L’ASCENDENTE SAGITTARIO – IL BOEING 747

L’ASCENDENTE SAGITTARIO – IL BOEING 747

Non è stato difficile trovare un veicolo capace di rappresentare l’Ascendente Sagittario: sicuramente un Boeing 747 progettato per la lunga tratta, meglio ancora se intercontinentale. Sulle brevi distanze sente quasi soffocare la sua vocazione: raggiungere orizzonti sempre più lontani. «Oltre» è la sua parola d’ordine: il suo approccio alla vita è estroverso e socievole, indipendente e naturalmente incline all’esplorazione del nuovo. Non c’è confine che non trovi il modo di oltrepassare, non c’è preconcetto che non sia in grado di superare grazie ad un’apertura mentale che non ha pari nell’intero Zodiaco. I dettagli lo interessano poco: a lui interessa la visione d’insieme: le cose sono tasselli di un puzzle, ma ciò che cerca è l’immagine che si viene a formare incastrando ogni cosa a suo posto. Ha una grandissima capacità di astrazione e riesce sempre a cogliere il principio o la regola che sta dietro ogni singolo fenomeno. Insomma, dategli un confine e troverà il modo di oltrepassarlo.

Ha l’animo del viaggiatore, perennemente in cerca di nuovi interessi e di nuove attività cui dedicarsi. E’ governato da Giove, pianeta dell’espansione e della crescita. Per questo, ha un’indole ottimista, generosa, gioviale (per l’appunto), ed è portato a vedere il lato positivo delle cose. Dove forse pecca un po’ è nella capacità di guardarsi le spalle perché tende a guardare il mondo attraverso una lente di buona fede, mentre a volte alcune stranezze dovrebbero metterlo in allarme. Bisogna anche dire, però, che il lungo transito di Saturno negli ultimi anni ha cambiato molto il Sagittario, e questo vale anche per chi ha l’ascendente nel segno. L’ha reso forte più disilluso e disincantato, ma anche meno disponibile agli altri e più “accorto” a guardarsi le spalle.

comments

Oroscopo