SCORPIONE: OROSCOPO MENSILE – DICEMBRE 2017

SCORPIONE: OROSCOPO MENSILE
Dicembre 2017

Caro Scorpione, a dicembre percorri la Seconda tappa del viaggio iniziato il mese scorso, all’epoca del tuo ultimo compleanno. Anzi, dal momento che a novembre non sono riuscito a scrivere l’oroscopo mensile, vale la pena di fare un piccolo passo indietro. Il mese del tuo compleanno, infatti, rappresenta il punto di partenza di un nuovo capitolo di vita che si snoda poi nei mesi successivi: ogni mese, una tappa del viaggio. Ma la Prima Tappa (che hai attraversato a novembre) è forse la più importante dell’intero “Giro dell’anno”. Perché è lì che si formano i propositi di rinnovamento (i famosi desideri espressi soffiando sulle candeline, magari anche del tutto inconsapevolmente) che daranno una certa direzione al viaggio. E’ lì che puoi vedere con maggiore chiarezza quali siano i progetti importanti da perseguire. E’ il momento in cui si fanno i programmi di governo che daranno vita ad una nuova amministrazione, che ti aiutano a comprendere meglio quali traguardi si possano definire raggiunti e quali richiedano ancora sforzi, cambiamenti e aggiustamenti di rotta. In particolare, poi, quest’anno la tua Prima tappa è stata ancor più importante del solito perché oltre al Sole, ha visto la presenza di Giove nel segno, il Jolly dello Zodiaco. Ciò significa che i propositi di crescita e di cambiamento espressi in questo periodo hanno una corsia preferenziale verso la realizzazione, e fanno parte di un processo di ricostruzione radicale della tua vita.

Fatta questa premessa sulla Prima fase del viaggio (che puoi approfondire a questo link), adesso entri nella Seconda Tappa, quella del mese successivo al compleanno. E’ il momento in cui quel “seme” di novità, progetti e iniziative di cambiamento) generato il mese scorso inizia a mettere i primi germogli nella terra della tua vita. O, fuori dalla metafora, è il momento di iniziare a concretizzare alcuni propositi, di cercare il modo per portarli a terra e muovere un primo passo verso la loro effettiva realizzazione. Si dice che ogni viaggio (anche il più lungo) sia solo una sequenza di passi, ma è anche vero che il primo passo è forse il più importante e delicato di tutti perché segna il passaggio dalla stasi al movimento, da “off” a “on”, dall’ideazione astratta alla manifestazione concreta di un progetto.

Restando sullo stesso binario simbolico ma andando più sul concreto, dicembre potrebbe essere un mese all’insegna del “come fare per” realizzare alcune iniziative: trovare le giuste strategie per iniziare, o le giuste soluzioni per far quadrare ad esempio i conti di un budget, limare alcune spese perché siano compatibili al portafogli. In questo senso, il messaggio della Seconda Tappa è proprio: muovi il primo passo. Se occorre, ridimensiona alcuni obiettivi perché altrimenti c’è il rischio di non partire mai, mentre in questo momento la cosa più importante è lanciarsi. “Se puoi sognarlo, puoi farlo” diceva Walt Disney: a dicembre, è tempo di passare dal sogno alla realizzazione trovando la strada giusta, anche se questo comporta alcuni aggiustamenti di rotta. Anzi, con Giove accanto devi avere piena fiducia nella tua capacità di realizzazione concreta del sogno, perché hai moltissime frecce al tuo arco, moltissimi “assist” che il tuo cielo ti fornirà quando meno te l’aspetti, e l’affronto peggiore che potresti fare al tuo cielo è “cassare” una tua iniziativa pensando di non averne le giuste capacità. Te lo dico perché la Seconda Tappa (il mese di dicembre) spesso ti porta a verificare quanta benzina hai nel serbatoio, se credi in un progetto abbastanza da investire energie e risorse per la sua realizzazione. E in molti casi, un’impresa potrebbe sembrare più alta del tuo budget energetico. In quel caso, ti ricordo che l’elefante si mangia a pezzi piccoli. E’ un detto orribile specialmente per un amante degli animali come me, ma contiene una verità importante: se ammucchi l’una sull’altra le fasi, le difficoltà e le prove di un progetto, ti sembrerà sempre insormontabile. Se inizi muovendo un primo passo, i successivi verranno sempre più semplici e veloci.

