Il Cielo del Momento

LA LUNA NUOVA DELL’IDENTITÀ


Ciao a tutti! Come state? Domani mattina (mercoledì 6 ottobre) alle 13 circa il Sole e la Luna si incontrano al 13° grado della Bilancia dando vita ad una Luna Nuova particolarmente significativa. Cominciamo subito con il dire che la Luna Nuova è importantissima perché segna l’inizio di un nuovo ciclo lunare e rappresenta il momento migliore per dare vita a qualcosa di nuovo. Tecnicamente parlando, è una “congiunzione” tra Sole e Luna, un appuntamento grazie al quale il Sole ci “consegna” un messaggio, immettendo nuova linfa nelle nostre vite. E noi dobbiamo naturalmente essere pronti a riconoscere questi nuovi input e ad accoglierli nel migliore dei modi.

Non tutte le Lune Nuove sono “uguali”, naturalmente, perché molto dipende dal segno in cui si congiungono il Sole e la Luna e dagli aspetti che la congiunzione forma con il resto del cielo. Per questo è utile raccontarle di volta in volta. Una cosa però rappresenta una caratteristica comune di tutte le Lune Nuove: la loro capacità di segnare un inizio. E’ un po’ come un “seme”, qualcosa di piccolo che ha dentro di sé il potere – del tutto latente – di generare universi. Per trasformarlo da potenza in atto occorrono tre ingredienti: il tempo, la cura, e un terreno fertile e pronto ad accoglierlo.

Proprio come un seme, anche la Luna Nuova è “invisibile”, perché al momento della congiunzione ci mostra la schiena buia e ci nasconde il suo lato illuminato. Ce lo mostrerà poi via via nel corso del ciclo, del quale il novilunio rappresenta proprio l’inizio. Pone dentro di noi un seme di novità che poi, fase dopo fase, inizierà a lavorare in maniera via via più visibile. Ecco perché, come dicevo prima, rappresenta il momento migliore per dar vita a qualcosa di nuovo. Scrivere la prima riga di un romanzo, fare una telefonata, inviare quella mail, (ri)aprire un determinato discorso… qualsiasi cosa che abbia il sapore di un “incipit”…

….e che possa segnare il passaggio da “OFF” a “ON”, da spento ad acceso. Non è sufficiente a realizzare l’opera, perché molte altre azioni serviranno poi dopo, ma è indispensabile, perché senza quel primo “atto” resta tutto fermo. Nella maggior parte dei casi, poi, ci pensa lo Zodiaco a suggerirci le cose “giuste” da iniziare perché, come dicevo prima, alla Luna Nuova il Sole ci manda un messaggio, affidandolo alla Luna affinché ce lo consegni in un linguaggio che siamo in grado di decifrare. Se ci pensate, noi non possiamo guardare il Sole dritto negli occhi: ne resteremmo accecati. Perché la sua è un’energia che sfiora il divino, la sua potenza va oltre la nostra immediata comprensione. E’ la Luna, attraverso le sue fasi, che ce lo “racconta”, che ce ne mostra la forma e le dimensioni.

E lo stesso vale, più astrattamente, anche per i messaggi che provengono dal Sole e che la Luna traduce in un linguaggio che possiamo comprendere, quello delle emozioni. Gli stati d’animo, gli umori, la sensazione di un’urgenza ad agire oppure, al contrario, di prendere tempo e osservare. L’attrazione, la repulsione, la paura e tutta la gamma dello spettro emotivo rappresentano l’alfabeto attraverso il quale la Luna ci consegna le indicazioni del Sole. Del resto, viviamo immersi in un oceano che ci dà costantemente input, assist e suggerimenti, solo che talvolta non li sappiamo o vogliamo ascoltare. Se ci fate caso, di giorno siamo condizionati da mille fattori, espressi simbolicamente dagli altri pianeti del sistema solare: dall’ego e dall’orgoglio (il Sole), dalla razionalità (Mercurio), dal desiderio di piacere agli altri o non scontentarli (Venere), dal desiderio di affermazione (Marte), dal senso del dovere (Saturno).

Di notte, invece, ci riesce molto più difficile mentire a noi stessi. Le cose sono molto più semplici e definite: o sono “sì”, o sono “no”. Sono felicità, tristezza, aspettativa, ansia, paura, esaltazione. E’ tutto molto più vero. Quello è il linguaggio della Luna, e parla proprio attraverso le fasi. Che ci dà spesso i suggerimenti e le imbeccate giusti, bypassando la mente che – molto spesso – “mente”. E alla Luna Nuova ci spinge a rimboccarci le maniche per iniziare qualcosa di nuovo, ad impostare il navigatore verso una nuova rotta, o a prendere le distanze da una rotta che non ci rappresenta più. Che non ci può condurre là dove vogliamo andare. E se ci fate caso, vi renderete conto che molto spesso i “nuovi percorsi” più importanti sono iniziati proprio in corrispondenza delle Lune Piene più significative per il vostro segno. (continua)

Altro da Il Cielo del Momento