IL TUO FILM PER IL 2018: VERGINE (“ELIZABETH”) – PARTE 2

IL TUO FILM PER IL 2018: “ELIZABETH” (PARTE 2)

Sia come sia, il 2018 è l’anno in cui Elisabetta I sale finalmente al trono, prende in lo scettro ed inizia a governare, dando vita ad una lunga età dell’oro. I lunghi lavori di ristrutturazione degli ultimi anni sono ultimati, tutta una serie di problemi sono stati sistemati, gestiti e risolti: ora si fa sul serio. Questo per la Vergine è un anno di prosperità, nel quale il lavoro inizia a girare con maggiore costanza e regala nuove soddisfazioni. Molti negli ultimi anni hanno creato le basi economiche ed organizzative per un cambiamento o per un trasferimento in un’altra città, e adesso possono finalmente dare fuoco alle polveri e partire. Più in generale, arriva per la Vergine il momento di concedersi qualcosa di più, di pensare più a se stessa e ripescare le sue aspirazioni, che negli ultimi anni sono finite agli ultimi posti di una scala di priorità. Si torna a viaggiare e sperimentare, dopo un lungo periodo in cui molti si sono sentiti “bloccati”, al palo di responsabilità ed impegni che non consentivano grandi distrazioni. Da maggio, infatti, Urano (pianeta delle sorprese) forma un bellissimo trigono dalla Nona casa, l’area dell’oroscopo che parla di esplorazione e di espansione verso orizzonti più vasti e verso nuove traiettorie di crescita. Nel 2018 se la Vergine alza le vele e si lascia trasportare da questo vento di cambiamento e di rinnovamento, proprio come Cristoforo Colombo può trovare ben di più di quanto pensasse di cercare. In particolare, negli ultimi anni la Vergine si è concessa ben poche possibilità per mettere a frutto la propria creatività, perché obiettivamente gli impegni erano tanti e sembrava di stare in una trincea. Il nuovo anno consente di puntare di più su se stessi, di tirar fuori i talenti inespressi e dare loro una chance di realizzazione. Ricorda che l’età dell’oro della Regina Elisabetta consentì al talento di Shakespeare di fiorire e prosperare. Lo stesso vale per te: ora che i confini del tuo regno sono solidi e ben protetti, puoi permettere al tuo “Shakespeare interiore” di uscire dall’ombra e cominciare ad esprimersi.

Anche in amore la Vergine si appresta a vivere una nuova età dell’oro. Esce da una trincea di impegno e ritrova passionalità ed eros. Le coppie tornano a progettare, a viaggiare, a fare cose insieme dopo due anni che – metaforicamente parlando – sono stati sacrificati sull’altare dell’efficienza, dove le questioni “pratiche” rischiavano di fagocitare il cuore. In particolare, molti smettono di vivere in stato d’allerta per il lavoro del partner e, soprattutto, smettono di sobbarcarsi interamente sulle spalle tutte le spese del ménage familiare. Questo è fondamentale sia perché permette loro di tornare a fiatare, sia perché pone fine ad una situazione che, a lungo andare, può creare uno squilibrio nelle dinamiche di coppia. Alla luce di questo ritrovato benessere, per molti arriva il momento di pensare ad un “sì” in abito bianco, magari accompagnato da un fiocco rosa o celeste.

Nel nuovo anno rifioriscono anche i single, soprattutto i neo-single che negli scorsi due anni hanno affrontato una separazione e hanno messo il cuore in un cassetto in attesa di tempi migliori. C’è anche da dire che la quadratura di Saturno potrebbe aver accentuato la percezione “negativa” del tempo che passa: a prescindere dall’età, Saturno contro dà la sensazione di invecchiare, di non riuscire a mandare la vita nella direzione desiderata. Questo può aver spinto alcune Vergini a mettersi meno in mostra, a cercare di “mimetizzarsi” con colori poco appariscenti, o ad uscire di meno. Si tratta di sensazioni che partono da dentro, un effetto speciale di Saturno che svanisce con la fine della quadratura e l’ingresso nel nuovo anno. La Vergine torna a sentirsi più a suo agio con se stessa, rifiorisce dal punto di vista fisico e indossa la sua età con orgoglio, bellezza ed eleganza. Torna a farsi vedere più in giro, a cavalcare una socialità più allegra e disinvolta.  E ritrova l’amore. Gli incontri più belli a gennaio, ad aprile e poi a settembre. Scorpione e Pesci i compagni di viaggio migliori per il nuovo anno.

Buon 2018, Anno Zero di una nuova età dell’oro!
Con amore,
xxx
S*


oroscopoAcquista ora il nuovo libro di Simon! COME SARA’ IL 2018? Simon & the Stars racconta il nuovo anno con la formula che in poco tempo l’ha reso l’astrologo più amato dal web. Il suo sguardo preciso e poetico non si limita alle previsioni ma, attraverso simboli, riflessioni e consigli, ci aiuta a esplorare (e affrontare meglio) questo nuovo capitolo della nostra vita. Come in un viaggio sulla macchina del tempo, infatti, Simon ci accompagna non solo verso il futuro , ma anche in un passato che gioca un ruolo fondamentale. Per capire da dove veniamo, chi siamo, e dove stiamo andando. In questo modo, l’oroscopo diventa un prezioso strumento in grado di indicare in quale punto della nostra storia personale ci troviamo, e quali traguardi o sfide abbiamo di fronte a noi. Proprio come un orologio, ci aiuta a leggere e interpretare il passaggio del tempo e gli snodi di una trama che, giorno dopo giorno, siamo noi a scrivere. Non a caso, anche quest’anno il racconto di ogni segno è affidato a un film, una narrazione emotiva e universale, che permette di comprendere meglio le tematiche principali del 2018. E, soprattutto, aiuta a mettere a fuoco la conquista che nel nuovo anno aggiunge un tassello al nostro continuo percorso di crescita e maturazione. Una novità di questa nuova edizione è «Un giorno per» al termine di ciascun oroscopo mensile: un prezioso calendario di date propizie da segnare sul nostro taccuino.

comments

Oroscopo