Al di là di queste considerazioni, che valgono soprattutto per i (tanti) nati del segno che sono alle prese con nuovi progetti e iniziative, dicembre è un mese positivo e ricco di occasioni favorevoli. I transiti in Seconda casa del Sole, Mercurio e Venere parlano di riconoscimenti e miglioramenti (anche economici) sul fronte lavorativo, di occasioni per far fruttare il talento o mettersi alla prova con progetti diversi dal consueto. E’ il momento giusto per insistere in una richiesta presentata al datore di lavoro nelle scorse settimana che non ha ancora avuto riscontro. La sfera economica per molti nati del segno è stata “appesantita” dal lungo transito di Saturno nella casa delle finanze. In molti casi, un sacrificio economico è stato la contropartita della conquista di una nuova libertà e di un maggiore spazio di manovra. Negli ultimi anni, molti Scorpioni hanno accettato di guadagnare di meno pur di non dover scendere a patti con le loro aspirazioni, o di non dover sottostare ad una gerarchia “castrante”. Ebbene, dal 20 dicembre Saturno lascerà la sfera delle finanze e sarà come togliere i “diaframmi” al motore del lavoro, che ritornerà a sprigionare tutta la sua potenza anche in termini economici: fine dell’austerity, si torna a guadagnare di più ma anche a poter investire di più su se stessi.

E questo orizzonte più roseo sul fronte economico-lavorativo si riflette naturalmente anche sul fronte del cuore. Torna la possibilità di darsi un traguardo importante: un matrimonio, un esperimento di convivenza, una prima casa acquistata insieme, un figlio. Si riaccende nel cielo del segno la voglia di mettere in cantiere un Grande Progetto, un desiderio che diventa uno spartiacque tra te e un partner che fa orecchie da mercante, o una nuova conoscenza che non ha voglia di fare sul serio. Questo nuovo Scorpione non cade più come in passato in un (auto)distruttivo gioco di forze: non si sceglie più persone complicate o relazioni impossibili solo per vedere chi “vince”. Al contrario, adesso diventano determinanti la possibilità e la voglia di costruire qualcosa di solido. E con tutta probabilità, nella prima metà del mese molti nati del segno sono in fase “riflessiva”, passano al vaglio alcune relazioni recenti o complicate per capire se hanno strada davanti o se sono destinate a terminare in un vicolo cieco. Mettono alla prova la “preda” per valutare le sue reazioni, ma soprattutto per capire se possono fidarsi, e sappiamo bene quanto sia difficile conquistare fino in fondo la fiducia di uno Scorpione. Questa fase di “test” durerà probabilmente fino a Natale, quando arriverà il momento di sciogliere una (tua) riserva e capire se una relazione può proseguire oppure no.

Insomma, guardando in controluce tutti questi spunti di dicembre mi sembra di intravedere un fil rouge marcato e deciso. Stai pian piano mettendo a fuoco un senso del tuo valore personale più lucido e obiettivo. Sai meglio che mai cosa meriti e per cosa vale la pena combattere. Se ci sono delle situazioni nelle quali non ti senti pienamente riconosciuto, hai la giusta determinazione per insistere, per formulare un aut aut e, se del caso, per fare un passo indietro e cambiare strada. Si chiude un lungo capitolo che ti ha portato a lottare coraggiosamente contro alcune paure e fantasmi del passato per costruire questo nuovo senso d’identità e di autonomia personale. Ora che sai chi sei, quanto vali e cosa meriti, sei pronto ad entrare a testa alta nell’Anno Zero della tua nuova vita.

Tappa del viaggio: Seconda (per approfondire CLICCA QUI)
Parole-chiave: immagine allo specchio, senso profondo del cammino, rivelazione. Compromessi, accordi, dinamiche interpersonali.


capricornoAcquista ora il nuovo libro di Simon! COME SARA’ IL 2018? Simon & the Stars racconta il nuovo anno con la formula che in poco tempo l’ha reso l’astrologo più amato dal web. Il suo sguardo preciso e poetico non si limita alle previsioni ma, attraverso simboli, riflessioni e consigli, ci aiuta a esplorare (e affrontare meglio) questo nuovo capitolo della nostra vita. Come in un viaggio sulla macchina del tempo, infatti, Simon ci accompagna non solo verso il futuro , ma anche in un passato che gioca un ruolo fondamentale. Per capire da dove veniamo, chi siamo, e dove stiamo andando. In questo modo, l’oroscopo diventa un prezioso strumento in grado di indicare in quale punto della nostra storia personale ci troviamo, e quali traguardi o sfide abbiamo di fronte a noi. Proprio come un orologio, ci aiuta a leggere e interpretare il passaggio del tempo e gli snodi di una trama che, giorno dopo giorno, siamo noi a scrivere. Non a caso, anche quest’anno il racconto di ogni segno è affidato a un film, una narrazione emotiva e universale, che permette di comprendere meglio le tematiche principali del 2018. E, soprattutto, aiuta a mettere a fuoco la conquista che nel nuovo anno aggiunge un tassello al nostro continuo percorso di crescita e maturazione. Una novità di questa nuova edizione è «Un giorno per» al termine di ciascun oroscopo mensile: un prezioso calendario di date propizie da segnare sul nostro taccuino.


comments

Oroscopo