SAGITTARIO: L’OROSCOPO DI URANO

SAGITTARIO

Urano tocca la Sesta casa, l’area dello Zodiaco che rappresenta le abitudini, le routine e tutti quei piccoli gesti rituali che scandiscono la vita. E’ la casa dell’organizzazione del quotidiano, ed è qui che Urano entra con la sua forza “rivoluzionaria”. Ecco perché nelle prossime settimane qualcuno potrebbe trovarsi a cambiare abitudini: da un banale cambio di orario o sede al lavoro, ad un trasferimento che spinge a ricreare nuovi punti fermi e rituali di vita, Urano rimescola le carte della quotidianità. Ma così facendo, permette al grande “esploratore” dello Zodiaco di rimettersi in moto, di liberarsi dalla monotonia o, peggio ancora, dalla pesantezza che hanno avvolto la sua vita negli ultimi tempi.

Dalla metà del 2015, infatti, il Sagittario ha attraversato un periodo severo, costellato di difficoltà e di continui richiami di responsabilità. Con Saturno accanto, gli ultimi tre anni hanno lasciato ben poco spazio all’esplorazione. Per te, viaggiare è la dimensione ideale dell’anima: vedere nuove cose, entrare in contatto con realtà diverse dalla tua, tenere in moto inventiva ed immaginazione. Ma molti “centauri” negli ultimi tempi hanno dovuto mettere il passaporto in un cassetto, a causa di pensieri e preoccupazioni che non permettevano grandi distrazioni. Saturno ha richiamato il Sagittario all’ordine e alla disciplina, ha gravato le giornate con orari di lavoro più pesanti e impegni più stringenti. Qualcuno dalla fine del 2015 ha letteralmente cambiato vita, si è laureato in una dimensione più adulta dell’essere con un matrimonio o con l’arrivo di un primo figlio. Saturno ha spinto molti nati del segno ad aprire gli occhi su alcune situazioni che stavano sfuggendo di mano e richiedevano un intervento energico per correggere la rotta. Qualcuno si è reso conto (talvolta con un certo choc) di aver concesso eccessiva fiducia a chi non la meritava, o di aver dato troppo senza ricevere molto in cambio. E ha dovuto aggiustare le cose, in alcuni casi persino con una causa legale che avesse il senso di rimettere in equilibrio una bilancia sbilanciata.

Le situazioni possono essere le più svariate, ma quello che a noi interessa mettere a fuoco è che negli ultimi anni il Sagittario ha dovuto tenere alta la guardia, preservare alcune situazioni, riprendersi ciò che gli spettava di diritto e guardarsi meglio le spalle. E adesso questo Urano-liberatore gli permette di alzare la testa, sbirciare fuori dalla trincea e cambiare la mappa delle sue routine seguendo le proprie aspirazioni più che il dovere o le esigenze degli altri. Per alcuni, questo significa chiedere un cambio di ruolo, di orari, di sede, o anche un aumento. Altri, potrebbero trovarsi a “subire” un cambiamento deciso da un superiore al lavoro, o dettato da esigenze del partner. Paradossalmente, non ha grande importanza ai fini di questo discorso perché ciò che conta è smuovere le acque, rimettere in moto le energie appannate da alcune routine. Quindi, se ti trovassi assegnato d’autorità ad un’altra sede o mansione, non la vivere come un’imposizione cui ribellarti, ma sforzati di leggere tra le righe: dove ti sta portando? Cosa può darti di nuovo? In molti casi, Urano ti spinge a rivedere il rapporto con le tue risorse, a gestire/investire meglio le tue energie (economiche, ma ancor prima vitali) limitando una certa generosità che in passato ha dato origine a vere e proprie “emorragie”. Beninteso, il problema non è certo la generosità in sé, quanto piuttosto il fatto che a forza di dare, si vive con il serbatoio perennemente in riserva. E questo impedisce di “grandi sorpassi”: chi non ha tempo da dedicare a se stesso, chi gestisce il proprio denaro con una leggerezza/generosità spropositata, difficilmente potrà muoversi di più cogliere l’occasione per quel salto di qualità che il cielo del Sagittario promette in autunno con l’arrivo di Giove nel segno.

Benvenuto quindi Urano, benvenuti abitudini che cambiano ed orizzonti che tornano ad allargarsi. Benvenuti viaggi e stimoli di ogni genere che puntino verso altre città, meglio ancora se all’estero. Benvenute occasioni che ti spingono a sperimentarti, che accendono nuovi interessi. E benvenuta pianificazione, che ti permette di impostare la rotta per navigare dove vuoi tu, e non più dove ti portano impegni e responsabilità legati ad altri. Benvenuto Sagittario che un po’ per volta ricostruisce orgoglio, autostima e sicurezza in se stesso, ma anche (sul piano pratico) che inizia a risanare le finanze, a mettere da parte due soldi per sé e per finanziare i propri progetti di crescita. Che torna a pensare ed immaginare un’altra vita anziché sforzarsi di mantenere tutto e tutti in equilibrio. “Un’altra vita” è forse il titolo più giusto per il tuo cielo a partire dal prossimo autunno e per tutto il 2019. Una nuova occasione che ripaga degli sforzi e delle difficoltà del “trotto” degli scorsi anni, e consente di ripartire al galoppo. 

comments

Oroscopo