I desideri sono gli stessi del film. Primo: liberami da un’impasse, fammi riscoprire movimento, leggerezza, voglia di sperimentare. Secondo: aiutami a creare le giuste condizioni per costruire una vita diversa. Terzo (“Fammi sposare Jasmine”): fammi tornare ad amare. Termina un quinquennio durissimo che serviva a creare una struttura più forte. Ora si riparte. 


CANCRO – L’anno dell’affermazione personale
Al CANCRO ho dedicato KRAMER CONTRO KRAMER, perché nel 2020 trova finalmente la forza di affrontare una serie di battaglie che stanno lì da anni, in attesa di essere combattute. Perché, prima ancora, trova la forza di vincere la propria insicurezza, la tendenza ad autosabotarsi e a sentirsi da meno. Come Spartacus, rompe le catene, vince la paura di chiedere, di tenere il punto, di insistere. Di essere “scomodo” smuovendo le acque. Può vincere qualsiasi battaglia. Tranne una: quella di fronte alla quale si tira indietro…


LEONE – L’anno delle grandi scelte
Al LEONE ho dedicato THE FAMILY MAN, perché il 2020 è un anno in continua evoluzione, che permette di abbracciare nuove prospettive di vita. O di tornare indietro nel tempo. A decisioni che risalgono a tredici anni fa, per capire se stanno portando nella direzione desiderata. O per recuperare interessi, passioni, ambizioni o rapporti accantonati in quel periodo e dare loro una seconda chance. Perché il filo conduttore del nuovo anno è chiaro: fare o rivedere scelte allo scopo di rimettere se stessi al centro della scena.


VERGINE – L’anno della creatività
Alla VERGINE ho dedicato MS. POTTER, perché dopo anni dedicati a consolidare la fondamenta della casa e della famiglia, può finalmente puntare di più su se stessa. Perché quando sei sempre lì, pronta a sostenere tutti (partner, genitori e figli in primis) è naturale che le tue aspirazioni restino indietro. Il 2020 è l’anno-zero di una nuova era, nella quale la Vergine si dedica di più a se stessa. In certi casi si concede il lusso di un cambiamento, se serve a valorizzare un lato creativo che da anni lotta per emergere. Bebè in arrivo.


BILANCIA – L’anno del protagonismo
Alla BILANCIA ho dedicato A STAR IS BORN perché il 2020 è l’anno dell’espressione di un maggiore protagonismo che sta costruendo da tempo. Negli ultimi anni ha lavorato per rafforzare la propria sicurezza in se stessa, perché quando sei insicuro è più difficile tirar fuori la voce. Ha lavorato alla propria indipendenza, perché se devi render conto a qualcuno, difficilmente ti concederai un azzardo. Adesso è pronta a lasciare l’ombra delle quinte, farsi largo sul palco e risplendere sotto le luci del proscenio.


SCORPIONE – L’anno della riconciliazione
Allo SCORPIONE ho dedicato WARRIORS, un film che parla di riconciliazione, prima di tutto con se stessi. Perché questo può essere un anno davvero generoso e ricco di opportunità di cambiamento. Ma per cogliere questo vento di novità, bisogna liberarsi dal peso di alcune vecchie zavorre. Bisogna imparare a “perdonare”. Accantonare lotte e sciogliere vecchi nodi di rabbia che ormai non servono più a nessuno. In ballo c’è qualcosa di molto prezioso: una nuova pace, presupposto della conquista di una nuova felicità.


SAGITTARIO – L’anno della rivincita
Al SAGITTARIO ho dedicato UNA POLTRONA PER DUE, perché viene da anni di continui capovolgimenti di scenario che in molti casi l’hanno penalizzato. Qualcuno proprio come nel film si è ritrovato senza la “poltrona” che meritava di occupare. Oggi ne esce forse indurito, più disincantato. Ma sa guardarsi meglio le spalle ed è pronto a giocarsi il tutto per tutto per riprendersi ciò che gli spetta di diritto. Inizia l’anno della rivincita: “ci riprendiamo quello che è nostro!” (Pietro Savastano, “Gomorra”).


CAPRICORNO – L’anno della realizzazione
Per il CAPRICORNO ho scelto EDDIE THE EAGLE perché il 2020 è l’anno della realizzazione di un progetto al quale dedica impegno e fatica da lungo tempo. In certi casi, sin dal 2008. Un progetto che ha dovuto difendere quando (soprattutto tra il 2011 ed il 2014) sembrava l’unico a crederci e la vetta era poco più che un miraggio. E invece no: la perseveranza paga. Questo è l’anno del grande salto che permette di togliersi un sassolino dalla scarpa, e soprattutto che dà un senso a tanti ruzzoloni degli anni passati.


ACQUARIO – L’anno della ribellione
All’ACQUARIO ho dedicato SPIDERMAN: HOMECOMING, romanzo di formazione di un Peter Parker quindicenne che impara a conoscere i propri superpoteri. Perché il 2020 è un anno di riscoperta, nel quale l’Acquario mette finalmente a fuoco cosa vuole fare “da grande”. Anche a costo di mettere in discussione ciò che ha fatto finora. Di spogliarsi di una veste, indossata per far contenti gli altri, che inizia ad andargli stretta. E’ un anno in cui la parola “voglio” traccia i contorni di un’identità “scelta” e non “auto-imposta”.


PESCI – L’anno della consacrazione
Ai PESCI ho dedicato LA SPADA NELLA ROCCIA, perché dopo un lungo e faticoso training con Merlino/Saturno, arriva il momento di estrarre la spada dalla roccia. Un atto epico, glorioso, che lo vede vincente laddove tutti gli altri avevano fallito. Lo compie con grande disinvoltura, quasi senza rendersene conto, perché è l’unico ad avere tutte le carte in regola. E’ la consacrazione di un percorso di lenta e graduale costruzione iniziato anni fa, che lo mette oggi sul trono di un’importante conquista di vita.


Sono solo piccoli spunti di questa “Filmografia 2020”. Per coglierne fino in fondo gli spunti di riflessione, (ri)guardate i film e prima ancora leggete il libro!

Con amore,
xxx
S*

ACQUISTA ORA IL LIBRO SU AMAZON O IBS (COPIA AUTOGRAFATA)

LEGGI ANCHE:

comments

Oroscopo